In primo piano



17/02/2019

Pesce rifatto o ri-fake news?

Nell'articolo pubblicato da Coldiretti il 14 febbraio 2019 dal titolo: “Mafia a tavola, dalla mozzarella con la soda al “lifting” del pesce” è scritto che “si rischia di trovare nel piatto del pesce vecchio “ringiovanito” con il cafados, una miscela di acidi organici e acqua ossigenata che viene mescolata con il ghiaccio e consente di dare una freschezza apparente”.
Questo articolo riaccende l'allarme “Cafodos”, una delle numerose miscele di additivi utilizzati nei prodotti ittici di cui Eurofishmarket si occupa dal 2004.
Coldiretti aveva già trattato questa tema nel 2013 rilasciando in tv e sui giornali una intervista con i medesimi contenuti sopracitati nella loro “nuova” dichiarazione.
Da anni ci battiamo insieme a partner scientifici di primo livello e Associazioni di Categoria contro l'uso illegale di additivi ma creare confusione e allarmismo non sono sicuramente il sistema più utile per sistemare le cose e speriamo dunque che Coldiretti sia in futuro più attenta nel verificare le fonti delle proprie informazioni e che soprattutto i media verifichino sempre l'autorevolezza e l'affidabilità delle fonti a prescindere da chi le riporta.
Il Cafodos e non “Cafados” infatti non è un fluido magico che trasforma Cenerentola in una principessa…

Scarica commento Eurofishmarket

Leggi articolo Coldiretti

»Leggi articolo de Il Fatto alimentare

»Leggi articolo Eurofishmarket del 2013



   



Ho letto e accetto la privacy policy










my web catering