<-- Torna alla home

Ultime News



21/09/2017

Allergeni: ecco le Linea guida della Commissione Europea

Con Comunicazione del 13.7.2017, la Commissione Europea, ha fornito Linea guida riguardanti la fornitura di informazioni su sostanze o prodotti che provocano allergie o intolleranze figuranti nell'allegato II del regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori.
Tale documento è volto a supportare le imprese e le autorità nazionali nell'applicazione delle nuove...

»Continua a leggere

»Scarica Linee Guida




15/09/2017

L’osservatorio freschissimi ed i prodotti ittici

Il 20 settembre dalle ore 10 alle ore 13 presso la Sala Classica della Camera di Commercio di Bologna si terrà il Focus l’ “Osservatorio dei Freschissimi 2017” realizzato da Forward/Future Mark e Sata che daranno una lettura approfondita ai Freschissimi.
Moderatore dell’evento Ugo Gaetano Stella, giornalista, esperto di marketing e retail.
Tra i relatori presenti GS1 con Emanuela Casalini, Eurofishmarket con Valentina Tepedino, Consorzio Italia Zootecnica con Giuliano Marchesin e Nicola Colabella di Future Mark.
La partecipazione è gratuita

»Iscriviti subito

»Scarica locandina evento




14/09/2017

Made in Italy. E se la materia prima non è italiana?

Quali sono i requisiti per poter dichiarare che un prodotto è Made in Italy?
Ed è possibile dichiararlo se il processo di fabbricazione è avvenuto in Italia ma l'origine della materia prima è differente o va specificata questa circostanza?
L'avvocato Dongo chiarisce i presupposti per l'utilizzo di questo claim.

»Leggi




11/09/2017

Geo & Fish

La trasmissione "Geo" riprende lunedì 11 settembre, dopo la pausa estiva, su RAI 3 ed affronta anche il tema delle conserve ittiche tra sicurezza alimentare, valore nutrizionale e sensoriale con esperti per i vari aspetti trattati.
Tra gli ospiti anche V. Tepedino direttrice di Eurofishmarket e responsabile del gruppo di lavoro sui prodotti ittici del SIMeVeP.

»Per seguire la puntata




06/09/2017

PIANO TRIENNALE DELLA PESCA ED ACQUACOLTURA

Il Decreto Direttoriale n.17271 del 3 agosto 2017 invita a presentare manifestazioni di interesse per la realizzazione delle iniziative nell'ambito del Programma nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura 2017/2019 pubblicato in allegato.

»Scarica decreto

»Scarica piano triennale




05/09/2017

PESCA NELLA FOSSA DI POMO: MODALITA’ ATTUATIVE

Emanato il Decreto Direttoriale 21 luglio 2017 recante "Modalità attuative per la pesca nella Fossa di Pomo" che abroga e sostituisce il D.D. del 7 dicembre 2016 e contenente le modalità di istanza e requisiti per l’autorizzazione speciale alla pesca in tale zona, nonché le condizioni di rilascio, modalità e rinnovo della stessa.

»Scarica decreto




04/09/2017

COMUNICATO STAMPA MIPAAF, PESCA: NUOVE MISURE PER PICCOLI PELAGICI

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stato firmato il decreto che stabilisce le misure per la pesca dei piccoli pelagici nel Mar Mediterraneo e le misure specifiche per il Mare Adriatico.
“La pesca di acciughe e sardine costituisce un’importante risorsa per il settore ittico italiano - dichiara il Sottosegretario Giuseppe Castiglione - e il nostro obiettivo è tutelarla sotto il profilo biologico, della metodologia di cattura e della qualità del prodotto. Si dà così attuazione a un quadro di obblighi e procedure che scaturiscono dalla normativa dell’Unione europea e internazionale, in particolare alla più recente Raccomandazione della General Fisheries Commission for the Mediterranean con l’obiettivo di aggiornare e modificare la vigente disciplina in materia di cattura dei piccoli pelagici nel Mar Mediterraneo, con misure specifiche per il Mare Adriatico.”
“Le misure introdotte con questo decreto – conclude Castiglione – mirano esattamente a questo duplice obiettivo: riconoscere le flotte che tradizionalmente effettuano questo tipo di pesca e definire precise regole che tutelino le aree marittime più sensibili nonché i periodi di riproduzione di acciughe e sardine.”

»Vedi anche




31/08/2017

“SANA” come un pesce…

Al SANA, a Bologna Venerdì 8 settembre alle ore 15:30, si terrà il seminario “Ristorazione collettiva sostenibile: oltre al bio nel piatto”; la qualità del cibo e la riduzione degli sprechi energetici ed alimentari.
V. Tepedino di Eurofishmarket, sarà presente tra i relatori per portare alcune esperienze di successo in merito al tema in oggetto per quanto riguarda i prodotti ittici.
In particolare sarà fatto un focus sui progetti realizzati da Albert nella ristorazione collettiva scolastica ed ospedaliera.

»Vai al sito

»Vedi locandina




30/08/2017

I freschissimi in numeri: l’osservatorio dei freschissimi

C’è chi lo sta ridisegnando,chi ampliando la propria offerta, chi gli dà un posto d’onore,chi lo rende “stile mercato” anche se è dentro un supermercato e c’è chi punta solo su lui (gli stranieri): stiamo parlando del vasto, variegato e ricco mondo dei FRESCHISSIMI.
E poi c’è un grande pubblico che lo ama, chi lo vuole Bio, chi solo Made in Italy, chi d’allevamento, chi lo associa al “benessere”, chi a KM 0, chi invece consegnato direttamente a casa e ordinato online.
Eppure in questo immenso mondo manca qualcosa: un Osservatorio dei Freschissimi. Nasce quindi la necessità di mettere chiarezza perché “Fino ad ora non c’è stata la possibilità di fare un confronto diretto” affermano Forward e Future Mark, gli organizzatori dell’evento del 20 settembre 2017 a Bologna.
L’appuntamento con l’ “Osservatorio Freschissimi” sarà il 20 settembre 2017 presso CTC Camera di Commercio Bologna. Tra gli ospiti anche Eurofishmarket.

»Leggi comunicato stampa

»Leggi anche




01/08/2017

Tonno alalunga: ecco le imbarcazioni autorizzate

Pubblicato il Decreto direttoriale n° 0017110 del 31-07-2017 che istituisce l'elenco delle imbarcazioni autorizzate alla pesca "bersaglio" del tonno alalunga con i sistemi e/o attrezzi "palangaro" e/o "circuizione".

»Scarica decreto




28/07/2017

Mangimi da insetti: ancora dettagli applicativi

Dopo la nota del Ministero della Salute n° 11399 del 5 maggio scorso che anticipava gli elementi della nuova disciplina, emanata poi con Reg. UE 2017/893 (che rende possibile dal 1° luglio 2017 l’impiego di proteine trasformate derivate dagli insetti per la produzione dei mangimi destinati ai pesci d'allevamento), è stata diramata anche la nota del Ministero della Salute n°17551 del 27 luglio in cui si fa il punto sulle principali condizioni stabilite dal Regolamento UE.

»Scarica note e regolamento

»Leggi anche




28/07/2017

MOCA: scadenza comunicazione stabilimenti

Diramata la Nota del Ministero della Salute n° 29569 del 17-07-2017 che ricorda la scadenza del termine, il 31 luglio 2017, per la comunicazione obbligatoria all'autorità sanitaria territorialmente competente delle informazioni richieste agli operatori economici del settore dei materiali ed oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti, in particolare tali operatori devono comunicare gli stabilimenti che eseguono le attività di cui al Reg. CE 2023/2006 (ad· eccezione degli stabilimenti in cui si svolge esclusivamente l'attività di distribuzione al consumatore finale.

»Scarica nota




27/07/2017

Tutte le date dei periodi Fermo Pesca nazionali per il 2017

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stato firmato il decreto sull'arresto temporaneo dell’attività di pesca delle unità autorizzate con il sistema a strascico per l’anno 2017.
Per i marittimi imbarcati sulle unità che eseguono l’interruzione temporanea è prevista l’attivazione della misura sociale straordinaria che dispone il riconoscimento di un'indennità giornaliera in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo.
"Tra le novità rilevanti rispetto agli scorsi anni – commenta il Sottosegretario con delega alla pesca Giuseppe Castiglione – c’è la divisione dell’areale Ionico-Tirreno e la disposizione di un fermo differenziato per caratteristiche delle imbarcazioni dell’areale compreso tra Manfredonia e Bari.
Inoltre – prosegue il Sottosegretario - sono state accolte le richieste delle imprese che operano nel basso Adriatico, dove operano flotte pescherecce abilitate allo strascico con caratteristiche tecniche differenti tra loro e quelle arrivate dalle imprese liguri e toscane, per le quali viene disposta l’interruzione temporanea obbligatoria nel mese di ottobre.”

Scarica decreto

»Leggi tutte le date

»Leggi anche




26/07/2017

OITA LANCIA QUATTRO NUOVI TAVOLI DI LAVORO

Allestimenti e allestitori per il trasporto a temperatura controllata, censimento degli ATP, “bollino blu” volontario per il corretto trasporto del fresco-freschissimo e ottimizzazione del trasporto intermodale del fresco e freschissimo.
Sono questi gli ambiti di studio e di azione dei quattro nuovi tavoli di lavoro lanciati da OITA (l’ Osservatorio Interdisciplinare del Trasporto Alimenti).
L’annuncio è stato dato nel corso della riunione annuale del Comitato Tecnico-Scientifico di OITA, tenutasi lo scorso 20 giugno a Roma.

»Leggi comunicato stampa




20/07/2017

Pesce fresco o congelato nel menu dei ristoranti

Questione spinosa questa. Invitiamo tutti i ristoratori a leggere con attenzione la recente sentenza, sotto allegata, che ha condannato un ristoratore per non avere dichiarato nel menu che proponeva prodotti ittici congelati .
A nostro parere sarebbe opportuno un incontro tra le Associazioni di Categoria ed il Ministero della Salute al fine di "dialogare" meglio in merito alla detenzione di prodotti ittici congelati nei ristoranti.
Va premesso che la nostra discussione non è in merito ad una maggiore o minore qualità del prodotto ittico fresco rispetto al congelato e viceversa. Abbiamo scritto infatti molti articoli sull'argomento che parlano delle caratteristiche delle suddette tipologie. Inoltre, ci teniamo a specificare che non vogliamo neppure entrare nel merito della specifica sentenza da noi citata poiché, se il ristoratore acquistava esclusivamente prodotto ittico congelato e lo somministrava come “fresco”, non è questo l’oggetto della nostra discussione.
La nostra attenzione è mirata ad evidenziare particolari usi e consuetudini diffusi tra i ristoratori nella gestione dei prodotti ittici che, alla luce di questa sentenza ed in realtà in base alla norma attuale e vigente in materia, dovrebbero essere rivisti. Infatti, molti ristoratori, anche stellati, acquistano pesce freschissimo 2 volte la settimana, lo lavorano in filetti e lo "abbattono" al fine di conservarlo al meglio per i 2-3 giorni successivi e questo è verificabile dai documenti di acquisto. Sono ristoratori che dunque investono molti soldi per l'acquisto del pesce fresco e per la sua lavorazione e vogliono garantire il massimo al loro cliente al quale somministreranno un prodotto che hanno avuto modo di verificare di persona.
La loro scelta non è dunque mirata a "frodare" il consumatore ma ad assicurargli un prodotto migliore considerando che oggi, in generale, è difficile per un ristoratore prevedere i clienti della settimana considerando che la prenotazione è sempre più incerta e rara. Poi ci sono ristoratori che per motivi di tempo o motivi economici preferiscono acquistare direttamente prodotto surgelato/congelato e tenerne scorta nei propri locali.
Secondo noi andrebbero fatte considerazioni diverse su queste due differenti modalità di proposta del prodotto ittico "congelato". La soluzione per la grande parte della ristorazione sarebbe altrimenti quella di acquistare solo pesce già congelato onde evitare grandi sprechi o minore offerta di prodotto. Dunque speriamo che le Associazioni di Ristoratori, se condividono le nostre riflessioni, si attivino al fine di aprire con i dovuti Enti istituzionali di riferimento un dialogo in merito.
Eurofishmarket, si rende disponibile a rappresentare ed affiancare le Associazioni ed i singoli cuochi su questo tema andando a creare un tavolo di discussione.

»Leggi sentenza




18/07/2017

Eurofishmarket e Banco Alimentare: in rete per recuperare prodotti ittici

Siglato protocollo di intesa tra Banco Alimentare ed Eurofishmarket per la lotta allo spreco alimentare.
Dopo la firma del protocollo di intesa recentemente sottoscritto tra SiMeVep - Sindacato dei Medici Veterinari e Banco Alimentare, Eurofishmarket, leader nei servizi di consulenza e formazione nel settore ittico, che opera su tutto il territorio nazionale, ha deciso di agire concretamente contro lo spreco di prodotti ittici recuperabili a favore di chi è povero fornendo un supporto professionale a Banco Alimentare.
“Un accordo molto importante quello concluso con Eurofishmarket – afferma il dg di Banco Alimentare Giuseppe Parma –per noi che da 28 anni ci dedichiamo al recupero degli alimenti non deperibili, deperibili, freschi e freschissimi non più commercializzabili ma ancora buoni per il consumo umano e ne facciamo dono a chi, sul territorio italiano, aiuta le persone più in difficoltà”.
Parliamo di pesce: un prodotto alimentare delicato ma prezioso dal punto di vista nutrizionale, ricco di proteine nobili altamente digeribili. E’ soprattutto per il buon esito del recupero di alimenti così particolari che la formazione assume un ruolo fondamentale.

»Leggi tutto

»Vai al sito




17/07/2017

Il prodotto ittico allevato è da “salutare” o è “salutare”?

Pochi giorni fa, è stato pubblicato un articolo dal titolo -Ecco i cibi “salutari” che non dovreste mai assumere- sul sito meteoweb.eu.
Nell’articolo, vengono invitati i lettori a non assumere mai pesce di allevamento considerato non “salutare” dall’autrice che afferma che “mangiare pesce di allevamento corrisponde a mangiare una quantità pari di pancetta”.
Eurofishmarket, commenta l’articolo vista la gravità dell’affermazione da noi evidenziata e citata come introduzione dello stesso.

Leggi tutto l’articolo

»Vai all’articolo su Meteoweb

»Leggi articolo del Food Research International




16/07/2017

Newsnormativa ittica: il servizio che ti aggiorna sulle novità normative nell'ittico

Non avete tempo di verificare tutti i giorni le novità normative in campo ittico?
Eurofishmarket lo fa per voi ed ogni fine mese, vi aggiorna con un bollettino riassuntivo delle norme italiane ed europee emanate in materia di pesca, controlli sanitari e sulla commercializzazione dei prodotti ittici. Questo servizio di aggiornamento legale è dedicato esclusivamente a chi ha sottoscritto uno dei pacchetti di consulenza di base di Eurofishmarket.
Contattaci per maggiori informazioni e scegli subito uno dei nostri pacchetti di consulenza di base.




13/07/2017

Aperti i bandi per la Scuola di Specializzazione di Padova

Pubblicati i nuovi bandi dei concorsi di ammissione alle scuole di area veterinaria.
Al seguente link troverete tutti i dettagli e come iscrivervi alle Scuole di Specializzazione di eventuale vostro interesse.
Per tutti la scadenza è il prossimo 22 agosto.

»Bandi e graduatorie




12/07/2017

Insetti per la produzione di mangimi: al via la nuova disciplina

A partire dal 1° luglio 2017 è in applicazione il Reg. UE 2017/893 che modifica il Reg. (CE) n. 999/2001 e il Reg. (UE) n. 142/2011 per quanto riguarda le disposizioni in materia di proteine animali, rendendo possibile l’impiego di proteine trasformate derivate dagli insetti per la produzione dei mangimi destinati ai pesci d'allevamento.

Leggi anche
Leggi anche

»Scarica Regolamento




10/07/2017

Etichettatura: rettifica al Reg. 1169/2011

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale UE del 30/06/2017 la rettifica al Regolamento UE n. 1169/2011 con cui viene sostituita la dicitura «prodotti a base di pesce» con l’espressione «prodotti della pesca» e «prodotti non trasformati a base di pesce congelati» con «prodotti della pesca non trasformati congelati».
Inoltre, per quanto riguarda i prodotti e le preparazioni di carni nonché i prodotti della pesca che possono sembrare...

»Scarica rettifica




04/07/2017

Anguille del Lago di Garda: ancora rischio contaminanti

Prorogate con Ordinanza del Ministero della Salute le misure di gestione del rischio per la salute umana connesso al consumo di anguille contaminate provenienti dal Lago di Garda.
In considerazione dei lunghi tempi di persistenza degli inquinanti nei sedimenti lacustri e nel muscolo delle anguille, è stato prorogato il divieto per gli operatori del settore alimentare di immettere sul mercato o di commercializzare al dettaglio le anguille provenienti dal lago di Garda e destinate alla alimentazione umana.

»Scarica ordinanza




03/07/2017

Crostacei vivi: alimenti o animali?
0 a 1

La Cassazione conferma la condanna ad un ristoratore per la detenzione di crostacei vivi. Un argomento piuttosto controverso nella giurisprudenza italiana è se la detenzione degli astici vivi sul ghiaccio integri o meno uno dei reati in materia di maltrattamento di animali (Artt. 544 ter e 727 c.p.).
Si dovrebbe innanzitutto stabilire se gli astici possano o meno percepire dolore, inoltre se debbano essere considerati come alimenti oppure come animali e capire quale dei due interessi in gioco (la tutela della salute dei consumatori attraverso la corretta gestione dell’alimento, oppure la tutela dell’astice come animale) debba prevalere.
La SIMeVeP in collaborazione con Eurofishmarket sta creando un tavolo di lavoro e di confronto tra tutti gli attori della filiera coinvolti a disposizione degli enti istituzionali di competenza ed in attesa di una presa di posizione da parte del Ministero della Salute.
Invitiamo tutti gli interessati a scriverci per sapere come collaborare: info@eurofishmarket.it

Leggi anche
Leggi anche

»La vendetta dell'astice infreddolito

»Il fatto alimentare




21/06/2017

Etichettatura: gli ingredienti evidenziati e la Corte di giustizia

Una interessante sentenza della Corte di giustizia si esprime su un caso di prodotto alimentare con ingrediente evidenziato in etichetta ma non effettivamente presente in elenco ingredienti.
L'Avvocato Pisanello commenta la sentenza.

»Leggi parere




16/06/2017

Stop all'Etossichina in mangimi

Come anticipato qualche mese fa da Eurofishmarket, in occasione di una intervista Malaysian Curly Weave con una delle più importanti aziende mangimistiche, è stata vietata l'etossichina nei mangimi.Difatti molte aziende, già a partire dal 2016, avevano cominciato a produrre/acquistare mangime etossichina free.
Come anticipato qualche mese fa da Eurofishmarket, in focuseonline.com occasione di una intervista con una delle più importanti aziende mangimistiche, è stata vietata l'etossichina nei mangimi.
Difatti molte aziende, già a partire dal 2016, avevano cominciato a produrre/acquistare mangime etossichina free.
E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale UE il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/962 che sospende l'autorizzazione dell'etossichina come additivo per mangimi destinati a tutte le specie e categorie di animali.
L'autorizzazione concessa dalla direttiva 70/524/CEE ed estesa dal Reg. (CE) 1831/2003, concernente l'additivo etossichina di cui alla voce E 324 del registro degli additivi per mangimi di cui all'art. 17 del medesimo regolamento è sospesa.
Le scorte esistenti dell'additivo etossichina e delle premiscele che lo contengono possono continuare a essere immesse sul mercato fino al 28/09/2017 e possono essere utilizzate fino al...

»Scarica Regolamento




15/06/2017

Benessere animale: lancio della piattaforma UE

La Piattaforma, che nasce in risposta alla sentita esigenza della maggioranza assoluta degli europei di protezione del benessere degli animali, sarà composta da 75 rappresentanti delle parti interessate, ONG, esperti scientifici, Stati membri, paesi SEE (Spazio economico europeo), organizzazioni internazionali ed EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare).
Lo scopo è quello di aiutare la Commissione nello sviluppo e nello scambio di azioni coordinate in materia di benessere animale, con particolare enfasi sui seguenti aspetti...

»Leggi anche




12/06/2017

Animali domestici nei punti vendita: accesso vietato o consentito ?

Contestazioni sulla Nota del Ministero della Salute del 27 marzo scorso che fornisce, a seguito di una richiesta avanzata dalla Regione Lombardia, precisazioni replica watches in merito all'accesso degli animali agli esercizi di vendita al dettaglio degli alimenti.
Secondo tale nota l’accesso degli animali ai punti vendita non è ammesso poiché rappresenta infrazione al Reg. 852/04 quali possibili fonti di contaminazione, ma da parte di chi contesta la replica riguarda l’ambito di applicazione del Regolamento che riguarda le fasi della produzione antecedenti alla vendita.

»Scarica nota

»Leggi anche




07/06/2017

Pubblicata la nuova “lista rossa” dei pesci italiani

Pubblicato un aggiornamento per il 2017 della “Lista rossa dei pesci ossei marini italiani” realizzata nell'ambito dell’accordo quadro “Per una più organica collaborazione in tema di conservazione della www.watcheq.net biodiversità”, sottoscritto da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali.
Tra i risultati vengono analizzati: il rischio di estinzione, le tendenze demografiche e le minacce per concludere con la discussione sullo stato dei pesci ossei marini italiani. Una lista utile per un ulteriore orientamento delle aziende produttrici e distributrici e per la ristorazione in generale.

»Scarica testo




05/06/2017

Listeria: le raccomandazioni del Ministero della salute

Visto il progressivo aumento dei casi di listeriosi negli anni, il Ministero della Salute ha diramato la nota n° 0008252 “Sorveglianza e prevenzione della Listeriosi” in cui oltre a fare il punto circa gli aspetti generali dell’infezione e sulle misure volte alla sorveglianza del fenomeno, specifica le modalità di: segnalazione dei casi di listeriosi; invio degli isolati clinici e dei campioni alimentari, ambientali ed animali; ed infine raccomanda le misure del caso.
Fonte

»Leggi circolare




25/05/2017

Pesce Spada: è lotta sulla ripartizione delle quote

Alleanza Cooperative fa appello affinché siano tutelate le imprese italiane sulla ripartizione delle catture, se l’Italia non si fa valere nei negoziati intra-europei per definire i singoli contingenti nazionali rischiamo così di ritrovarci con un quantitativo di pesca al di sotto del nostro fabbisogno di principale produttore europeo di pesce spada con circa il 40% delle produzioni mediterranee.

»Leggi comunicato stampa di Federcoopesca




16/05/2017

Gli “8 falsi miti sul pesce” secondo Eurofishmarket

E' in arrivo Slow Fish dal 18 al 21 maggio a Genova, sicuramente uno degli eventi ittici più attesi per i consumatori italiani e prevalentemente mirata a promuovere le specie ittiche meno conosciute ma tipiche delle acque interne o dei mari più vicini a chi desidera acquistarle con maggiore consapevolezza relativamente alla loro stagionalità, al loro metodo di produzione, alla loro categoria dell’attrezzo di pesca e ad altre info.
Non solo pesce di mare ma anche pesce di allevamento. Sicuramente agli amici di Slow Fish spetta un compito arduo soprattutto in merito alla formazione dei consumatori su ormai tantissimi aspetti che poco conoscono di questo settore.
Fare una scelta di prodotti ittici in modo consapevole non è ancora del tutto semplice soprattutto se vengono presi alla lettera gli “8 falsi miti sul pesce” che questi giorni stanno impazzando in rete e che, purtroppo, molti giornalisti stanno riprendendo senza fare alcuna verifica ed approfondimento in merito.
Eurofishmarket, ha deciso dunque di pubblicare alcune importanti correzioni/precisazioni con annessi link e allegati per ulteriori approfondimenti sui vari punti e resta chiaramente disponibile a fornire a tutti gli interessati riferimenti di pubblicazioni scientifiche, fonti referenziate e professionisti del settore che si sono messi a disposizione su tali tematiche.

Leggi articolo completo

Riportiamo di seguito alcuni degli articoli che riportano gli 8 falsi miti commentati da Eurofishmarket:
Leggi articolo Corriere
Leggi articolo Repubblica
Leggi anche

»Leggi anche

»Leggi anche




15/05/2017

Regolamento controlli: efficacia dopo 8 anni

La Commissione europea ha pubblicato la sua valutazione sull’applicazione del regolamento sul controllo della pesca (Reg. CE 1224/2009), il rapporto mostra come gli Stati membri abbiano generalmente Replica Hamilton Watches attuato i principali obblighi previsti dal regolamento, che rimane uno strumento chiave per conseguire gli obiettivi della politica comune della pesca (PCP).
Tuttavia, la Commissione ha concluso che molti Stati membri devono ancora darvi piena attuazione, inoltre ha evidenziato una serie di carenze nell'attuazione del testo attuale principalmente su: sanzioni e sistema di punti, follow-up delle infrazioni, lo scambio di dati e la condivisione dei dati, tracciabilità, ma anche il monitoraggio e la dichiarazione delle catture.
Inoltre, la mancanza di chiarezza in alcune disposizioni e le esenzioni concesse alle navi più piccole sono considerate dagli operatori più grandi come ostacoli all'efficacia dell'intero sistema di controllo della pesca.

»Leggi testo completo




14/05/2017

Legge anti-spreco: a che punto siamo?

E' passato più di un anno da quando la Francia ha emanato la legge contro lo spreco alimentare. L'obiettivo è di ridurre le elevate quantità di cibo (si stima più di 7 milioni di tonnellate di cibo) che ogni anno sono destinate ad essere buttate nel cestino.
I destinatari di questa norma sono, fondamentalmente, i grandi supermercati con dimensioni di almeno 400 metri quadri.

Leggi articolo

Vedi anche legge francese

»Leggi anche articolo GDO news

»Vedi anche legge 166/2016




13/05/2017

Nuova Taglia Minima per il Pagello origine atlantica

Con il Reg. di esecuzione UE 2017/787 è stata stabilita la taglia minima di 33 cm anche per la conservazione del Pagellus bogaraveo, in Italia denominato Pagello, nell’Oceano Atlantico nord-orientale.

»Scarica Regolamento




12/05/2017

Dimmi che pesce vuoi e ti dirò quanto consumarne...

Finalmente anche in Europa sembra si stia iniziando ad avere un approccio adeguato al tema dell’accumulo di contaminanti attraverso il consumo di alimenti, in particolare per quanto riguarda il rischio “Mercurio” associato al consumo di determinate specie ittiche.
Un progetto finanziato dalla UE che vede coinvolte Università, enti di ricerca ed aziende di oltre 10 Paesi europei tra i quali l’Italia ed extra UE come la Norvegia.
Il progetto ha messo a punto un nuovo strumento “FISHCHOICE” che permette di ottenere, a seguito dell’inserimento di alcuni dati personali del consumatore (sesso ed età in particolare) e di consumo (quantità settimanale, frequenza e specie ittica), indicazioni sui nutrienti e sull’accettabilità delle quantità di contaminanti a cui si è esposti consigliandone o sconsigliando dunque il consumo di quella specie o di quella quantità/frequenza.
In alcuni casi suggerisce anche la specie alternativa a quella scelta dal consumatore. Diversi anni fa Eurofishmarket aveva promosso l’approccio dell’ente statunitense NRDC che aveva pubblicato un calcolatore utile allo scopo suddetto.
Per una corretta analisi del rischio dei prodotti ittici in merito ai contaminanti sicuramente quanto elaborato nel progetto suddetto e da NRDC rappresentano a nostro parere il giusto approccio al problema. Come già è stato fatto per il consumatore in merito all’attuazione di strumenti di prevenzione per l’Anisakis infatti è auspicabile che il prima possibile la Commissione Europea valuti l’applicazione di uno strumento come FISHCHOICE anche per i contaminanti

Leggi articolo Corriere della sera
Leggi anche

»Vedi sito FISHCOICHE

»Vedi NRDC




11/05/2017

PAPPA FISH: UN MODELLO DA COPIARE

Il giorno 11 aprile si è tenuto a Recanati il “PAPPA FISH DAY”, una giornata speciale dedicata al Progetto Pappa Fish 2016/2017 e ai bambini delle Scuole di Recanati.
E’ stata una giornata davvero speciale perché tutte le persone che hanno organizzato e partecipato al progetto hanno festeggiato la realizzazione di qualcosa di concreto e consolidato che ormai da 4 anni sta coinvolgendo sempre più Comuni e più studenti nelle Marche portando alla riscoperta del pesce, spesso sconosciuto, tipico del loro mare; fresco e a filiera corta.
Pappa Fish è un progetto infatti che…

Leggi tutto l’articolo
Pappa Fish in breve
Invito e programma dell’evento di Recanati

»Leggi anche

»Pappa Fish Regione Marche




11/05/2017

TERMINA TUTTOFOOD 2017: CONSOLIDATI I RECORD DELL’EDIZIONE EXPO

Si è vista molta innovazione a TUTTOFOOD 2017 , che chiude oggi 11 maggio a fieramilano: 4 giorni di incontri d'affari, relazioni e contenuti di watcheq qualità che consolidano i risultati record dell'edizione di EXPO.
Sono stati 80.146 i visitatori professionali, certificati (+2,5%), il 23% del totale esteri da 141 Paesi, dei quali il 45%extraeuropei, a conferma che è ormai acquisito il ruolo globale di TUTTOFOOD come un hub del cibo di qualità.
Significativo il dato dei business match generato Malaysian Curly Hair Weave dalla nuova piattaforma MyMatching, apprezzata anche come supporto in manifestazione grazie all'app: oltre 30.000gli incontri prefissati tra i 2.850 espositori, di cui 500 esteri (+10%), e i 3.150 buyer profilati, cui si aggiungono gli appuntamenti spontanei, con una media di almeno 8-10 incontri al giorno per espositore.
Dal canto loro, i buyer italiani hanno indian remy hair apprezzato molto l'incremento degli appuntamenti mirati, le numerose iniziative dedicate in particolare sotto l'egida dell'iniziativa Retail Next, e l'ampia visibilità di espositori stranieri, incluse le collettive, che permette di ampliare la gamma e l'innovatività delle referenze.
Anche Eurofishmarket è rimasta molto soddisfatta di questa edizione che ci ha consentito di rivedere numerose aziende clienti ma anche di conoscerne molte altre nuove sia italiane che estere con cui intraprendere interessanti collaborazioni.

»Leggi comunicato stampa




25/04/2017

Le "bufale " mediatiche e il diritto

Sul tema de "Le false verità dei social network: Diritto di informazione tra veritá e post veritá", argomento che sta molto a cuore ad Eurofishmarket che da anni approfondisce e commenta bufale di volta in volta divulgate sul settore ittico, si incentrerà il convegno del 3 maggio 2017 a partire dalle ore 15 in Cappella Farnese, ultimo piano di Palazzo d’Accursio, Bologna.
Il convegno è presentato dal Comitato Giovani della CNI UNESCO ed ELSA Bologna, con il patrocinio del Comune di Bologna, dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e di GAI – Giovani Artisti Italiani, e verterà sul tema dei Social Network e delle cosiddette “bufale”, valutando i vari aspetti che caratterizzano questi strumenti, che stanno acquisendo un ruolo sempre più invadente nella nostra quotidianità - personale e professionale - soprattutto delle nuove generazioni.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare ad un utilizzo consapevole di questa nuova forma di informazione, evidenziando l’esigenza di individuare i confini rispetto ai quali il gioco si trasforma in reato.

»Scarica il programma dell'evento

»Visita sito web




25/04/2017

Lotta alla pesca illegale globale: linee guida internazionali

Per contrastare a livello mondiale, e non soltanto locale, la pesca illegale sono in fase di approvazione Linee guida internazionali volontarie sui sistemi di documentazione delle catture.
Nonostante l’adesione a questa pratica avvenga su base volontaria (a livello internazionale poiché per quanto riguarda l’Unione Europea abbiamo già cogenti parametri a tutela della tracciabilità), queste linee guida possono aiutare a ridurre il commercio illegale rappresentando uno strumento di certificazione da parte delle autorità nazionali che il prodotto accompagnato da tale documentazione sia stato pescato legalmente, e strumento dei mercati per la selezione di prodotto che possedendo i requisiti richiesti possa ritenersi frutto di pesca legale.

»Leggi bozza di linee guida




24/04/2017

Indovina chi viene a cena ?…La disinformazione

Il trailer del programma “Indovina chi viene a cena” su RAI 3 del 27/03/2017 aveva anticipato dei contenuti poco rassicuranti riguardo il salmone in generale ma nella puntata, purtroppo, “è stata superata ogni soglia di allarmismo ingiustificato e privo di concrete basi scientifiche.
Eurofishmarket aveva già visto e commentato diverse immagini video ed affermazioni riutilizzate anche nel servizio in questione che ha, sostanzialmente, fatto un collage di tutto il peggio sull’argomento provando a distruggere, in soli 20 minuti, migliaia di esiti di analisi e ricerche prodotte da enti istituzionali e autorità di controllo ufficiale norvegese, italiano, ecc. Citiamo solo le indagini ufficiali poiché, da questo tipo di servizio, sembra che le aziende di produzione siano tutte poco serie e dunque poco attendibili per pareri, gestione del piano di autocontrollo e prodotti finiti.
Facciamo fatica a comprendere l’accanimento contro uno dei prodotti ittici più controllati al mondo, prodotto per la gran parte da uno dei Paesi più all’avanguardia sull’acquacoltura, sulla normativa di questo settore, sul benessere dei prodotti ittici e sulla ricerca.
Stiamo parlando in particolare della Norvegia che ogni anno, a differenza di numerosi Paesi sempre produttori di pesce di allevamento, investe milioni di euro nelle attività suddette. Ha un Ministero della Pesca (non esiste in Europa una realtà similare). Ha una serie di enti di controllo e di ricerca istituzionale che producono e pubblicano migliaia di dati (il NIFES- Istituto nazionale per la nutrizione e la ricerca ittica, l’autorità norvegese per la sicurezza alimentare, l’ICES-Consiglio Internazionale per l’esplorazione del Mare, l’IMR- Istituto per la ricerca Marina, ecc.). Nel servizio si è parlato dei milioni di euro di fatturato che sviluppa il settore dell’acquacoltura ma non dei milioni di euro che vengono investiti nella ricerca e nello sviluppo di questo settore. Se il salmone allevato è “pericoloso” allora quale specie ittica di allevamento possiamo mangiare? Come vengono nutriti e gestiti gli altri prodotti di acquacoltura? Se le più recenti indagini di mercato, enti ed esperti del settore dicono che il prodotto di acquacoltura è il prodotto del futuro per approvvigionamento, sostenibilità, sicurezza, freschezza a quale acquacoltura bisogna fare riferimento? E di chi deve fidarsi il consumatore in questo far west dove la televisione pubblica invece di informare disinforma e disorienta denunciando una “confusione europea” piuttosto che una “Commissione Europea” ?
Con il “taglia e cuci” del servizio sul salmone “Indovina chi viene a cena” ha “ denunciato” una totale presunta inaffidabilità di tutti i servizi di riferimento e di controllo ufficiale a tutti i livelli dalla Commissione Europea, che acconsentirebbe al commercio di salmone potenzialmente pericoloso sul territorio europeo, al Governo norvegese che “nasconderebbe” ricerche esclusive ed “acconsentirebbe” ad una produzione fuori ogni standard dal benessere animale alla sicurezza igienico sanitario del prodotto finito. Sempre vittima o complice di questo siffatto sistema anche il Servizio Sanitario nazionale e tutte le altre Autorità competenti (NAS, Capitanerie di Porto, Istituto Repressioni e Frodi, ecc.) che ne escono con le ossa rotte, a detta del servizio, “mute come pesci” sulla commercializzazione e sul consumo di un prodotto così rischioso per il consumatore. E che dire delle Grandi Catene della Distribuzione Organizzata dove viene commercializzato oltre il 70 % del salmone? E dei ristoratori italiani? Tutti una manica di truffatori o di incompetenti? Da anni Eurofishmarket sensibilizza tutti i protagonisti della filiera a rispondere e fare sentire la propria voce, a non restare muti come pesci dopo servizi di questo tipo.
E’ chiaro che non è semplice ribattere ad un programma che ormai è andato in onda in prima serata sulla terza rete ma è anche vero che è possibile segnalare ed indicare alla RAI tutti i motivi per cui occorre che presti maggiore attenzione ai contenuti dei programmi che mette in onda e che verifichi le fonti e la loro autorevolezza e la loro attualità. Con tutto il bisogno che hanno le persone di essere più informate per fare una spesa consapevole questo tipo di servizi non fanno bene perché disorientano e fanno perdere completamente la fiducia nel sistema. Stando a questo programma in particolare non si può mangiare pesce di allevamento, soprattutto salmone ma neppure pesce delle nostre acque dolci e neppure pesce selvaggio nostrano poiché il Mediterraneo “è uno dei mari più inquinati”.
I protagonisti principali del programma sono stati ecologisti, rappresentanti di associazioni ambientaliste e ricercatori di enti di ricerca (per lo più incaricati di progetti di ricerca a breve termine). Rispettando il ruolo e la professionalità di ciascuna di queste figure va comunque detto che non sono stati intervistati professionisti competenti sulle tematiche trattate per il salmone soprattutto in merito alle questioni igienico sanitarie. Per competenti si intendono quei tecnici che hanno un curriculum alle spalle atto a giustificare la loro competenza sulla materia trattata (percorso formativo, pubblicazioni, ricerca ed esperienza di anni sulla materia). Anche l’affermazione dell’ecologista che ha esemplificato la densità degli allevamenti invitando gli ascoltatori ad immaginare 6 salmoni in una “vasca da bagno” è molto discutibile considerando che la normativa norvegese impone, unica nel suo genere, reti con il 97,5% di acqua ed il 2,5% di pesce. Anche la valenza dell’analisi dei “ben” 3 campioni di salmone per etossichina prelevati dalla redazione in commercio in Italia è ricca di spunti di discussione. Ed anche la raccomandazione dell’autorevole ANSES (Agenzia francese per l’alimentazione, ambiente, salute e sicurezza sul lavoro) per il servizio di RAI 3 non ha alcun valore considerando che viene più volte ribadito alle donne in gravidanza di non mangiare salmone per tutte le sostanze chimiche potenzialmente in esso contenute e dunque potenzialmente pericolose per il feto.
Nella speranza che la RAI possa in futuro garantire meglio i propri telespettatori da presunti allarmismi indichiamo in allegato a tutti gli interessati un po’ di fonti referenziate utili a ricercare i dati relativi a quanto trattato nel programma ed invitiamo anche la redazione di “Indovina chi viene a cena” a documentarsi in merito restando a disposizione per un confronto costruttivo e non distruttivo su un settore importante come quello dell’acquacoltura.
Contaminanti ambientali nel salmone
Sostanze chimiche nel salmone
Leggi comunicato stampa Norwegian Seafood Council
Donne in gravidanza e salmone
L’articolo nell’inserto salute di “La Repubblica”
Segnaliamo il dossier di Altroconsumo n.309 di dicembre 2016

»Ethoxyquin

»CS NORGE




24/04/2017

Tutti a TuttoFood

TUTTOFOOD (8-11 maggio RhoFiera) è il palcoscenico dove i protagonisti del mondo Food&Beverage si incontrano per decidere dove investire.
Oltre l'80% degli operatori professionali che ha visitato TUTTOFOOD ha infatti un ruolo decisivo nel processo d’acquisto.
TUTTOFOOD come fiera leader nel mercato italiano e come il punto di riferimento per l’intera Europa. Eurofishmarket vi aspetta presso il proprio stand (P10 - Pad. 01) e vi invita a partecipare numerosi ai due eventi in programma presso la “Seafood Academy” presente in fiera che vedranno protagonisti il giorno 8 maggio “Il progetto L’AMO e l’importanza di comunicare il valore aggiunto dei prodotti ittici” a cura di V. Tepedino ed il giorno 9 maggio “Scaffali in allerta: che cosa succede quando i supermercati ritirano un prodotto dalla vendita” con il direttore de “Il Fatto Alimentare” Roberto La Pira

»Scarica invito

»Vai al sito




24/04/2017

"Scaffali in allerta. Cosa succede quando un prodotto viene ritirato dal mercato"

Ogni anno in Italia le catene dei supermercati ritirano dagli scaffali almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 20% dei casi si tratta di cibo che potrebbe nuocere alla salute: per questo le autorità sanitarie fanno scattare l’allerta. La questione riguarda confezioni firmate da grandi marchi, catene di supermercati e anche piccole e medie imprese.
Molti operatori del settore hanno cercato per anni di ignorare il problema e il Ministero della salute ha fatto poco per impedirlo.
Il volume firmato da Roberto La Pira direttore di “Il Fatto Alimentare” , descrive le lacune di un sistema che funziona male e riporta una decina di casi di allerta emblematici.
Il libro sarà presentato in collaborazione con Eurofishmarket a Tuttofood a Milano, il 9 maggio 2017 alle ore 16:00 - Academy 1 - Padiglione 1

Leggi articolo

»Vai al sito

»Scarica invito




23/04/2017

“TUTTOFISH” A TUTTOFOOD

In occasione di TUTTOFOOD 2017 che si terrà a Fiera Milano Rho dall’ 8 all’11 maggio, la società Eurofishmarket sarà disponibile presso il proprio stand (P10 - Pad. 01) ad incontrare tutti i visitatori interessati ad avere aggiornamenti sulle nostre attività di ricerca e sui nostri progetti.
Per questa edizione, Eurofishmarket, ha inoltre il piacere di invitarvi ai due eventi in programma presso la “Seafood Academy” presente in fiera che vedranno protagonisti il giorno 8 maggio “Il progetto L’AMO e l’importanza di comunicare il valore aggiunto dei prodotti ittici” a cura di V. Tepedino ed il giorno 9 maggio “Scaffali in allerta: che cosa succede quando i supermercati ritirano un prodotto dalla vendita” con il direttore de “Il Fatto Alimentare” Roberto La Pira

»Scarica l'invito

»Vai al sito




22/04/2017

TUTTOFOOD 2017 SI RINNOVA COME POLO AGRIFOOD INTERNAZIONALE E BISSA I NUMERI RECORD DELL’ANNO DI EXPO

Mancano ormai pochi giorni a TUTTOFOOD 2017 che darà il benvenuto ai professionisti F&B internazionali e italiani a fieramilano da lunedì 8 a giovedì 11 maggio 2017.
La Milano World Food Exhibition si prepara a bissare i risultati record dell’edizione in contemporanea con EXPO: su 180mila mq lordi di superficie espositiva saranno presenti più di 2.850 espositori (erano 2.800 del 2015) dei quali oltre 500 esteri (+10%), che incontreranno oltre 3.150 buyer profilati dall’Italia e dall’estero.
Rilevante l’investimento sullo scouting dei buyer esteri che, avvalendosi anche dell’expertise di ITA - Italian Trade Agency, presenta un elevato turnover con le delegazioni più numerose provenienti, nell’ordine, da USA, Canada, Sud America, Germania e Paesi del Golfo.
A questi si aggiungeranno i decisori presenti come visitatori, un terzo dei quali attesi dall’estero. Il ruolo della manifestazione come riferimento internazionale si conferma dunque ormai strutturale, forte di una formula che si evolve a ogni edizione aggiungendo nuovi settori, focalizzandosi sui segmenti e target a maggiore crescita e aggregando competenze specialistiche da tutto il mondo agroalimentare.
Un vero e proprio polo che coniuga le opportunità commerciali con la condivisione delle conoscenze ai massimi livelli, declinandole nelle risposte più efficaci per ciascuna tipologia di visitatore e presentando proposte che coinvolgeranno nuove categorie di professionisti. Eurofishmarket vi aspetta presso il suo stand (Pad.01, stand P10) e vi invita a partecipare alle due "seafood academy" in programma previste il giorno 8 ed il giorno 9 maggio

»Leggi comunicato stampa

»Vai al sito




10/04/2017

A TUTTOFOOD 2017 LA SCIENZA INCONTRA GLI OPERATORI

Coinvolgere le filiere per aiutare gli operatori a offrire prodotti che, oltre a rispondere ai reali trend di consumo, presentino caratteristiche nutrizionali ottimali.
È con questa filosofia che Spazio Nutrizione, l’evento leader in Italia per il dibattito scientifico sull'alimentazione organizzato da Akesios in collaborazione con Fiera Milano, quest'anno per la prima volta si svolgerà nel contesto di TUTTOFOOD 2017, a fieramilano da lunedì 8 a mercoledì 11 maggio prossimi.
Dopo il successo del “trasloco” lo scorso anno, con l’edizione più affollata di sempre – oltre 80 aziende e più di 3.500 partecipanti a fieramilanocity – Spazio Nutrizione conferma quindi la scelta di Milano e ottiene per la prima volta l’Alto Patrocinio del Ministero della Salute.
A partire da quest'anno, inoltre, sono diventate ben sei le università che apportano al progetto i loro contenuti scientifici.
All'Università La Statale di Milano si sono aggiunte: Università Cattolica del Sacro Cuore, Università degli studi di Milano Bicocca, Università di comunicazione e lingue-IULM, Politecnico di Milano, Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo...

»Scarica il cs completo

»Vai al sito




08/04/2017

Tonno rosso: definita campagna pesca per il 2017

Emanato il 7 aprile dal MIPAAF il Decreto Direttoriale n. 8447 relativo alla campagna Malaysian Curly Hair Bundles di pesca del tonno rosso per l'annualità 2017.
In particolare viene confermato l'innalzamento delle Indian Human Hair catture accessorie anche per l'annualità 2017, vengono assegnate le quote ai sistemi "circuizione (PS)", "palangaro (LL)", e designate le tonnare fisse ammesse.
Infine, è fatto divieto di...

»Leggi




07/04/2017

Buona salute delle acque marine in Emilia-Romagna nel 2016

(6 aprile 2017) Sono stati presentati a Cesenatico, presso la struttura Oceanografica Daphne di Arpae Emilia-Romagna, i risultati del monitoraggio dello stato ambientale del mare Adriatico.
Il 2016 ha evidenziato, nel complesso, buone condizioni delle acque marine costiere dell'Emilia-Romagna. Questo anno è stato caratterizzato da frequenti mareggiate che hanno portato ad una maggiore movimentazione dell'acqua e un ripristino delle situazioni critiche.....

»Leggi anche Arpae Emilia-Romagna




04/04/2017

Dall'Adriatico al Po: un corridoio ecologico per la risalita dei pesci

E' stato inaugurato venerdì 17 marzo l'impianto di risalita della fauna ittica, un vero e indian hair weave proprio corridoio ecologico realizzato all'interno della sbarramento idroelettrico di Isola Serafini (Monticelli d'Ongina - PC).
L'impianto è situato nel tratto tra Piacenza e Cremona, l'ultima di cinque scale realizzate sui fiumi Po, Ticino e Tresa, che permetterà di ripristinare la percorribilità ittica del fiume Po...

VAI AL SITO REGIONE EMILIA ROMAGNA
VAI AL SITO REGIONE LOMBARDIA

»Scarica l'articolo completo

»Leggi anche




04/04/2017

Il consumatore quali strumenti ha per una corretta informazione sui prodotti che acquista?

Bologna, 6 aprile 2017
Un'interessante tavola rotonda organizzata da "cercalanotizia.it", che grazie al coinvolgimento e all'intervento di diversi professionisti del food, cerca di dare degli utili consigli al consumatore per avere una corretta informazione sui prodotti alimentari che acquista quotidianamente. Anche Eurofishmarket parteciperà alla tavola rotonda dando qualche trucco per fare una spesa consapevole dei prodotti ittici.
Bologna, 6 aprile 2017 ore - 10:00 – 13:00 - CTC Azienda Speciale della Camera di Commercio, Via Alfieri Maserati 16

»Vedi locandina evento




03/04/2017

Fermo pesca e telline: per 30 giorni non avremo quelle italiane

Iniziato il 1° aprile il fermo pesca della durata di un mese che renderà impossibile trovare telline italiane in commercio. Questo prodotto ittico, come spiega Federcoopesca, ha già visto un severo calo dei prezzi causato da un una sovrapproduzione.

»Leggi anche




03/04/2017

Basilicata Food & Wine …& “Fish”

La Federazione Italiana Cuochi, in collaborazione con l’Unione Regionale Cuochi Lucani, ha organizzato un terzo appuntamento dedicato alla valorizzazione del prodotto tipico e della cultura enogastronomica della Regione Basilicata.
Il tentativo è quello di amplificare a livello nazionale i contenuti espressi anche in precedenti edizioni.
Attraverso una più estesa campagna informativa rivolta al grande pubblico, ma in particolar modo favorendo il coinvolgimento di otre 400 professionisti della cucina, si è stimolato l’impiego e la lavorazione dei prodotti lucani, sia nella ristorazione commerciale che nei canali di largo consumo, anche attraverso un particolare focus che ha evidenziato la connessione fra sana alimentazione, corretti stili di vita ed attività fisica.
Tra gli ospiti Valentina Tepedino di Eurofishmarket per una conferenza tutta dedicata ai prodotti ittici ed alle criticità ed ai progetti nel settore della ristorazione.

»Leggi anche




02/04/2017

Monitoraggio idrocarburi di oli minerali in alimenti e MOCA

L'Unione Europea si è espressa in una raccomandazione indirizzata agli Stati Membri di svolgere un'attività di monitoraggio nel 2017 e nel 2018 sulla presenza di MOH (idrocarburi di oli minerali) in una serie di alimenti e nei materiali a contatto con gli alimenti utilizzati per questi prodotti.

»Leggi raccomandazione UE




22/03/2017

Claims nutrizionali e salutistici: pronte le sanzioni

Dopo anni è stata finalmente colmata anche questa lacuna normativa ed è stata istituita la disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (CE) n. 1924/2006 relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari. Gli importi delle sanzioni vanno dai 2.000 ai 30.000 euro a seconda della violazione specifica commessa.

»Accedi ad area riservata per scaricare il Decreto




21/03/2017

Materiali a contatto con gli alimenti: ecco le sanzioni

Stabilita la disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui ai regolamenti (CE): n. 1935/2004 riguardante i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari; n. 2023/2006 sulle buone pratiche di fabbricazione dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari; n. 282/2008 relativo ai materiali e agli oggetti di plastica riciclata destinati al contatto con gli alimenti; n. 450/2009 concernente i materiali attivi e intelligenti destinati a venire in contatto con gli alimenti; n. 10/2011 riguardante i materiali ed oggetti in plastica destinati a venire in contatto con i prodotti alimentari in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti; e n. 1895/2005 relativo alla restrizione dell'uso di alcuni derivati epossidici in materiali e oggetti destinati a entrare in contatto con prodotti alimentari.

»Accedi ad area riservata per scaricare il Decreto




09/03/2017

Il “Libro blu” della pesca e dell’acquacoltura

Le cooperative e le imprese di pesca e acquacoltura propongono alla politica linee guida “per il governo e lo sviluppo del settore. L’obiettivo è quello di assicurare alle filiere ittiche nazionali lavoro e reddito, per ridare nuovo slancio competitivo al settore, stare al passo con il mercato e attrarre giovani, garantendo così un futuro al comparto”. Queste alcune delle proposte presentate dall’Alleanza delle Cooperative Italiane della Pesca (Agci Agrital, Federcoopesca-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare Dipartimento pesca) con le Associazioni dell’Acquacoltura API (Associazione Piscicoltori) e AMA (Associazione Mediterranea Acquacoltori), nel corso degli Stati generali della pesca e dell’acquacoltura, che hanno visto la partecipazione di oltre quattrocento persone, di cui trecento pescatori provenienti da tutta Italia….

»Leggi tutto

»Leggi l'articolo




06/03/2017

Quali sanzioni per il sottomisura?

La Legge n.154 del 28 luglio 2016 ha apportato con gli articoli 39 e 40 importanti modifiche alla disciplina sanzionatoria della pesca (D.Lgs. 9 gennaio 2012, n.4), in particolare sono state rafforzate le sanzioni in materia di pesca e acquacoltura attraverso l'introduzione di importanti depenalizzazioni.

»Accedi all'Area Riservata per leggere tutto




06/03/2017

“Avanti il Prossimo” parla di prodotti ittici

Mercoledì 15 marzo, si rinnova l’appuntamento con Avanti il Prossimo, il talk in prima serata su TV2000 su attualità, società, economia e politica condotto da Piero Badaloni. Su Tv 2000 il tema sarà il cibo con un viaggio a 360 gradi partendo da truffe e contraffazioni fino alle eccellenze del Made in Italy. All’interno un servizio realizzato in collaborazione con V. Tepedino di Eurofishmarket.
Guarda la puntata mercoledì 15 marzo alle 21 su TV2000

»Leggi anche

»Guarda la diretta




06/03/2017

Una “FISH WEEK” nel Master F&W dello IULM

Parte questa settimana la “FISH WEEK” all’interno del Master Food & Wine Communication, V Edizione 2016-2017 presso lo IULM di Milano. La settimana mirata a fornire agli iscritti una panoramica della filiera ittica e dei suoi protagonisti e delle opportunità collegate a questo settore è stata organizzata e sarà realizzata in collaborazione con Eurofishmarket. Molti i relatori e le testimonianze dal mondo produttivo, distributivo e delle associazioni di categoria….seguite sui social del Master e di Eurofishmarket alcuni momenti del Master.
Guarda il programma

»Segui la pagina FB

»Segui la pagina Fb




21/02/2017

Pesce nostrano nelle mense? “Dalla Rete al Piatto” sbarca a Roma il 24 febbraio

Si terrà il giorno 24 febbraio a Roma un evento dedicato a fare il punto su tutti i progetti più significativi di questi ultimi anni dedicati a portare il pesce fresco a filiera corta nelle mense scolastiche ed ospedaliere. Da “Pappafish” a “Dalla Rete al Piatto” tutti i risultati di questi progetti intesi come numero di bambini, scuole, Comuni coinvolti, quantità di pesce nostrano consumato.. Si parlerà anche di come questi progetti abbiano contribuito a diminuire drasticamente gli “avanzi” e dunque gli sprechi e di come abbiano incentivato lo sviluppo di imprese che dalla sola produzione sono passate anche alla lavorazione e trasformazione dei prodotti ittici riuscendo dunque a fare crescere il margine ed aumentare l’occupazione del settore.
I suddetti progetti sono stati tutti sostenuti dal MIPAAF che all’evento sarà rappresentato dal Direttore Generale della Pesca R. Rigillo. Tra i relatori anche G. Pruccoli della Giunta Legislativa della Regione E.R. che ha firmato la Risoluzione utile a dare un vantaggio ai prodotti ittici nostrani nelle mense; E. Naselli, giornalista di La Repubblica Salute che da sempre è sensibile ai temi oggetto dei suddetti progetti e spesso tratta argomenti relativi a consumo di prodotti ittici e salute. A rappresentare “Pappafish” non poteva mancare il Dirigente della Regione Marche U. Meconi , da sempre sostenitore della necessità di questo tipo di progetti nelle scuole. Presenti anche l’Unione Nazionale dei Consumatori con A. Macrì e C. Fusco del Movimento Casalinghe Italiane a testimoniare l’importanza di formazione ed informazione su queste tematiche e non solo. A rappresentare i produttori sarà V. Crescenzi che testimonierà l’importanza di questo tipo di progetti per il mantenimento e la crescita della sua categoria. V. Tepedino di Eurofishmarket e P. Agostini della Albert coordinano e moderano l’evento . Vi aspettiamo presso la bellissima Libreria del Mare a Roma ……

VAI all’invito
Vai a news pesce nostrano nelle scuole
Leggi il CS firma Risoluzione E.R.
Guarda il CS del progetto Dalla rete al piatto
Guarda il CS del progetto Pappafish
Guarda il CS del progetto Pesce fresco nelle mense ospedaliere




20/02/2017

Detenzione di crostacei vivi: molto rumore per nulla?

Dopo gli ultimi avvenimenti relativi alle denunce, condanne, assoluzioni ed il recente video della conduttrice Colò sul tema del benessere dei crostacei, si riaccende il dibattito e la polemica sul fatto che, una volta in commercio, si stia parlando di alimenti o di animali.
Eurofishmarket pubblica per i propri abbonati questo interessante articolo degli Avvocati D. Pisanello e M. Canapicchi di Lex Alimentaria Studio Legale. Il lavoro prende spunto da uno dei tanti titoli natalizi: “Aragoste vive in frigo, per Cassazione è reato”. Come scrivono gli autori bisogna liberare la vicenda da fantasie di sorta per riportare i fatti per determinarne le reali implicazioni pratiche. In primo luogo è essenziale fugare un equivoco di partenza: la pronuncia della Suprema Corte citata dai media...
Accedi all'area riservata per leggere il pdf completo
Leggi la news di Eurofishmarket
Vai alla interrogazione
Leggi CS Ansa
Leggi anche
Leggi anche
Acquista il numero 24 di Eurofishmarket con un approfondito dossier sul benessere degli astici e delle aragoste

»Leggi anche




20/02/2017

FIC: la ristorazione consapevole

Dal 19 al 21 febbraio presso Birra Attraction alla fiera di Rimini si sono tenuti i Campionati Italiani della Federazione Italiana Cuochi. Eurofishmarket, riferimento per la FIC in merito all tematiche inerenti il settore ittico è stata invitata per fare un breve punto su tutte le principali e più recenti problematiche tra cui il benessere dei crostacei, i prodotti ittici trattati con additivi non dichiarati, il BCD che deve accompagnare il tonno rosso, ecc. Il Presidente della FIC, Rocco Pozzulo è da sempre sensibile a queste tematiche e sta collaborando attivamente anche con Eurofishmarket per affrontarle nel modo più corretto possibile anche con tutti gli associati. Presente all’evento anche lo chef Marcello Leoni in qualità di testimonial del progetto “L’Amo Italiano” che promuove e privilegia l’utilizzo di pesce nostrano nei ristoranti. Leoni ha portato alla FIC sia la sua esperienza con Eurofishmarket che con Casa di Mare a Forlì. Dal 2015 Eurofishmarket collabora anche con contributi inerenti l’informazione nel settore ittico sul periodico della FIC: “Il Cuoco”.

»Leggi anche




19/02/2017

Pesce spada: variazione date fermo pesca

Modificato il comma 5 dell'art. 4 del D.M. 3 giugno 2015 in materia di periodi di divieto di pesca del pesce spada nel Mediterraneo: è fatto divieto di pescare, anche in via accidentale, nonchè detenere a bordo, trasbordare ovvero sbarcare, esemplari di pesce spada non più...

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




09/02/2017

Si può capire se un gambero è “gonfiato”?

Una intervista di Valentina Tepedino di Eurofishmarket al Dott. Albino Gallina, Dirigente Chimico presso il Laboratorio di Tossicologia Alimentare dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, sulla presunta aggiunta dell’E466 nei gamberi. Un chiarimento autorevole anche a fronte del video “virale” sulla misteriosa gelatina siringata nei crostacei.
"Dott. Gallina, sul web sta diventando virale un video che mostra dei gamberi trattati con un gel che la stessa intervistata e le immagini riferiscono essere “CMC” meglio noto come E466. Le risulta una pratica normale la “siringatura” dei gamberi o in linea generale l’iniezione di prodotti ittici? Non dovrebbe essere inserito esteriormente questo additivo nei crostacei trasformati dove è ammesso? La tecnica di introdurre additivi mediante siringatura non è una novità per il mondo…"
Scarica l'intervista completa
Scarica il parere di Eurofishmarket
Leggi l'articolo su Il Fatto Alimentare
Vai alla petizione




07/02/2017

AquaFarm, grande successo per la prima edizione a Pordenone

Acquacoltura, Alghe e Vertical Farming protagonisti della manifestazione con le loro filiere. Tre settori strategici per il futuro dell’economia nazionale si sono riuniti nel primo appuntamento integrato organizzato in Europa. Risultato, un successo senza condizioni. Pordenone, 31 gennaio 2017. Il successo della prima edizione di AquaFarm sta tutto nei numeri: 80 marchi presenti tra gli espositori, due sponsor come Gruppo “Del Pesce” e Biorigin, 4 partnership con associazioni di settore, di cui due internazionali, 15 sessioni di conferenze internazionali, 113 relatori, 12 media partner tra nazionali e internazionali, visitatori provenienti da 25 Paesi, in numero molto superiore alle aspettative. Con questo risultato la manifestazione è già un instant classic ed è diventata il punto di riferimento su acquacoltura, vertical farming e algocoltura in Italia e nel bacino del Mediterraneo…

»Leggi il Comunicato Stampa

»Visita il sito




06/02/2017

TUTTOFOOD 2017: Fiera Milano, 8 11 maggio 2017

TUTTOFOOD la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage organizzata da Fiera Milano, si svolgerà dal 8 al 11 maggio 2017. In sole 5 edizioni è diventato il palcoscenico ideale per presentare i propri prodotti al mercato nazionale ed internazionale.
Molte saranno le novità presenti alla prossima edizione di TUTTOFOOD 2017, novità che stanno già catalizzando l’attenzione degli operatori: con 12 padiglioni a occupare il quartiere. Almeno 75 mila i visitatori professionali attesi, dei quali 30 mila esteri da oltre 50 Paesi, e oltre 2.000 hosted buyer profilati. Impostasi in sole 5 edizioni biennali come la manifestazione leader del settore in Italia e fra le prime tre in Europa, la Milano World Food Exhibition porta così a un nuovo livello l’eredità ormai consolidata di EXPO – che ha fatto della città un riferimento per la community mondiale della nutrizione – anche grazie a una strategia di accordi con autorevoli partner che presidiano le specializzazioni più promettenti.
Anche Eurofishmarket parteciperà a questo importante evento e vi aspetta in fiera presso il suo stand e nella Seafood Academy con convegni, workshop tematici e show-cooking.
Leggi anche

»Leggi comunicato

»Visita il sito




30/01/2017

Astici e aragoste al ristorante. Alimenti o animali?

Negli ultimi anni sta crescendo sempre più l’attenzione da parte dei media e delle associazioni animaliste in merito a come devono essere gestiti durante il commercio astici ed aragoste vive. Sono infatti sempre di più le denunce ed i verbali delle Autorità addette ai Controlli in merito al “presunto” maltrattamento dei suddetti crostacei sia a ristoratori che a pescivendoli.
Un argomento piuttosto controverso nella giurisprudenza italiana è se la detenzione degli astici vivi sul ghiaccio integri o meno uno dei reati in materia di maltrattamento di animali (Artt. 544 ter e 727 c.p.). Infatti due recenti sentenze dei Tribunali di Firenze e di Torino hanno affrontato la questione ma con esiti divergenti: condanna nel primo caso, proscioglimento per tenuità del fatto nel secondo.
Si dovrebbe innanzitutto stabilire se gli astici possano o meno percepire dolore, inoltre se debbano essere considerati come alimenti oppure come animali e capire quale dei due interessi in gioco (la tutela della salute dei consumatori attraverso la corretta gestione dell’alimento, oppure la tutela dell’astice come animale) debba prevalere.
Oltre ad un eventuale sanzione penale si può rischiare anche una eventuale sanzione amministrativa nel caso in cui si operi in un comune in cui sia vigente un regolamento comunale o regionale a tutela degli animali. Tali normative locali, infatti, a volte prevedono apposite modalità di detenzione e vendita dei crostacei. La maggior parte di tali provvedimenti vieta la vendita al consumatore finale di animali vivi (ad eccezione dei molluschi bivalvi), quindi gli stessi andrebbero macellati prima della consegna al cliente. Per quanto riguarda la soppressione degli astici al momento in Italia si fa riferimento ad un documento dell’Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna che consiglia l’uccisione attraverso l’incisione del ganglio cerebrale, anche se tale tecnica risulta efficace se effettuata da personale particolarmente esperto. Non è invece generalmente vietata la detenzione di esemplari vivi, che dovrebbe avvenire in acquari che rispettino determinate caratteristiche tecniche (e non consistere in sostentamento attraverso la nutrizione) e senza che le chele siano legate. Quest’ultimo punto risulta però difficile da rispettare per gli operatori del settore, in quanto se gli esemplari vengono lasciati con le chele libere possono risultare pericolosi sia tra di loro che nei confronti dell’operatore.
Andrebbe dunque fatta un po’ di chiarezza a livello ufficiale e si auspica che vengano emanate linee guida realmente applicabili nell’attività pratica che consentano a ristoratori e venditori di prodotti ittici di praticare la propria attività senza correre rischi dal punto di vista legale. Inoltre chiarire a livello scientifico quali siano le migliori modalità di conservazione degli astici vivi non può che costituire un vantaggio per gli operatori che hanno tutto l’interesse affinchè l’animale/alimento conservi più a lungo possibile la propria vitalità e di conseguenza le proprie qualità inalterate.
Dunque, in mancanza di ulteriori chiarimenti in merito, si suggerisce ai ristoratori di verificare innanzitutto se nel proprio Comune vige un regolamento comunale che nel caso andrà rispettato. Altrimenti si consiglia di mantenere i crostacei vivi non a diretto contatto con il ghiaccio e non in vista ai clienti. PS In quasi tutti gli articoli che hanno ripreso il CS Ansa di seguito riportato è stata anche erroneamente ripresa l’informazione che le aragoste avevano le chele legate. Per precisazione, come poi riportato dalla giornalista Eleonora Cozzella in una miniguida realizzata con la nostra collaborazione sul sito di Repubblica Sapori, le aragoste non hanno le chele!
Leggi CS Ansa
Leggi anche
Leggi anche
Acquista il numero 24 di Eurofishmarket con un approfondito dossier sul benessere degli astici e delle aragoste
Leggi anche




29/01/2017

“SiamoNOi” a scegliere i prodotti ittici?

TV2000 torna ad affrontare il tema della scelta consapevole dei prodotti ittici con Valentina Tepedino di Eurofishmarket. Si farà un punto su quelle che sono le principali attuali non conformità presenti sul mercato italiano e come vengono verificate dagli Organi di Controllo.
Il punto sarà capire se siamo noi a scegliere alcuni prodotti ittici o sono le nuove “tecnologie” utilizzate per renderli più belli a convincerci. Verranno inoltre dati consigli agli ascoltatori su come scegliere i prodotti ittici o dove conviene acquistarli.

»Guarda la puntata




25/01/2017

Gamberi gonfiati?

Ormai da mesi sta girando in modo sempre più “virale” un video che mostra delle donne asiatiche che iniettano una sostanza gelatinosa nei gamberi con siringhe e modalità poco rispettose delle cosiddette “buone prassi igieniche”.
Questa pratica sicuramente non è ammessa dalla normativa europea vigente almeno per quanto riguarda la modalità operativa ed altri aspetti che andremo a descrivere e sicuramente rientra a pieno titolo tra le additivazioni per le quali sarebbe necessario, dagli enti preposti, ottenere maggiore chiarezza.
In attesa di verificare meglio le fonti relative a questo video e alle “voci” che stanno circolando in merito a tale pratica si è pensato di delineare un primo quadro utile a comprendere meglio la stessa. Eurofishmarket fa con Il Fatto Alimentare alcune prime considerazioni in merito.
Scarica il pdf
Leggi l'articolo su Il Fatto Alimentare
Vai alla petizione
Leggi anche




23/01/2017

Acquacoltura, Aquafarm ed Eurofishmarket

Eurofishmarket sarà presente questa settimana a Pordenone in occasione di AQUAFARM, evento dedicato all’acquacoltura. Il giorno 26 gennaio Valentina Tepedino sarà moderatrice dell’incontro dalle 11.30 alle 13.30 che vedrà protagonisti esperti di consumi e distributori di prodotti ittici. Obiettivo della tavola sarà quello di creare un tavolo di confronto utile a comprendere meglio i cambiamenti dei consumi, in particolare in merito ai prodotti ittici ed a come stanno rispondendo le aziende alle nuove esigenze del mercato.
La tavola inizierà con due relazioni inerenti i consumi e le criticità soprattutto negli appalti destinati alla ristorazione collettiva e proseguirà con il confronto dei referenti di Bofrost, Pellegrini, Metro, Bioristoro, InterFishmarket e dell’Unione dei Consumatori.
Vai al programma completo
Scarica il CS
Scarica il CS
Scarica il CS




19/01/2017

Pesce nostrano nelle scuole? Una risposta dalla Politica

Una bella notizia dalla Politica per i produttori italiani e per i bambini delle mense scolastiche: più pesce nazionale nelle scuole e speriamo anche nelle mense ospedaliere. "Si può fare!" come dimostrano i numerosi progetti di successo sostenuti dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali come Pappafish, Pesce fresco nelle mense ospedaliere, Dalla rete al piatto.
Grazie a Giorgio Pruccoli, consigliere regionale Emilia Romagna ed Andrea Bertani del M5S. La risoluzione firmata sarà sicuramente un buon incentivo per portare il prodotto ittico nazionale in tutte le scuole e valorizzare il nostro pescato lavorandolo nelle modalità utili alle mense, creando valore aggiunto al prodotto, maggiori motivazioni al produttore, più lavoro nel settore, maggiore cultura delle nostre specie ittiche, soddisfazione nel momento del pasto e meno spreco nella filiera, come dimostrano ed hanno dimostrato i progetti pilota e consolidati sopra citati.
Leggi il CS
Guarda il CS del progetto Dalla rete al piatto
Guarda il CS del progetto Pappafish
Guarda il CS del progetto Pesce fresco nelle mense ospedaliere




16/01/2017

“MARCA 2017” vi aspetta a BolognaFiere il 18-19 gennaio

Due giorni di relazioni, business, workshop e dibattiti per una manifestazione che si è accreditata in questi anni come l’appuntamento d’eccellenza per la business community del settore, in cui l’industria di marca ha l’opportunità di sviluppare relazioni con le principali insegne della GDO.
Eurofishmarket vi aspetta presso lo stand H20 nel Padiglione 18

»Visita il sito




14/01/2017

Cannolicchio: al via la pesca sperimentale

Dal 15 dicembre 2016 al 31 dicembre 2017 è concessa in via sperimentale a 31 pescherecci abilitati alla pesca dei molluschi bivalvi con draga idraulica l’autorizzazione ad esercitare l’attività di pesca del «cannolicchio» (Ensis minor e Solen marginatus) con detto sistema nell’ambito dei rispettivi Compartimenti marittimi. I pescherecci autorizzati saranno individuati…

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




13/01/2017

Taglia minima Vongola: ecco il piano rigetti

Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha adottato il Piano nazionale di Gestione dei rigetti degli stock della vongola Venus spp. (Chamelea gallina). In base al Piano le unità abilitate alla pesca osservano il fermo stabilito al fine di non superare i 4 giorni settimanali di pesca e…

»Accedi all'area riservata per scaricare la normativa




11/01/2017

“Countdown” in Toscana

600 controlli, 1.500kg di prodotti ittici ed 29 attrezzi da pesca sequestrati. Oltre 90.000 euro di sanzioni per 61 illeciti riscontrati. Si sintetizzano così i dati dell’operazione di controllo sulla filiera della pesca, in mare ed a terra denominata Countdown, condotta dalla Guardia costiera della Direzione marittima della Toscana durante il periodo delle festività natalizie. Un’attività di 155 militari dedicati che si inquadra nel più ampio contesto nazionale, perché disposta su tutto il territorio ed il mare dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto.

»Scarica il Comunicato Stampa




28/12/2016

AquaFarm 2016: acquacoltura e nuove frontiere della produzione sostenibile di alimenti

Il 26 ed 27 gennaio a Pordenone si terrà la prima edizione di AquaFarm, una fiera evento interamente dedicata all’acquacoltura e sulle nuove frontiere della produzione sostenibile di alimenti. La più grande novità per l’Italia è il filone dedicato al Vertical Farming, la produzione senza terra in ambiente controllato di specie vegetali con tecniche come l’idroponica, l’aeroponica e l’acquaponica, dove i vegetali sono coltivati in modo integrato con specie ittiche (i più attenti ricorderanno gli esempi presenti nel Padiglione del Belgio all’Esposizione Universale di Milano nel 2015).
È la prima volta che nel nostro Paese il tema viene affrontato in modo così approfondito, dopo che all’Expo2015 è stata esposta la prima vertical farm italiana. Si prendono in considerazione le motivazioni economiche e sociali del vertical farming, che ne fanno una delle possibili soluzioni non distruttive per l’ambiente di fronte alla crescita demografica globale e al parallelo aumento del tenore di vita. Il programma delle conferenze, si apre con una sessione introduttiva internazionale che vede la partecipazione di autorità centrali e locali per illustrare il ruolo delle vertical farm nel quadro delle politiche nazionali di sostegno all’innovazione in agricoltura.
Le seconda sessione esplora l’incontro tra agricoltura, tecnologie innovative di coltivazione e architettura. L’argomento è di interesse non solo per gli architetti alla ricerca di nuovi valori e obiettivi nella progettazione dei singoli edifici, ma anche per gli urbanisti e le amministrazioni pubbliche di fronte al problema, da trasformare in opportunità, della conversione di paesaggi e architetture industriali e di servizio in società a bassa crescita demografica e alla necessità di uno sviluppo sostenibile delle aree urbane. Nel pomeriggio intervengono i progettisti, gli architetti e chi ha realizzato progetti di vertical farming in diversi ambienti (dai supermercati alle serre da appartamento). Le due giornate saranno ricche anche di altri eventi e workshop tra i quali “ Dal produttore al trasformatore al consumatore. modelli innovativi di relazione tra allevatori e industria”, incontro che sarà moderato da Valentina Tepedino di Eurofishmarket con referenti responsabili delle varie fasi della filiera ittica.

»Visita il sito




28/12/2016

“MARCA 2017”: il punto sui prodotti a marca del distributore

Due giorni di relazioni, business, workshop e dibattiti per una manifestazione che si è accreditata in questi anni come l’appuntamento d’eccellenza per la business community del settore, in cui l’industria di marca ha l’opportunità di sviluppare relazioni con le principali insegne della GDO che a Marca espongono e promuovono annualmente le loro politiche di MDD.
Cambiano le abitudini alimentari dei consumatori italiani, sempre più attenti alla qualità e alla tradizione enogastronomica territoriale. Crescono i consumi nei settori del biologico, del sostenibile e del salutistico. Muta anche lo stile negli acquisti, con un crescente ricorso all’e-commerce, e pure il settore degli imballaggi sperimenta nuovi materiali e tecnologie. Sono questi alcuni dei temi che saranno approfonditi in occasione di “Marca 2017”, la 13a edizione del Salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore (MDD).
Organizzata da BolognaFiere in collaborazione con ADM, l’Associazione che rappresenta le imprese operanti nella Distribuzione Moderna nei rapporti con la produzione, la fiera si svolgerà nei giorni 18 e 19 gennaio 2017 presso il Quartiere fieristico di Bologna.
A un mese dall’apertura, continuano a crescere le aziende espositrici copacker (oltre 100 nuove) e la superficie espositiva (circa 29mila mq, sviluppati in tre padiglioni) ed è confermata la presenza delle maggiori imprese della grande distribuzione.
Molti i convegni e workshop in programma. “La Marca del Distributore alla sfida dei nuovi processi di acquisto”, organizzato da ADM; “La Marca commerciale: il punto di vista dell’industria”, organizzato da IBC, l’Associazione Industrie Beni di Consumo, nel cui ambito sarà presentata una nuova ricerca sulle implicazioni strategiche e operative per l’industria della diffusione della MDD; il workshop “Imballaggi sostenibili: dall’ecoprogettazione alla logistica intelligente”, organizzato da Be-Ma Editrice e da BolognaFiere in cui, in particolare, saranno affrontate le tematiche sull’utilizzo degli imballaggi eco-efficienti e degli “smart packaging”; “La Marca del Distributore nel segmento premium: un successo tra tradizione ed innovazione”, organizzato da AdemLab e da BolognaFiere: nell’occasione, sarà presentato il “13° Rapporto sull’evoluzione dei prodotti a MDD in Italia”, elaborato sugli ultimi dati rilevati da IRI. Nell’ambito di “Marca 2017” saranno anche assegnati alcuni importanti premi: l’”ADI Packaging Design Award”, il riconoscimento ai prodotti più innovativi del comparto del packaging italiano, nato da un progetto di ADI - Associazione per il Disegno Industriale, e il “Think Tank Award”, il premio di GDO Week destinato ai progetti più innovativi dei giovani nel retail.
All’evento fieristico è ormai confermata da anni la presenza di Eurofishmarket con lo stand H20 nel Padiglione 18.È l’appuntamento da non perdere per tutti i professionisti e i leader di mercato del settore. Vi aspettiamo presso il nostro stand.

»Visita il sito




21/12/2016

Vongole veraci e verità

Sul Il Messaggero.it, numerose altre testate on-line ed anche sul programma “Mi Manda Rai Tre” su Rai 3 è stata riportata in modo allarmistico la notizia della pubblicazione nel sistema di allerta Europeo (RASFF) di vongole veraci positive per Escherichia coli. Il portale del RASFF è consultabile anche dai consumatori e fornisce e tutte le allerte che interessano prodotti alimentari oggetto di verifiche sia documentali che materiali e di laboratorio effettuati dagli organi di controllo ufficiale nei posti di ispezione frontalieri e nei paesi membri.
Dal 12/01/2015 ad oggi sono oltre 60 le allerte segnalate dal sistema RASFF per E. Coli, ma è importante sapere leggere correttamente questo dato per comprenderlo nel modo più corretto possibile e valutare il rischio reale, se esiste, per il consumatore.
I molluschi bivalvi sono attualmente sottoposti a numerosi i controlli sia a carattere ufficiale che in autocontrollo da parte degli operatori del settore alimentare. Tali controlli per E. Coli partono dalla verifica delle acque di produzione fino al prodotto finito.
Eurofishmarket sta collaborando con la SIVeMeP e Federcoopesca per promuovere una informazione corretta in merito all’argomento in oggetto.
Di seguito le interviste al Dott. Giuseppe Prioli, Presidente dell’Associazione Europea Produttori Molluschi e del Presidente del Consorzio del Consorzio dei Produttori del Polesine Roberto Finotello e cs del Consorzio di Scardovari. Si riporta anche il link della trasmissione “Siamo Noi” su TV2000 che si è occupata di questa tematica cercando di fare chiarezza e si allega la nota del Ministero della Salute del 13 dicembre mirata a smentire il pericolo potenziale in oggetto.
Nota del Ministero della Salute
Articolo completo e CS Eurofishmarket
Intervista al Presidente dell’Associazione Europea Produttori Molluschi
Intervista Presidente Consorzio Produttori del Polesine
CS del Consorzio di Scardovari
Puntata “Siamo Noi"




21/12/2016

Taglia minima della vongola a 22 mm? Ecco la deroga

Pubblicato in gazzetta Ufficiale UE il Regolamento 2016/2376 che istituisce un piano di rigetto per i molluschi bivalvi Venus spp. nelle acque territoriali italiane e che fissa in deroga per questi la taglia minima di 22 mm in applicazione dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2019.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




19/12/2016

La Repubblica e che pesci consumare a Natale?

Il 20 dicembre in edicola su “La Repubblica” un articolo della giornalista Elvira Naselli sui prodotti ittici maggiormente commercializzati e dunque richiesti a Natale e a Capodanno e a come sceglierli in modo più consapevole. Un breve vademecum per orientarsi insomma negli acquisti di pesce, molluschi e crostacei senza incorrere in frodi e non conformità dannose alla salute ed al portafogli. Tra gli esperti intervistati la Dott.ssa Valentina Tepedino di Eurofishmarket.




09/12/2016

Etichettatura nutrizionale: chi non è soggetto all’obbligo?

Finalmente emanata la tanto attesa Circolare del Ministero dello Sviluppo economico e del Ministero della Salute che chiarisce quali sono gli alimenti ai quali non si applica l’obbligo della dichiarazione niutrizionale di cui al Reg. UE n. 1169/2011.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




07/12/2016

Controllo ufficiale: ecco le nuove linee guida

Conclusa il 10 novembre scorso l’intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sulle nuove «Linee guida per il controllo ufficiale ai sensi dei Regolamenti (CE) 882/2004 e 854/2004».

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




05/12/2016

AquaFarm, cresce l’appoggio in Italia e in Europa

La due giorni di conference ed expo in programma per i prossimi 26 e 27 gennaio presso Pordenone Fiere su acquacoltura, algocoltura e vertical farming riceve l’endorsment dall’Associazione Mediterranea di Acquacoltura e dall’Association for Vertical Farming.

AquaFarm si avvia, grazie ai sempre più ampi riconoscimenti a livello italiano ed europeo, a diventare il punto di riferimento nel nostro Paese per acquacoltura, algocoltura e vertical farming.
La prima novità viene dall’Associazione Mediterranea Acquacoltori (AMA) che ha deciso di garantire il proprio appoggio all’iniziativa. La partnership prevede un contributo di tipo scientifico per sviluppare l’agenda dei convegni, con particolare attenzione alla molluschicoltura, e la presenza dell’associazione nell’area espositiva.

Un altro endorsment è arrivato sul fronte vertical farming, il tema in assoluto più nuovo della manifestazione. L’Association for Vertical Farming, che raduna chi si occupa a livello di ricerca, di business e di divulgazione in tutto il mondo della nuova agricoltura “fuori suolo” adatta anche all’ambiente urbano, ha deciso di appoggiare AquaFarm come primo evento in Italia con un focus specifico sul vertical farming. Ulteriori evoluzioni della collaborazione sono in corso di definizione.

»Leggi comunicato stampa

»Visita il sito




01/12/2016

Pesca: alcuni divieti per la Spagna

Pubblicati in G.U. i Regolamenti UE n° 2016/1911 e 2016/1912 che recano, rispettivamente, divieto di pesca del pesce sciabola nero e dei berici per le navi battenti bandiera spagnola nelle acque dell’Unione e nelle acque internazionali delle zone III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, X, XII, XIV.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




28/11/2016

SIRAM 2016

Si è tenuto in novembre l’edizione 2016 della Società Italiana di Ricerca Applicata ai Molluschi. Il convegno ha affrontato numerosi argomenti di priorità nel settore di pertinenza tra i quali “La gestione dei banchi naturali di molluschi bivalvi: Tapes philippinarum, Chamelea gallina e Ostrea edulis" con interventi di G. Scarcella (CNR‐ISMAR Ancona, STECF ‐ Commissione UE), P. Giorgio Tiscar (Univ. Teramo), G. Prioli (AMA),O. Giovanardi – Ispra (chair) e su "Le specie aliene in molluschicoltura: minaccia o opportunità?" con interventi di E. Turolla e F. Crocetta (Istituto Delta Ecologia Applicata). Affrontato anche il tema relativo alle “misure comunitarie per lo sviluppo della molluschicoltura".
Sul periodico Eurofishmarket pubblicheremo prossimamente alcuni dei lavori estratti dagli atti del convegno.

»Scarica il pdf




26/11/2016

“Rosso” Tonno: semaforo rosso dalla UE?

Teniamo in primo piano una nostra news del 3/11/2016
E’ di questi giorni una nota della Commissione Europea con la quale si informano gli stakeholders che operano a livello comunitario sulle pratiche illegali di additivazione delle carni di tonno a pinne gialle con nitrati e nitriti allo scopo di mantenere nel tempo il colore rosso tipico della specie. Occorre precisare come già in precedenza sono stati utilizzati illegalmente additivi con le stesse finalità, ma senza la potenziale pericolosità per la salute umana attribuita invece ai nitrati e nitriti.

Eurofishmarket già dal 2004, anno della sua costituzione, ha evidenziato e riferito sulla commercializzazione in Italia di tranci di tonno a pinne gialle con colorazione anomala. Inizialmente l’additivazione era prevalentemente attribuita all’utilizzo illecito del monossido di carbonio, successivamente l’attenzione è stata rivolta ai nitriti e nitrati (con aggiunte di “estratti vegetali”) presenti in quantità sospette nei campioni esaminati. Le additivazioni non consentite e non dichiarate non sono solo illegali ma rappresentano una criticità che turba fortemente il mercato dei produttori di tranci sia di tonno a pinne gialle non trattato che di tonno rosso naturale. I produttori onesti e che non fanno trattamenti di questo tipo, nel rispetto della normativa attuale, sono destinati a subire una concorrenza sleale in quanto propongono un prodotto meno accattivante, più costoso, con una ridotta shelf-life e dunque meno competitivo sul mercato. Inoltre il consumatore, da anni abituato ormai a questo tipo di prodotto “modificato”, non è praticamente più in grado di distinguere tra quello trattato e quello naturale e preferisce spesso il trattato perché apparentemente più bello a livello estetico per il tipo di colorazione. Dunque urge da parte delle istituzioni una maggiore attenzione a questo tipo di pratica illegale non solo per gli aspetti relativi alla qualità igienico-sanitaria del prodotto ma anche per la qualità intrinseca del prodotto stesso, ossia per il suo valore nutrizionale e sensoriale.

Eurofishmarket, in collaborazione con Federcoopesca, SIVeMeP, MOICA ed MDC ha già rilanciato ad inizio Ottobre una petizione in merito a questa pratica illegale. Si spera che alla recente nota della Commissione Europea seguano, oltre che l’invito a non utilizzare più questo tipo di sostanze, anche diposizioni operative, quali ad esempio piano di monitoraggio e verifica da parte degli organi preposti al controllo ufficiale al fine di regolamentare il settore specifico e la messa a punto di metodiche di laboratorio e standard per la ricerca e la determinazione dei nitrati e nitriti nelle carni ittiche, in particolare nel tonno rosso.

Vai al CS
Vai alla Petizione
Vai all’articolo di Eurofishmarket 2013
Guarda la puntata di “Siamo Noi”




26/11/2016

MARCA 2017: LA FIERA SULLE PRIVATE LABEL VERSO IL SOLD-OUT

“Marca 2017", a due mesi dall’apertura, fa registrare una crescita in numero di partecipazioni e superficie. La prossima edizione del grande Salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore (MDD) si avvia al sold-out. Organizzata da BolognaFiere in collaborazione con ADM, l’Associazione che rappresenta le imprese operanti nella Distribuzione Moderna nei rapporti con la produzione, la fiera si svolgerà nei giorni 18 e 19 gennaio 2017 presso il Quartiere fieristico di Bologna.
Marca, giunta alla tredicesima edizione, offre alle aziende produttrici l’opportunità di sviluppare relazioni di business con le imprese leader della Distribuzione Moderna e alle insegne partner di Marca l’occasione per promuovere le loro strategie per il settore delle private label.
Anche Eurofishmarket, sarà presente in fiera con il suo stand per incontrare gli operatori del settore e presentare le numerose novità previste per il 2017.

»Ulteriori informazioni




25/11/2016

Mar Baltico: pesca e stock ittici 2017

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale UE il Reg. UE 2016/1903 che breitling replica watches stabilisce per il 2017 le possibilità di pesca per alcuni stock o gruppi di stock ittici applicabili nel mar Baltico e che modifica il regolamento UE 2016/72.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




18/11/2016

“Siamo Noi” a dovere capire se il tonno è naturale o trattato?

Su Odeon TV nel programma “Siamo Noi” si parla di prodotti ittici “ truccati”: quali sono i pericoli per la salute e come è possibile difendersi durante l’acquisto? E chi dovrebbe difenderci e con quali strumenti? Ospiti in studio: E. Naselli, giornalista di Repubblica, A. Macrì – Unione nazionale consumatori e professore di Ispezione degli alimenti al Campus Biomedico e V. Tepedino, medico veterinario specializzata nel settore ittico, dal 2004 direttore di Eurofishmarket e K. Ishida, docente di lingua e cultura giapponese presso l’Università Upter di Roma. Il tema è anche stato ripreso da Rado Articolo 1.
Riguarda la puntata
Riascolta il podcast di Radio Articolo 1
Firma la petizione




16/11/2016

Pesci, Alghe e Vertical Farm, ed ecco servito AquaFarm 2017

Aquafarm, in programma alla Fiera di Pordenone il 26 e 27 gennaio 2017, raccoglie sempre più adesioni ed entusiasmo da parte dei protagonisti dei tre settori collegati tra di loro, su cui si concentra.
E’ stata definita la partnership con API - Associazione Piscicoltori Italiani – che sta contribuendo a sviluppare l’evento sia sul fronte agenda che sul fronte delle iniziative collaterali. Sul fronte alghe, AquaFarm ha guadagnato la collaborazione scientifica del prof. Mario Tredici dell’Università degli Studi di Firenze e vice presidente dell’European Algae Biomass Association che, nelle sessioni dedicate all’algocoltura, tratterà anche di alcuni progetti all'avanguardia a livello europeo. Le sessioni parleranno di food, estetica, delle nuove frontiere dell’utilizzo di alghe nel campo dell’energia e del trattamento dei rifiuti. Particolare attenzione sarà riservata all’integrazione tra coltivazione delle alghe e acquacoltura sostenibile.
Infine, sono state definite le sessioni dedicate al vertical farming. Il tema, in assoluto più nuovo della manifestazione,best replica watches è di grande attualità per l'interesse che suscita in vista del recupero e riutilizzo del patrimonio edilizio pubblico e privato in cerca di destinazione. La manifestazione si rivolge a tutti gli operatori che gravitano nel bacino Mediterraneo: Slovenia, Croazia, Albania ed Area Balcanica, fino a Malta, Grecia, Turchia Spagna e Portogallo. La manifestazione affronterà temi di assoluta attualità presentando gli strumenti di cui l’Europa dispone per garantire cibo e principi attivi utili alla salute e al benessere a tutta la sua popolazione nel rispetto dell’ambiente anche di fronte alla crescita continua degli standard di vita. Un evento B2B di due giorni dedicato e riservato agli operatori del settore dell’ acquacoltura sostenibile euro-mediterranea.

»Leggi il comunicato stampa

»Visita il sito




12/11/2016

FAD e ripopolamento

Venerdì 11 Novembre si è tenuta al Museo del Mare di San Benedetto del Tronto la presentazione dei Risultati del Progetto F.A.D. realizzato dalla Blue Marine Service e cofinanziato dal MIPAAF nell’ambito delle “Iniziative a sostegno dell’attività ittica”.
Il progetto ha visto la realizzazione e la sperimentazione per 5 mesi nella fascia costiera del Medio Adriatico dei FISH AGGREGATING DEVICE, particolari strutture sottomarine flottanti in grado di aggregare le diverse specie alieutiche presenti. L’obbiettivo principale è stato studiare gli effetti di attrazione che questi dispositivi hanno su numerose specie ittiche, e valutare come l’uso dei FAD potrebbe permettere la creazione di habitat protetti e riproduttivi che favorirebbero nel tempo il ripopolamento naturale della zona, costituendo così una possibile futura opportunità di fruizione sostenibile delle risorse marine. Al contempo le strutture sono state progettate in modo da aumentare l’accessibilità di tali risorse da parte di appassionati di subacquea, snorkeling e pescatori sportivi e valorizzare quindi, anche le attività sportive e ludiche legate al mare.

»Scarica il pdf




11/11/2016

Nasce a Chioggia il tavolo sul pesce azzurro

A Chioggia una importante iniziativa dell'Alleanza delle Cooperative Italiane: presenti tutti i livelli di governo.
Difesa degli stock per rilanciare l'economia blu della pesca. Si sono confrontati per oltre tre ore e mezzo armatori, pescatori,swiss replica watches presidenti di cooperative e di op, ricercatori nazionali ed internazionali e autorità pubbliche, civili e militari sul tema del pesce azzurro. Il tutto sotto la regia del coordinamento nazionale dell'Alleanza delle Cooperative Italiane. Dal 2013 la pesca nel bacino Adriatico è sotto i riflettori della comunità internazionale; gli indicatori utilizzati dagli scienziati ci dicono che alcune specie sono intensamente sfruttate e che occorre, per alcune di loro in particolare, un'attenzione straordinaria. Fra le prime ad essere sotto stretta osservazione troviamo il pesce azzurro, in particolare acciughe e sardine. L'incontro di Chioggia è servito proprio a capire il da farsi, capire perché ci troviamo in questa situazione di "allerta biologica", individuare quindi le soluzioni migliori che, nel doveroso rispetto delle regole, tutelino al massimo gli interessi delle nostre imprese in un quadro in cui la concorrenza degli altri paesi si fa ogni giorno più tosta

»Scarica il CS




10/11/2016

Pesce fresco italiano nelle mense di Modena: tanto gusto a scarto zero

Grazie alla campagna ministeriale “Dalla rete al piatto” che ha l’obiettivo di valorizzare il consumo di pesce fresco e sensibilizzare a un sano stile alimentare oltre 8.000 bambini in nidi, scuole d’infanzia e primarie di Modena stanno consumando pesce fresco italiano.
Il pesce consumato in asili nido, scuole dell’infanzia e scuole primarie della città servite con pasto in asporto arriva direttamente dalle marinerie delle regioni adriatiche di Romagna e Marche al Centro pasti dove è stato lavorato e preparato al posto di quello congelato. L’intento del progetto è infatti favorire il consumo del pesce povero proponendolo fresco,swiss replica watches nel mercato della ristorazione collettiva, dopo che sia stato trasformato in tipologie di prodotto di facile consumo, come filetti, bastoncini, hamburger e altri tipi di lavorazione che eliminano la presenza di spine.
Scarica l'allegato
Scarica l'allegato
Scarica l'allegato




10/11/2016

Info sui prodotti ittici: la nuova nomenclatura combinata

Modificato l’allegato I del Reg. (CE) 2658/87 relativo alla nomenclatura tariffaria e statistica ed alla tariffa doganale comune i cui capitoli 03, 16.04 e 16.05 interessano i prodotti ittici e permettono di individuare il campo di applicazione del Reg. UE 1379/2013.Audemars Piguet Replica Watches Scarica regolamento (solo a.r.) http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32016R1821&from=IT

»Accedi all'area riservata per scaricare la normativa




04/11/2016

Pesca a strascico, volante e circuizione in deroga

Il DM del 26-10-2016 stabilisce le modalità dello svolgimento dell’attività di pesca con i sistemi a strascico e/o volante e circuizione nei giorni di martedì 1° novembre 216, giovedì 8, sabato 17 e domenica 18 dicembre 2016 nonchè di martedì 25 aprile 2017.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




02/11/2016

La Repubblica dei salmonidi

Il primo novembre un approfondimento su La Repubblica della giornalista Elvira Naselli in merito ai principali salmonidi in commercio sul nostro mercato. Protagonista di primo piano il salmone di allevamento per comprenderne meglio alimentazione, tempi di produzione, sostenibilità e tanti altri aspetti. Tra gli intervistati la Dott.ssa Valentina Tepedino di Eurofishmarket ed il prof. Antonello Paparella dell’Università di Teramo.

»Leggi l'articolo

»Guarda la puntata di “Siamo Noi”




28/10/2016

Eventi da non perdere: AQUAFARM 2017

Si terrà il 26 e 27 gennaio 2017 nel quartiere fieristico di Pordenone: Aquafarm, la nuova mostra-convegno dedicata alle tecnologie, ai prodotti e alle buone pratiche della produzione sostenibile di cibo dall’acqua. La manifestazione, organizzata da Pordenone Fiere e Upmarket di Milano con l’appoggio delle istituzioni locali, si rivolge a un pubblico professionale e per due giorni affronterà i temi dell’acquacoltura mediterranea e della pesca sostenibile
ma anche della coltivazione delle alghe e di tutte le colture vegetali che si basano su tecniche idroponiche, acquaponiche e aeroponiche, che vanno sotto il nome di in-door & vertical farming. La manifestazione si rivolge a tutti gli operatori che gravitano nel bacino Mediterraneo: Slovenia, Croazia, Albania ed Area Balcanica, fino a Malta, Grecia, Turchia Spagna e Portogallo. La manifestazione affronterà temi di assoluta attualità presentando gli strumenti di cui l’Europa dispone per garantire cibo e principi attivi utili alla salute e al benessere a tutta la sua popolazione nel rispetto dell’ambiente anche di fronte alla crescita continua degli standard di vita. Un evento B2B di due giorni dedicato e riservato agli operatori del settore dell’ acquacoltura sostenibile euro-mediterranea, una delle attività di produzione alimentare con il tasso di crescita più alto in tutto il mondo, che fornisce il 46% della quantità totale di pesce consumato e sta superando la pesca d’altura come fonte di approvvigionamento.

»Visita il sito




27/10/2016

Il cibo che non nutre nessuno

Domani 28 ottobre si terrà a Bergamo il convegno Il cibo che non nutre nessuno - Le tante facce dello Spreco Alimentare tra Etica, Salute, Economia ed Ambiente, una giornata di confronto e approfondimento tra Istituzioni, Società Scientifiche, Professionisti, Imprenditori, Operatori e Associazioni di settore che vedrà la partecipazione di tutti gli attori in causa, dalla produzione primaria al consumatore, passando attraverso tutte le fasi di trasformazione e commercializzazione, nell’obiettivo comune della riduzione dello spreco alimentare.

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




25/10/2016

III AQUASEF Workshop

La Piattaforma Tecnologica spagnola di Pesca e Acquacoltura (PTEPA) collabora con il progetto AQUASEF nel III Workshop sull'acquacoltura eco-efficiente. Si tratta di un progetto di ricerca integrato che intreccia diverse azioni volte a migliorare la sostenibilità energetica ed ambientale della produzione di acquacoltura di pesci e molluschi.
Il workshop si terrà a Huelva-Spagna, il 15 Novembre 2016.
La riduzione di emissioni di CO2 e il miglioramento della qualità dell'acqua in un impianto di acquacoltura attraverso l'implementazione di tecnologie efficienti sono i principali obiettivi del progetto AQUASEF.

»Per maggiori informazioni




24/10/2016

Presentazione "Dalla rete al piatto"

Venerdì 21 Ottobre 2016 presso la ASL di Pescara, il Direttore Generale della ASL di Pescara – Dott. Armando Mancini e l’Assessore Regionale alla Pesca e alle Politiche Agricole – Dott. Dino Pepe – hanno presentato ai mass media il progetto “Dalla rete al piatto”.
La riuscita del progetto potrebbe avere un’importante ricaduta, oltre che sul benessere e sulle abitudini alimentari dei consumatori, sull’intera filiera produttiva, anche dal punto di vista occupazionale.
L’intento è far sì che l’esperienza avviata non rimanga fine a se stessa, ma permetta di creare rapporti duraturi tra il sistema delle mense collettive ed il mondo della pesca.
Le somministrazioni saranno accompagnate da una campagna divulgativa, rivolta a tutti, non solo ai degenti, ma anche ai familiari, agli operatori sanitari e ai fruitori delle strutture sanitarie coinvolte, con l’ambizioso obiettivo di valorizzare il consumo di pesce fresco e sensibilizzare i cittadini verso un sano stile alimentare.
Di seguito il Dott. Dino Pepe, Assessore Regione Abruzzo alla Pesca e alle Politiche Agricole: “Accolgo con soddisfazione questa iniziativa – perché rappresenta un modo molto concreto per dare fattività al principio di valorizzazione dei prodotti locali. Proprio in questi giorni in cui il nostro Abruzzo viene scoperto ed apprezzato da tanti turisti, sto cercando di esortare i ristoratori e gestori di mense ad utilizzare i prodotti locali. Ritengo pertanto che questa iniziativa vada nella giusta direzione perché permette la valorizzazione del pesce comunemente definito “povero” del nostro Adriatico, la conoscenza delle sue notevoli proprietà nutrizionali e favorisce, più in generale, la crescita del settore ittico e delle imprese di pesca locali. Una sinergia vincente che dimostra come l’impegno comune riesce a materializzare risultati a volte insperati”.

»Scarica la nota

»Leggi anche




24/10/2016

Tutti i rischi del sushi low cost

Sabato 22 ottobre “La Stampa” ha dedicato un articolo ai rischi del sushi low cost, dietro il boom del sushi in Italia c’è la riconversione dei ristoranti cinesi. Nulla di male, se non fosse che dalle verifiche degli organi di controllo e dalle denunce degli operatori emergono spesso spiacevoli sorprese: materia prima di scarsa qualità, pesce di dubbia provenienza e intossicazioni.
All’interno dell’articolo, una breve intervista anche a Giulio Tepedino di Eurofishmarket.

»Leggi l'articolo




20/10/2016

Siglato accordo collaborazione tra PTEPA - Spagna ed Eurofishmarket

Firmato l’accordo di collaborazione tra la Piattaforma Tecnologica spagnola di Pesca e Acquacoltura (PTEPA) ed Eurofishmarket.
PTEPA Spagna è una organizzazione senza scopo di lucro che ha come obiettivo principale la promozione dello sviluppo tecnologico e l'innovazione nel settore della pesca e dell'acquacoltura in Spagna, compreso la trasformazione e la commercializzazione dei relativi prodotti ittici.
Entrambe le parti, spinte da diversi obiettivi in comune, hanno espresso la loro disponibilità a collaborare per l'organizzazione e lo sviluppo di diverse attività congiunte nel campo della ricerca, innovazione e sviluppo tecnologico nel settore ittico in modo da fornire supporto agli operatori di questo importante settore in entrambe le nazioni coinvolte favorendo maggiormente lo scambio di informazioni e progetti.
Laura Hurtado




18/10/2016

Dalla rete al piatto

Il giorno 21 ottobre presso la sede dell’Asl di Pescara si terrà la conferenza stampa di lancio del progetto “Dalla rete al piatto” che vedrà la regione Abruzzo protagonista della fornitura di pesce fresco a filiera corta nelle mense ospedaliere.
Partirà infatti dall’Ospedale di Pescara la sperimentazione nazionale, dedicata a grandi e piccoli, per introdurre il pesce fresco, di provenienza locale, a mensa. Per poi proseguire nelle Scuole di Modena, l’Università Tor Vergata – Roma 2, in un’Azienda privata del centro Italia.
Il progetto rientra in una sperimentazione nazionale sostenuta dal Ministero per le Politiche Agricole, per introdurre pesce fresco, italiano, di pesca e acquacoltura nella ristorazione pubblica collettiva.
La riuscita del progetto potrebbe avere un’importante ricaduta, oltre che sul benessere e sulle abitudini alimentari dei consumatori, sull’intera filiera produttiva. Le somministrazioni saranno accompagnate da una campagna divulgativa capillare, rivolta a tutti, non solo ai degenti, ma anche ai familiari, agli operatori sanitari e ai fruitori delle strutture sanitarie coinvolte, con l’ambizioso obiettivo di valorizzare il consumo di pesce fresco e sensibilizzare i cittadini verso un sano stile alimentare.
Tra gli ospiti il Dott. Mancini Direttore Generale dell’ASL di Pescara ed il Dott. Lodi dell’Asl di Pescara, il dott. Pepe Assessore Regionale della Pesca e delle Politiche Agricole.

»Scarica l'invito

»Leggi la presentazione




18/10/2016

Taglia minima vongola: procede l’iter per la modifica

Pubblicato dalla Commissione europea l’atto delegato ora al vaglio del Parlamento europeo per l’istituzione di “Un piano di rigetti per i molluschi bivalvi Venus spp. nelle acque territoriali italiane” al fine di ridurre in dette zone la taglia minima delle vongole da 25 a 22 mm.iwc replica watches Il piano dovrebbe entrare in applicazione dal 1° gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2019.
fonte Federcoopesca




17/10/2016

Lotta anti sprechi alimentari: un bell’esempio nel settore ittico

Il 9 ottobre a Mazara del Vallo, in occasione della manifestazione Blue Sea Land, è stato firmato il Protocollo d’intesa tra Distretto della Pesca e Fondazione Banco Alimentare Onlus, che permette la donazione e ridistribuzione del pescato sequestrato e confiscato nel territorio siciliano, a strutture che si occupano di assistenza alimentare.
Con il protocollo, il Distretto e la Fondazione si propongono e si impegnano a promuovere azioni per favorire e rendere possibile che il pesce oggetto di confisca e sequestro, valutato dalle Autorità di controllo in condizione di conformità igienico sanitaria e quindi idoneo al consumo umano, possa essere recuperato e ridistribuito per aiutare le persone in difficoltà e contribuire, dato il suo elevato valore nutrizionale, ad assicurare loro una fonte preziosa di nutrimento per il benessere dell’organismo.
Questo accordo, la cui sottoscrizione è stata resa possibile e facilitata dalla recente entrata in vigore della Legge n° 166 del 19 agosto 2016, concernente la donazione di prodotti alimentari ai fini di solidarietà sociale, rappresenta un bell’esempio nel settore ittico di attuazione concreta di lotta agli sprechi alimentari e di sensibilizzazione in direzione della campagna MEDFISH4EVER lanciata dalla Commissione Europea con l’obbiettivo di ripristinare gli stock ittici del Mediterraneo oggetto di sfruttamento eccessivo e rendere sostenibile lo sforzo di pesca.
Paola Saracco

»Leggi l'articolo

»Scarica il pdf




14/10/2016

Al via la nuova taglia minima per la vongola

Dopo mesi di lavoro la Commissione Europea ha approvato definitivamente la riduzione della taglia minima delle vongole che passerà da 25 a 22 millimetri con provvedimento che sarà a breve pubblicato in Gazzetta Ufficiale UE.

»Leggi anche il commento del Sottosegretario alle politiche agricole alimentari e forestali Giuseppe Castiglione




12/10/2016

Tutti pazzi per il sushi o pazzi a mangiare sushi?

“Tutti pazzi per il sushi” è il titolo della puntata andata in onda in prima serata il 7 ottobre sul primo canale svizzero RSI nella trasmissione “Patti Chiari”. Una puntata interamente dedicata ai locali “pseudo” giapponesi che, come in Italia, stanno crescendo di numero anche in Svizzera. Ristoranti in cui spendendo poco si può mangiare con la formula all you can eat, take away che si moltiplicano ad ogni angolo delle città. Ed anche nei supermercati non manca ormai quasi in nessuna insegna l’offerta di sushi.
Ma fa davvero bene mangiare sushi? Quale è la qualità media di questo tipo di offerta? E’ davvero credibile che si possa mangiare pesce ad un prezzo così modesto? Tante domande alle quali la trasmissione Patti chiari ha cercato di dare delle prime risposte affidandosi a due "esperti del settore”, una specialista di prodotti ittici Valentina Tepedino di Eurofishmarket ed un famoso maestro di sushi giapponese Tozai Tatsumoto. In Ticino e appena oltre il confine hanno degustato in incognito sushi, sashimi, riso e tutto quello che accompagna il cibo che fa tendenza. Alla diretta anche Marco Jermini, Direttore del Laboratorio Cantonale del Ticino.

»Guarda la puntata per vedere i risultati




12/10/2016

Se una sostanza cambia l’aspetto del prodotto ittico devo saperlo?

Negli ultimi anni Eurofishmarket ha ripetutamente svolto ricerche in merito a trattamenti leciti ed illeciti sui prodotti ittici al fine di comprendere le “tendenze” del mercato. Sicuramente sono stati i consumatori stessi, ricercando prodotti sempre più belli dal punto di vista esteriore, ad aver spesso “favorito” l’uso o l’abuso di coadiuvanti ed additivi più o meno leciti. Ne sono dimostrazione l’utilizzo dei solfiti, ammessi dalla norma ed utili innanzitutto ad evitare la poco gradita macchia nera sulla testa dei crostacei. Così come l’uso di altri additivi non autorizzati al fine di mantenere sempre rosso acceso il colore del tonno pinne gialle (vedi soprattutto monossido di carbonio e nitrati) e così via o l’abuso dell’acqua ossigenata per migliore illegalmente l’aspetto del pesce azzurro o l’utilizzo sempre di quest’ultima come coadiuvane autorizzato per sbiancare i molluschi cefalopodi decongelati.
Dopo qualche mese dalla petizione in concomitanza della “legalizzazione” dell’utilizzo dell’acqua ossigenata, Eurofishmarket richiama, questa volta in occasione degli ultimi allarmismi sul “Mal di sushi”, alla necessità di avere maggiore trasparenza da parte dei produttori e dei distributori riguardo alla materia prima che producono /distribuiscono, alla necessità di avere più ricerche utili a trovare delle metodiche analitiche per identificare le nuove sofisticazioni ed alla necessità di fare/dare maggiore informazioni ai consumatori per consentirgli una spesa più consapevole anche in materia di prodotti ittici.
Dopo i cefalopodi “sbiancati” dunque Eurofishmarket risolleva l’attenzione su uno dei prodotti ittici più commercializzati in Italia ossia sul cosiddetto “tonno”. Cosiddetto perché per la normativa vigente la denominazione di “tonno” è riservata al “tonno rosso” che in Italia è quasi introvabile in commercio. Al contrario, protagonista assoluto dei sushi restaurant ma anche di molti ristoranti così come delle pescherie, è il tonno a pinne gialle. Quest’ultimo è della stessa famiglia del tonno rosso ma è meno pregiato e non vive nel nostro mare. Inoltre la maggioranza dei consumatori e dei ristoratori si sono abituati ad un colore, innaturalmente, rosso vivo delle sue carni e dunque sono sempre più frequenti sul mercato tranci di tonno a pinne gialle di scarsa qualità e trattati con additivi non ammessi. Dunque la necessità di trovare delle metodiche analitiche utili a rintracciare questi ultimi ed una maggiore informazione e sensibilizzazione ai distributori che oggi scelgono per lo più il “tonno” in base al prezzo più basso, al colore più bello ed alla shelf life più lunga. A questo scopo Eurofishmarket rilancia la petizione “Se una sostanza cambia l’aspetto del prodotto ittico devo saperlo?” chiedendo a tutti gli attori coinvolti nella filiera ittica di aiutare le aziende che producono e distribuiscono prodotti ittici naturali al fine che non subiscano una concorrenza sleale per un mercato ed un consumo più consapevole e più trasparente.

»Firma la petizione

»Leggi anche dossier additivi Eurofishmarket n.19/2013




11/10/2016

Pesce spada: quale futuro?

È dell'11 ottobre il comunicato stampa relativo alle proposte della deputata S. Benedetti in merito alla potenziale gestione della risorsa del pesce spada dove "Oltre all'introduzione del sistema di quote per il pesce Virgin Malaysian Curly Hair spada, tra le altre misure fondamentali proposte dal M5S ci sono: la priorità nell'assegnazione delle quote a sistemi di pesca sostenibili e che sono in grado di dare un contributo alle economie locali; ottimizzare la tracciabilità delle catture e il loro controllo attraverso l'istituzione di un certificato e la disponibilità dei dati scientifici sulle catture storiche nazionali, per valutare l'entità della pesca illegale che per il pesce spada rappresenta un valore di oltre 25 milioni di euro l'anno; escludere, per un determinato periodo di tempo, dalla lista delle imbarcazioni autorizzate, quelle precedentemente sanzionate per pesca illegale".
A tale proposito Eurofishmarket ha sentito il parere di Federcoopesca in quanto Associazione di categoria dei produttori più rappresentativa del panorama nazionale e riportiamo di seguito integralmente la loro risposta: "L'introduzione di quote massime di cattura non è lo strumento migliore per preservare le risorse ittiche. Bisogna puntare sulla tutela dei giovanili e su una gestione virgin indian hair sostenibile dell'attività di pesca. Da anni il pesce spada è al centro di politiche di salvaguardia con l'introduzione di periodi di chiusura e di altre misure tecniche tese a ridurre gli impatti della pesca. L'Italia è andata ben oltre le raccomandazioni dell'Iccat e sta portando avanti una pesca sostenibile. Bisogna lavorare per migliorare gli strumenti che già ci sono. Una introduzione di quote di cattura, potrebbe vanificare quanto di buono è stato fatto, dando vita a possibili speculazioni e alla riduzione dei livelli occupazionali. Il settore ittico italiano, al primo posto tra i paesi produttori europei di pesce spada con oltre il 40% delle catture, non può permettersi di vedere ridimensionata una produzione così importante".
Eurofishmarket prossimamente pubblicherà un approfondimento in merito al tema in oggetto per cercare di meglio comprendere e dunque condividere una strategia utile alla risoluzione del problema.

»Vai al comunicato integrale del M5S




11/10/2016

Marca 2017: nuovi dati sulle private label

Torna il 18 e 19 gennaio 2017 presso il Quartiere fieristico di Bologna "Marca 2017”, la 13a edizione del grande Salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore (MDD), organizzato da BolognaFiere in collaborazione con ADM, l’associazione delle imprese operanti nella distribuzione moderna nei rapporti con la produzione
E proprio in vista di Marca 2017 IRI ha realizzato uno studio da cui emerge che, nei primi sette mesi del 2016, i prodotti a Marca del Distributore hanno fatto registrare un aumento delle vendite dell’1,8% a valore e dello 0,9% a volume, facendo salire al 18,6% la loro quota di mercato nel Largo Consumo Confezionato (LCC). La ricerca sulla MDD è stata realizzata per conto dell’Osservatorio Marca-BolognaFiere e presentata in occasione del Seminario Copacker sul tema “Nuovi orizzonti della distribuzione despecializzata" dedicato agli operatori del settore.

»Visita il sito di Marca




06/10/2016

Cosa si intende per "Mal di sushi"?

Ieri La Repubblica ha ribattezzato la “Sindrome sgombroide” il “Mal di sushi” in un articolo dove viene utilizzata come fonte Eurofishmarket. Certamente non è solo nel tonno crudo la causa di malattia in quanto la sindrome sgombroide si verifica anche consumando prodotto cotto, essendo l’istamina termoresistente. Ma il “Mal di sushi” nasce dal fatto che sono sempre più numerose le denunce, i malori ed i ricoveri di persone che hanno consumato sushi a pranzo o a cena con i sintomi della sindrome suddetta. E gli ultimi casi ieri a Milano testimoniano infatti il peggioramento delle condizioni igienico sanitarie dei prodotti ittici utilizzati in media in questo tipo di locali. Sicuramente tra i protagonisti ittici “cattivi” c’è il tonno a pinne gialle autore indiscusso degli episodi di “sindrome sgombroide” per i casi suddetti e da tempo “denunciato” da Eurofishmarket come prodotto sempre più discutibile per qualità e sofisticazioni di ogni genere.
Valentina Tepedino sarà anche tra i protagonisti della prossima puntata del 7 ottobre in prima serata del programma “PATTI CHIARI” in onda su RSI svizzera interamente dedicata al mondo del sushi. Prossimamente pubblicheremo un estratto in merito a tutte le indagini di Eurofishmarket su questo settore.
Leggi anche

»Leggi anche

»Leggi anche




22/09/2016

Torna lo stabilimento di produzione in etichetta: verità o bufala?

Tante le testate giornalistiche che hanno ripreso la dichiarazione del Ministro Martina secondo cui il 16 settembre sarebbe tornata obbligatoria l’indicazione dello stabilimento di produzione, ma in realtà l’iter burocratico è ancora lungo e siamo ben lontani dalla vigenza del requisito, tuttavia le aziende interessate possono sempre dare l’informazione su base volontaria rispettando i requisiti previsti per questo tipo di indicazioni.

»Leggi anche




20/09/2016

Lotta anti sprechi alimentari: al via la nuova disciplina

Il 14 settembre è entrata in vigore la Legge n° 166 del 19 agosto 2016 "Disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà, sociale e per la limitazione degli sprechi".
Tra le principali novità la semplificazione burocratica nelle donazioni grazie a misure di agevolazione fiscale-tributaria e la sensibilizzazione al tema della lotta agli sprechi in particolare presso le scuole con percorsi mirati all'educazione a una sana alimentazione e a una produzione alimentare ecosostenibile e a linee di indirizzo rivolte agli enti gestori di mense scolastiche, aziendali, ospedaliere, sociali e di comunità, al fine di prevenire e ridurre lo spreco.
La legge inoltre prevede che gli alimenti oggetto di confisca/sequestro idonei al consumo umano o animale potranno essere donati da parte delle autorità di controllo agli indigenti o utilizzati per la produzione di mangime per animali.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




20/09/2016

L’AMO Fishbar - inaugurazione

“L’AMO Fishbar” ha il piacere di invitarti all'aperitivo di inaugurazione il 4 ottobre 2016 a Bologna, via del Pratello 58 dalle ore 18 alle 22.
Dalle 18 si degusta pesce, si assaggiano cartoccetti di fritto e si beve vino dei colli bolognesi della cantina Nogareto. Ci sono anche le barchette della sorte, alle quali si può chiedere un responso per i propri dubbi o vincere una specialità del menù del “L’AMO Fishbar”.
Dalle 19 alle 22 l’inaugurazione de “L’AMO Fishbar”. si estende fino al Circolo sociale della Pace in via del Pratello 53, dove ci sarà una diretta con il WEBINAR DAY prodotto da Asppinext, startup innovativa di un gruppo di nativi digitali bolognesi che studiano e lavorano ad Amsterdam e apportano una visione collaborativa internazionale. Il WEBINAR DAY apre una finestra sul mare con una serie di interventi sulla cultura, sostenibilità ed economia del mare. Incontri live e video con Cristina Cary dei pescatori di Santa Cristina, Valentina Tepedino e Giulio Tepedino di Eurofishmarket, Marcello Leoni chef appassionato del pesce “dimenticato”, Guglielmo Pagnozzi musicista e sassofonista jazz, Amedeo Pangrazi ideatore del progetto “L’AMO Fishbar”, gli acqua rebus di Francesco Faina, gli audiovideo di IF [I. Mancino F. Iaci].
“L’AMO Fishbar” è un concept nuovo di street food, un progetto interamente dedicato alla valorizzazione dei produttori e dei prodotti ittici per sviluppare valore aggiunto a sostegno del settore, per valorizzare un mestiere antico come il mare, per non dimenticare le nostre tradizioni gastronomiche, per apprezzare le specie tipiche delle acque nazionali, in particolare il cosiddetto pesce “dimenticato”.

»Allarga la rete...invita gli amici




16/09/2016

Giappone: una nicchia di mercato per il pesce vivo

Interessante novità in Giappone, Akashi-ura cooperativa di pesca, con sede nella città Akashi nella Prefettura di Hyogo, ha scelto di specializzarsi in pesce vivo e sta promuovendo le sue tecniche di manipolazione avanzate per il pesce fresco.
Fonte Seafoodsource
Foto: ana-exjapan.com
Laura Hurtado

»Leggi tutto l'articolo




16/09/2016

Che razza di pesce portiamo in tavola

Questo mese il mensile "Il TEST Salvagente" è per grande parte dedicato a fare una panoramica di quelle che sono le principali non conformità nel settore ittico e su come difendersi. Molti gli intervistati tra i quali la dott.sa Valentina Tepedino di Eurofishmarket.




13/09/2016

Webinar Eurofishmarket - Corsi on-line

Disponibili i webinar di Eurofishmarket, rivolti a tutti gli operatori del settore ittico ma anche agli appassionati di pesce in generale che intendono aggiornarsi e formarsi senza doversi obbligatoriamente spostare dal luogo di lavoro o dalla propria abitazione.
I webinar di Eurofishmarket sono studiati appositamente per concentrare in circa 30 minuti di tempo le principali informazioni in merito al tema proposto offrendo all’utente un format chiaro, sintetico e ricco di esempi pratici per agevolare l’apprendimento.

»Vedi gli argomenti trattati

»Guarda i trailer




12/09/2016

I nuovi orizzonti della distribuzione despecializzata...

Si terrà a Bologna il 15 settembre 2016 il seminario dal titolo "I NUOVI ORIZZONTI DELLA DISTRIBUZIONE DESPECIALIZZATA: ATTORI, PROCESSI E OPPORTUNITÀ PER LA MARCA DEL DISTRIBUTORE" organizzato da Marca by BolognaFiere.
Il workshop analizzerà la problematica dell’e-commerce legato ai beni di largo consumo, tenendo conto dei mutamenti in atto nel comportamento di acquisto della domanda finale. In particolare si cercherà di comprendere a quali opportunità vanno incontro i produttori di Marca del Distributore e le Insegne distributive interessate a presidiare anche i mercati internazionali.

»Per maggiori informazioni

»Scarica il programma




07/09/2016

Lavoratori marittimi: ecco i requisiti formativi

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero della Salute del 16 giugno 2016 che stabilisce le modalità ed i contenuti per il rilascio dei certificati di addestramento per i lavoratori marittimi.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




05/09/2016

In attesa di chiarimenti sull'acqua ossigenata

Dopo la petizione lanciata da Eurofishmarket in rappresentanza di molti suoi partner, insieme a SIMeVeP, MDC, Federcoopesca, MOICA ed Il Fatto Alimentare, mirata ad evitare sul mercato una concorrenza sleale tra operatori del settore ma anche ad ottenere maggiore trasparenza per i consumatori che hanno il diritto di sapere se il prodotto è naturale o trattato, e dopo l'Interrogazione Parlamentare effettuata in merito dall'On. Briano e l'invito della Commissione alle Autorità italiane a fornire maggiori informazioni in merito, restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti.
Nel frattempo vi indichiamo le principali news uscite in merito nel periodo estivo:
Vai alla petizione
"Il pesce sbiancato è legale solo in Italia e Spagna. L’europarlamentare Briano chiede perché"
"Alimentazione. Pesce fresco e congelato sbiancato. Da cosa e come scegliere senza sbagliare"
"Acqua ossigenata per sbiancare i molluschi: dopo il sì dell’Italia, la Commissione dice che l’additivo è vietato, ma non cambia niente"
"Il grande imbroglio dello sbiancamento dei molluschi con acqua ossigenata..."

»Leggi anche




05/09/2016

Pesca: depenalizzati diversi illeciti tra cui taglie minime

La Legge n.154 del 28 luglio 2016 ha apportato con gli articoli 39 e 40 importanti modifiche alla disciplina sanzionatoria della pesca (D.Lgs. 9 gennaio 2012, n.4), in particolare sono state:
- rafforzate le sanzioni in materia di pesca e acquacoltura, con l'introduzione di importanti depenalizzazioni, anche alla luce delle più recenti normative europee; - stabilite le sanzioni per il contrasto al bracconaggio ittico nelle acque interne In tema di taglie minime è stato stabilito che...

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




27/07/2016

Rettifica news: Dalla rete al piatto

La conferenza stampa relativa al progetto "Dalla rete al piatto" prevista per il giorno 28 luglio a Pescara è stata rimandata per motivi tecnici a data da destinarsi.
Ci scusiamo per il disguido e speriamo a breve di comunicarvi la nuova data.




27/07/2016

Tonno rosso: stop alla pesca sportiva e ricreativa

Essendo esaurito il contingente di tonno rosso assegnato alla pesca sportiva e ricreativa il Mipaaf ha disposto l’interruzione immediata e definitiva di dette attività che potranno continuare ad essere svolte esclusivamente con la tecnica del “catch and release” che prevede il rilascio in mare delle specie catturate.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




27/07/2016

Controlli ufficiali: il Ministero della Salute pubblica la relazione annuale

La Relazione per il 2015, oltre ad illustrare i dati di attività di tutte le Amministrazioni che partecipano al Piano Nazionale Integrato (PNI), comprende anche una specifica sezione dedicata alle quattro filiere scelte per gli obiettivi strategici del PNI 2015-2018: olio d'oliva, latte e derivati, molluschi bivalvi, miele ed altri prodotti dell’alveare.
Nel capitolo 5a è riportato un quadro d'insieme di tutte le informazioni disponibili sulle attività svolte lungo tali filiere, dai campi alla tavola. Per quanto riguarda i prodotti ittici le verifiche delle Capitanerie di Porto lungo tutta la filiera sono state circa 17.504 con conseguenti 2.635 illeciti relativi alla sicurezza alimentare rilevati.

»Accedi all'Area Riservata




26/07/2016

Criteri microbiologici e Istamina: alcune rettifiche

Pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale UE la Rettifica del Regolamento (CE) n. 1441/2007 della Commissione, del 5 dicembre 2007, che modifica il regolamento (CE) n. 2073/2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari, e la Rettifica del Regolamento (UE) n. 1019/2013 della Commissione, del 23 ottobre 2013, che modifica l'allegato I del regolamento (CE) n. 2073/2005 relativo all'istamina nei prodotti della pesca.
Fonte Epta Nord

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




25/07/2016

Pesci, molluschi e crostacei. Sceglierli e cucinarli.

Esce la guida di Altroconsumo per scegliere e cucinare i prodotti ittici in modo consapevole. Tanti consigli e trucchi utili al riconoscimento della specie, a verificare la corretta etichettatura, la stagionalità, la taglia minima e tante altre informazioni per comprare i prodotti ittici con il giusto rapporto qualità prezzo, quelli più sostenibili e commercializzati in modo conforme alla normativa.
Autori della guida sono i tecnici specializzati nel settore ittico Valentina e Giulio Tepedino di Eurofishmarket ed i loro collaboratori. Le ricette, utili alla preparazione di quasi 30 specie ittiche differenti, sono state invece realizzate dai cuochi professionisti della Federazione Italiana Cuochi (FIC) e dalle donne del Movimento Italiano Casalinghe (MOICA) in modo da fornire una preparazione elaborata ed una più semplice per le suddette.

»Per ricevere la guida rivolgersi direttamente ad Altroconsumo

»Leggi anche




25/07/2016

Indicazioni sulla salute: invito a formulare osservazioni EFSA

L’EFSA ha avviato una pubblica consultazione sulle proprie linee guida scientifiche e tecniche riviste relative alla preparazione e presentazione di una richiesta di autorizzazione riguardante indicazioni sulla salute. Le parti interessate possono presentare osservazioni sulla bozza di documento entro il 12 settembre 2016.
Il documento originario che definisce le linee guida è stato pubblicato nel 2007 e aggiornato per la prima volta nel 2011. Da allora il gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sui prodotti dietetici, l’alimentazione e le allergie (gruppo di esperti NDA) ha acquisito una notevole esperienza nella valutazione delle indicazioni. Sulla base degli insegnamenti tratti da tali esperienze, dei riscontri forniti dai portatori di interesse e dei recenti sviluppi scientifici e tecnici registrati nell’ambito delle indicazioni sulla salute, il gruppo di esperti scientifici ha sottoposto a revisione le linee guida scientifiche generali per i portatori di interesse sulle richieste riguardanti le indicazioni sulla salute...

»Accedi all'Area Riservata




22/07/2016

Pesca in Nicaragua: cresce quella dell’aragosta tropicale ma cala quella di pesci e mazzancolle

In Nicaragua si è registrato un forte incremento nella pesca dell'aragosta, mentre la cattura di mazzancolle e pesci ha sofferto un forte calo nel primo trimestre del 2016 rispetto al 2015. Ma dobbiamo sottolineare che una proiezione della FAO offre al Nicaragua un'aspettativa di crescita basata su investimenti in tecnologia che possono far fronte ai bassi livelli di produzione sperimentati dal 2014, dovuti alle conseguenze negative che il fenomeno meteorologico El Niño ha avuto sulla pesca.
Armando Segura, direttore esecutivo della Camera di pesca del Nicaragua CAPENIC, dichiara che gli imprenditori del settore intendono in futuro investire per esportare ed incrementate le vendite di aragosta tropicale intera ma continuando comunque a vendere anche le code, perché sono richieste entrambe le tipologie di prodotto a seconda delle destinazioni finali: gli Stati Uniti, per esempio, richiedono code di aragosta mentre l'Europa e l'Asia prediligono il prodotto intero.
Laura Hurtado Paredes
foto: lavozdelsandinismo.com

»Leggi l'articolo

»Leggi l'articolo




21/07/2016

Tonno rosso: d’ora in poi BCD elettronico

La Nota Mipaaf n° 012217 del 14-07-2016 chiarisce i termini e le modalità di passaggio dal BCD cartaceo a quello elettronico per le transazioni commerciali aventi ad oggetto esemplari di tonno rosso.
Fonte Federcoopesca

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




21/07/2016

Fermo pesca 2016: ecco le date ufficiali

In corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale n°11732 del 07/07/2016 recante "modalità di esecuzione dell'arresto temporaneo obbligatorio dell'attività di pesca delle unità autorizzate all'esercizio dell'attività di pesca con il sistema strascico per l'annualità 2016.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




14/07/2016

Mipaaf e FAO: priorità alla lotta contro la pesca illegale

Il Sottosegretario Giuseppe Castiglione ha partecipato ai lavori della 32ma sessione del Comitato Pesca della FAO, in corso nella sede dell’Agenzia delle Nazioni Unite a Roma, durante la quale si è tenuta la cerimonia di celebrazione dell'accordo sulle misure per lo Stato di approdo, entrato in vigore lo scorso 6 giugno.
L’intesa è vincolante a livello internazionale, lo scopo è quello di prevenire, impedire ed eliminare la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata, con il divieto ai battelli di scaricare il proprio pescato in porti di paesi diversi dal proprio stato di bandiera.
Il Sottosegretario ha inoltre incontrato il Ministro della pesca dell'Angola Vittoria de Barroso Neto e il vice Ministro della pesca del Mozambico Enriques Bongece. Con entrambe le delegazioni si è concordato di sviluppare la cooperazione bilaterale in materia di pesca e acquacoltura. Angola e Mozambico sono infatti impegnate a sviluppare tali settori per raggiungere una maggiore autosufficienza in un'ottica di diversificazione economica. Il sottosegretario ha proposto di approfondire i settori della ricerca e innovazione, della formazione e dei servizi per le imprese a livello tecnico, al fine di individuare concrete opportunità di cooperazione e investimento, proposta accolta in modo molto positivo dagli interlocutori.
Eurofishmarket coglie l’occasione, con questo comunicato, per denunciare il drastico peggioramento della situazione di pesca in Mauritania, confidando in una sensibilizzazione dei Governi e degli organi di stampa europei, considerando che anche una pesca incontrollabile, dovuta ad una vera moltiplicazione di licenze concesse in questi ultimi anni soprattutto alla Cina, sta portando ad un depauperamento di aree marine importanti anche per il ripopolamento di molte specie ittiche delle coste africane.
Inoltre la pesca indiscriminata di specie anche sottomisura sta generando concorrenza sleale tra i produttori europei e quelli extracomunitari che pure pescano in Africa e che rivendono quest’ultimo prodotto lavorato o trasformato proprio sui nostri mercati. Questo fenomeno sta inoltre generando disoccupazione e fenomeni di emigrazione della popolazione locale che spesso non viene più utilizzata per questo tipo di produzioni dalle aziende extracomunitarie.

»Accedi all'Area Riservata




13/07/2016

Dopo Brexit, cosa succederà alle Isole Malvine?

Le Isole Malvine (Falkland) sono territorio inglese, ma ancora rivendicato dall’Argentina. Con l’imminente uscita della Gran Bretagna dalla UE, dopo il BREXIT, l’incertezza raggiunge anche questa zona dell’Atlantico.
Le Malvine esportano alla UE il 95% dei prodotti della pesca, soprattutto calamari, inoltre l'Europa le sovvenziona annualmente per diversificare l'economia primaria, ma finora non sono riusciti a intensificare il turismo o migliorare le royalties del petrolio. Il link rimanda ad un articolo sul possibile futuro di questa parte dell’Atlantico, ricca in prodotti ittici e petrolio.
Laura Hurtado Paredes
foto: cdn.urgente24.com

»Leggi tutto l'articolo

»Leggi tutto l'articolo




12/07/2016

Cile: la difficile lotta contro la mafia nella commercializzazione e pesca illegale del merluzzo

La cilena “Asociacion de Industriales Pesqueros” (Asipes) stima che i profitti per coloro che sono coinvolti in bande dedite alla pesca illegale e conseguente commercializzazione del pescato possono raggiungere i 30 milioni di dollari all'anno. Per questo motivo, l'associazione cilena sollecita le autorità a proseguire nell’impegno per controllare e punire i responsabili di questo crimine che danneggia le attività di pesca e le risorse. La denuncia di Asipes arriva dopo gli incidenti dei giorni scorsi avvenuti a Santiago, Valparaiso e Talcahuano, dove alcuni commercianti e pescatori del mercato del pesce si sono opposti ai controlli finanziari del Servizio Nazionale Pesca e Acquacoltura (Sernapesca).
Nel caso del merluzzo, “la quota per i pescatori artigianali è 9.200 tonnellate, ma viene pescato illegalmente il triplo, così, in assenza di un cambiamento di questa tendenza la specie rischia l’estinzione", dice la specialista Macarena Cepeda Godoy, responsabile della sostenibilità in Asipe.
Laura Hurtado Paredes
Fonte: fis.com

»Leggi tutto l'articolo




12/07/2016

Creation of shared value: exploring synergies of marketing tools

Il convegno si svolgerà il 13 luglio pv all'interno di IIFET 2016 ad Aberdeen
Tema del seminario, organizzato dalla Fisheries Socioeconomics Area del CETMAR all'interno del progetto PRIMEFISH, è il ruolo dei vari "addetti al settore" ittico (pescatori, allevatori, trasformatori,...) e il modo in cui contribuiscono a rafforzare il mercato europeo.
PRIMEFISH è un progetto di un consorzio di 14 centri di ricerca europei e 2 centri dal Canada e Vietnam che lavorano insieme al fine di migliorare la competitività dei settori della pesca e dell'acquacoltura dal marzo 2015 a febbraio 2019.
Tra i relatori anche la dott.sa Cristina Mora (Università di Parma)

»Per maggiori informazioni




08/07/2016

Pesce ed etichette, MDC: nei mercati rionali poche le informazioni al consumatore

"Conosci l’etichetta: da MDC ed Eurofishmarket una infografica per cittadini e venditori
Nei mercati rionali solo 2 banchi di pesce su 10 sono in regola in materia di etichettatura. L’indagine è stata svolta con la collaborazione delle sedi locali di MDC che hanno controllato, nei mesi di Febbraio e Marzo, oltre 132 banchi in 7 città d’Italia: Milano, Siena, Ascoli Piceno, Roma, Crotone, Reggio Calabria, Cagliari."
Fonte CS MDC

»Leggi tutto il Comunicato Stampa MDC

»Guarda l'infografica




08/07/2016

Oloturie: necessario disciplinarne la pesca

I cosiddetti «cetrioli di mare» o «cetrioli marini» sono Echinodermi del genere Holothuria che dal punto di vista igienico sanitario devono quindi rispettare le disposizioni previste dal pacchetto igiene, mentre dal punto di vista commerciale non necessitano di denominazione commerciale per essere immessi al consumo in quanto non rientrano nel campo di applicazione del Reg. UE 1379/2013.
Tuttavia, visti gli ingenti quantitativi che ne vengono prelevati attualmente, si auspica che la loro raccolta e commercializzazione venga disciplinata al più presto; soprattutto per le ripercussioni che questo fenomeno potrebbe avere sull'ecosistema marino, come già accaduto in altre parti del mondo ed argomentato nel documento scientifico dell’ARPA Puglia.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




04/07/2016

Dichiarazione nutrizionale: ecco le tolleranze analitiche

Il Ministero della Salute ha predisposto le Linee Guida sulle tolleranze analitiche applicabili in fase di controllo ufficiale sulla base del documento della Commissione europea: ”Document guidance for the control of compliance with EU legislation on reg. (EU) 1169/2011, dir. 90/496/EEC and dir. 2002/46/EC with regard to the setting of tolerances for nutrient values declared on a label”.
L’obiettivo è di fornire una linea guida sia alle Autorità che effettuano il controllo ufficiale sia agli operatori del settore alimentare (OSA) sulla tolleranza applicabile alla dichiarazione dei nutrienti in etichetta, nell’ottica di assicurare una corretta informazione ai consumatori.
La tolleranza rappresenta la differenza accettabile tra i valori dichiarati in etichetta e quelli risultanti dalle analisi effettuate nell’ambito del controllo ufficiale e si applica sia ad alimenti immessi in commercio in UE (di provenienza UE o da Paesi terzi) sia ad alimenti destinati all’esportazione in Paesi terzi.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare le Linee Guida




28/06/2016

Pesca, Mipaaf: via libera commissione UE a riduzione taglia minima vongole

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che il Comitato pesca e acquacoltura dell'Ue ha espresso, oggi a Bruxelles, all’unanimità il parere favorevole all’atto delegato della Commissione europea riguardante la messa in opera del piano che prevede la riduzione (da 25 a 22 millimetri) della taglia minima delle vongole.
Il provvedimento della Commissione riprende i contenuti del documento finale trasmesso, a Bruxelles, lo scorso febbraio, dall’Italia.
"Ci siamo impegnati in questi mesi in un lavoro rigoroso di ricerca scientifica per risolvere il problema della taglia minima nei nostri mari - ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina –un lavoro portato avanti collaborando con le istituzioni europee e dando risposte concrete a chi opera in mare. Ringrazio il Commissario Vella per l'attenzione dedicata al nostro dossier a dimostrazione che quando si fanno poche polemiche e molti fatti si riescono ad ottenere misure utili".
L’atto delegato della Commissione UE verrà trasmesso nei prossimi giorni al Parlamento europeo ed al Consiglio.
“Abbiamo mantenuto l’impegno preso con i pescatori che chiedevano di risolvere un problema che da più di dieci anni li penalizza - ha dichiarato il Sottosegretario con delega alla pesca, Giuseppe Castiglione - forse molto spesso è mancata la politica, la determinazione, la passione per la soluzione dei problemi che si presentano. In questi anni molti Ministri si sono avvicendati e mai l'argomento era stato posto all’attenzione della Commissione Europea con la stessa nostra determinazione. Un grazie non formale va al Commissario Vella, al mondo scientifico e soprattutto ai pescatori che piuttosto che vuoti impegni hanno creduto nel percorso individuato da questo Governo.
Oltre alla revisione della taglia minima delle vongole, abbiamo fatto importanti passi in avanti anche verso la soluzione di un altro dossier aperto da tempo: quello relativo alla pesca in deroga del rossetto nel compartimento di Manfredonia”, ha poi evidenziato l’On. Castiglione. A breve, infatti, il Comitato tecnico-scientifico della Commissione UE si esprimerà sulla proposta di piano di gestione presentata dall’Italia.
“Sono fiducioso sulla possibilità di far partire l’attività in deroga entro la fine di quest’anno”, ha concluso il Sottosegretario Castiglione.
Testo: CS Mipaaf, foto: ansa.it




28/06/2016

Taglia minima vongole: accolta la richiesta dei pescatori di ridurla

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali informa che il Comitato pesca e acquacoltura dell'UE ha espresso all’unanimità il parere favorevole sulla messa in opera del piano che prevede la riduzione (da 25 a 22 millimetri) della taglia minima delle vongole. Finalmente in via di risoluzione un problema che da più di dieci anni penalizza i pescatori italiani.

»Leggi comunicato stampa Mipaaf




24/06/2016

Guardia costiera – Controlli sulla filiera ittica Operazione Echinoidea"

7 giorni di controlli in mare e sulla filiera commerciale dei prodotti della pesca. Gli ispettori della Direzione marittima di Livorno hanno intensificato le attività di verifica nelle acque dell’arcipelago e sul territorio della Toscana in concomitanza dell’inizio della stagione estiva, dove la richiesta di prodotto aumenta, così come i rischi di comportamenti di operatori scorretti, pregiudizio per le risorse del mare, dell’ambiente e per i consumatori.
1.300 i chilogrammi di prodotto sequestrati nei 250 controlli effettuati sulle attività di pesca in mare, sbarco, trasporto, distribuzione, vendita e somministrazione, passate al setaccio dai militari della Guardia Costiera toscana. 50 i soggetti multati e 80.000 euro le sanzioni comminate.
Fonte e foto: CS Guardia Costiera




24/06/2016

Mipaaf: stabilite le procedure per pagamento premio fermo pesca 2015

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che la Direzione generale della pesca marittima e dell’acquacoltura ha emanato le procedure per l’erogazione degli aiuti alle imprese del settore che hanno effettuato l’interruzione temporanea obbligatoria nel 2015. Il Decreto è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e sarà pubblicato anche sul sito internet del Ministero.
cosa fare per richiedere il pagamento del premio
Fino al 31 agosto 2016, le imprese che hanno aderito all’arresto temporaneo obbligatorio dell’attività di pesca nel 2015 potranno presentare, presso gli Uffici marittimi di competenza, l’integrazione alla manifestazione di interesse già presentata dopo l’emanazione del Decreto ministeriale del 6 agosto 2015 per concludere le procedure per l’accesso al premio. Una volta acquisite le integrazioni, le Autorità marittime verificheranno il possesso dei requisiti e trasmetteranno gli esiti alla Direzione. L’Amministrazione provvederà poi a redigere la graduatoria degli aventi diritto al premio e ad effettuare i pagamenti.
Testo CS Mipaaf

»Visita il sito Mipaaf




23/06/2016

Pesca, Mipaaf: presentato piano triennale per la pesca e acquacoltura

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stato presentato stamani il Piano Triennale per la pesca e acquacoltura per il periodo 2017-2019. Il nuovo piano triennale, che ha recepito le indicazioni emerse dal lavoro svolto in collaborazione con la Corte dei conti negli ultimi due anni, tiene conto della applicazione delle normative internazionali ed europee (la cosiddetta “compliance”).
Testo: CS Mipaaf

»Visita il sito




20/06/2016

Nuovi metodi per valutare la risposta dei pesci allo stress

"I pesci di allevamento sono sottoposti a molti fattori di stress che hanno un impatto importante sulla loro salute e possono persino portare alla loro morte prematura. Il progetto COPEWELL ha tentato di aiutare gli allevatori ittici a gestire questo problema mediante lo sviluppo di metodi che consentiranno loro di comprendere meglio come i pesci vivono l’ambiente che li circonda."
Testo: Cordis

»Leggi l'articolo completo sul sito Cordis




18/06/2016

A Roma: la storia della Querina

Giovedì 23 Giugno 2016 ore 18:30, presso la libreria Il Mare di via del Vantaggio 19 in Roma, la presentazione dell'ultimo nato in casa 'Il Mare': La storia della Querina. Il viaggio di Pietro Querini nel nuovo libro dii Marco Firrao e le tavole del maestro Franco Fortunato. Una emblematica storia di mare, di accoglienza, amicizia, coraggio e tenacia. Non mancate…

»Per maggiori informazioni




15/06/2016

UE: l’acqua ossigenata nei molluschi non si può usare!

In tempi rapidissimi la Commissione Europea ha risposto all’interrogazione parlamentare dell’On. Renata Briano in merito all’utilizzo dell’acqua ossigenata nei molluschi cefalopodi.
Riepilogando rapidamente: a febbraio il Ministero della Salute autorizza l’utilizzo, come coadiuvante tecnologico, dell’acqua ossigenata e di particolari soluzioni descritte nella nota relativa per lavorare i molluschi cefalopodi decongelati. A marzo Eurofishmarket in rappresentanza di molti suoi partner ed insieme a SIMeVeP, MDC, Federcoopesca, MOICA e Il Fatto Alimentare lancia una petizione mirata ad evitare sul mercato una concorrenza sleale tra operatori del settore ma anche ad ottenere maggiore trasparenza per i consumatori che hanno il diritto di sapere se il prodotto è naturale o trattato. Ad aprile l’On. Briano del Parlamento Europeo ha effettuato una interrogazione parlamentare volta ad avere delle risposte concrete dalla Commissione Europea in merito a questo trattamento, soprattutto per rendere più consapevole la spesa dei prodotti ittici e dunque la distinzione tra prodotti trattati e non. E’ di ieri la risposta, rapidissima, della Commissione che ribadisce il divieto di utilizzo dell’acqua ossigenata come additivo alimentare nei prodotti ittici, anche se purtroppo non si pronuncia in merito al suo utilizzo in quanto coadiuvante tecnologico; cosa che speriamo venga chiarita in una successiva risposta, in quanto comunque invita il Ministero della Salute a dare spiegazioni in merito all’utilizzo delle sostanze acquose oggetto della nota: “La Commissione inviterà le autorità italiane a fornire informazioni quanto all'autorizzazione dell'uso di soluzioni acquose contenenti perossido di idrogeno nel trattamento di cefalopodi eviscerati di cui alla circolare ministeriale citata dall'Onorevole deputata”.
l’Italia porta a casa un primo risultato da questa piccola grande battaglia iniziata non per impedire l’innovazione nel settore ittico o specificatamente il trattamento con acqua ossigenata, ma per rendere più trasparenti possibili le “etichette ittiche” per evitare la concorrenza sleale a svantaggio dei produttori che vogliono produrre in modo naturale ed a vantaggio dei consumatori che vogliono comprare prodotti naturali o, al contrario, che vogliono comprare con gli occhi prodotti più belli solo apparentemente.
Ringraziamo l’On. Briano e sosterremo e promuoveremo la sua campagna di trasparenza. Leggi il CS di Eurofishmarket
Vai alla petizione
Leggi l’interrogazione e la risposta della Commissione Europea
Leggi il CS dell’On. Renata Briano




14/06/2016

Novel Foods

Si terrà a Bologna (Hotel Europa), il 24 Giugno 2016, il seminario dedicato alla nuova disciplina giuridica dei novel foods, organizzato da Lex Alimentaria.
"La disciplina europea in tema di nuovi alimenti è stata profondamente modificata dal regolamento dal Regolamento (UE) 2015/2283 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2015, relativo ai nuovi alimenti che abroga il regolamento (CE) n. 258/97: una nuova procedura di autorizzazione centralizzata a livello UE; migliore definizione del campo di applicazione; nuove disposizioni su nano-ingredienti; chiarimento, sia pur provvisorio, in tema di alimenti da animali clonati; apertura sul fronte dell’entomofagia e snellimento delle procedure di accesso sul mercato dei prodotti tradizionali di paesi terzi."

»Vai alla pagina Eventi




14/06/2016

I pescatori di ieri, di oggi e ...di domani?

Il 17 giugno a Marina di Ravenna un incontro con associazioni di categoria, pescatori, distributori, istituzioni e tanti altri protagonisti della pesca di ieri e di oggi per capire come dare un futuro alla pesca del domani.
Modera Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Scarica il programma




10/06/2016

La denominazione dei prodotti ittici. Corrette modalità di indicazione

Corso webinar: Martedì 14 giugno 2016, 15:00 - 15:45 la DIRETTA, in REPLICA quando vuoi
Il corso intende delineare il quadro normativo di riferimento e chiarire quali siano le corrette modalità di indicazione della denominazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura. In particolare per quali prodotti ittici è richiesto il requisito della denominazione commerciale, dove reperire questa informazione aggiornata, e quali potrebbero essere le diciture accessorie obbligatorie a seconda della tipologia di prodotto.
CLICCA PER VEDERE LA PRESENTAZIONE DEL CORSO
Evento a pagamento:
SINGOLO CORSO: € 60,00 (IVA inclusa)
PACCHETTO DI TRE CORSI (La glassatura dei prodotti ittici – La nuova zona di cattura dei prodotti ittici – La denominazione dei prodotti ittici): € 150,00 (IVA inclusa)
La quota comprende il rilascio dell’ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE al superamento del test finale

»Per registrarti clicca qui




08/06/2016

Su RAI 1 veri e falsi allarmismi sui prodotti ittici

Il 9 giugno alle 7:30 circa su UNO MATTINA ESTATE - RAI 1 uno spazio di approfondimento su vere e false leggende sui trattamenti effettuati sui prodotti ittici. Ospite in studio Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Guarda la diretta




08/06/2016

Informazioni trasparenti ma tanta confusione!

Dopo il comunicato stampa del Parlamento Europeo “Etichettatura errata del pesce: i deputati chiedono un forte sistema di tracciabilità” alcune Associazioni di Categoria ed alcuni media hanno riportato informazioni inesatte riguardo al tema in questione. E dato che la battaglia del Parlamento è proprio quella di fare chiarezza nel settore ittico Eurofishmarket, di seguito, fornirà un chiarimento su tutto quanto riportato da alcune delle testate in allegato almeno per quanto riguarda gli aspetti principali.
Consigliamo di leggere prima gli articoli il cui link è sotto riportato per comprendere meglio i nostri commenti. Dunque entrando nel merito alla richiesta di “dotare il settore della pesca e dell’acquacoltura…” Scarica tutto il commento di Eurofishmarket
Scarica il CS del Parlamento Europeo
Leggi anche
Leggi anche




07/06/2016

I prodotti ittici norvegesi e le opportunità sul mercato italiano

Nella giornata del 7 giugno a Milano, presso l’Acquario Civico, un interessante workshop con i principali attori delle istituzioni e della filiera dei prodotti ittici norvegesi. Tra i relatori il Ministro Norvegese della Pesca, Per Sandberg e Valentina Tepedino di Eurofishmarket che farà un intervento sugli “allarmismi mediatici“ più recenti e sull'importanza di verificare le fonti delle informazioni per riuscire ad effettuare un scelta dei prodotti ittici in modo davvero consapevole.

»Scarica il programma




31/05/2016

Al Fuori TG…fuori tutti i consigli per fare una spesa ittica consapevole

Il primo di giugno al Fuori TG su RAI 3 alle 12.25, dopo il TG3, un servizio dedicato a sensibilizzare il consumatore su un acquisto più consapevole dei prodotti ittici e su quali sono le criticità principali da risolvere in questo settore.
Ospite in studio la giornalista Elvira Naselli da sempre sensibile alle tematiche del settore ittico e la Dott.ssa Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Guarda la puntata




30/05/2016

A Ballarò si discute di prodotti ittici

In tarda serata a Ballarò il 31 maggio su Rai 3 uno spazio dedicato al settore ittico ed alle criticità dello stesso con servizi, testimonianze ed interviste di alcuni dei protagonisti della filiera. Tra gli ospiti in studio anche la Dott.ssa Valentina Tepedino di Eurofishmarket impegnata da sempre con le attività di ricerca, con il periodico e le attività di formazione ed informazione a promuovere una corretta informazione e soprattutto un mercato leale.

»Guarda il programma




26/05/2016

McDonad's, Iglo e altri grandi marchi si impegnano a proteggere l'artico norvegese dalla pesca a strascico

Greenpeace rende noto che alcuni tra i più grandi marchi di prodotti ittici al mondo e alcune grandi catene di ristorazione hanno deciso di impegnarsi a fermare la pesca a strascico nel nord del Mare di Barents e a non vendere il pesce, in particolare il merluzzo, proveniente da quest’area. Tra i marchi a impegnarsi ci sono McDonald’s, Tesco, Iglo, Young’s Seafood, Icelandic Seachill, Russian Karat Group, Fiskebåt – che rappresenta l’intera flotta di pesca oceanica della Norvegia – e Espersen, il maggiore produttore di pesce congelato in Europa.
L’area oggetto dell’accordo, in precedenza ricoperta dai ghiacci ed estesa il doppio della Francia, fa parte della zona economica esclusiva della Norvegia ed è ormai accessibile ai pescherecci per il ritirarsi della banchisa causato dal riscaldamento del clima. Si stima che a livello globale almeno il 70 per cento di tutto il merluzzo atlantico che finisce sulle tavole provenga dal Mare di Barents.
L’accordo negoziato da Greenpeace è senza precedenti e rappresenta il primo caso in cui l’industria del settore ittico volontariamente impone limitazioni alla pesca industriale nell’Artico.
Fonte CS Greenpeace




24/05/2016

Se una sostanza cambia l’aspetto del prodotto ittico devo saperlo? Firma la petizione!

Vogliono i distributori ed i consumatori sapere se un prodotto è naturale o se è stato “migliorato” grazie alla tecnologia? Firma la petizione!

Guarda il video

Per maggiori informazioni




24/05/2016

Gli aiutini in pescheria

Sulla rivista “Starbene“, in edicola in questi giorni, l’esperta è la dott.ssa Valentina Tepedino di Eurofishmarket e risponde ad una intervista in merito alle “sostanze” che aiutano il pesce ad essere più bello, più “pesante” o di maggiore durata commerciale.




24/05/2016

A TV2000 l'"informittica"

Questo pomeriggio nella trasmissione "SiamoNoi", in onda alle ore 15.20 su TV2000 (canale 28, Sky 140, TvSat 18), si parlerà di prodotti ittici e di come fare una spesa consapevole degli stessi scegliendo tra oltre 1000 specie e stando attenti a non prendere "granchi".
Ospite della puntata Valentina Tepedino di Eurofishmarket che parlerà anche della petizione lanciata insieme a Federcoopesca, Movimento di Difesa del Cittadino, Movimento Italiano Casalinghe e Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva.

»Guarda la diretta

»Visita il sito




23/05/2016

La nuova zona di cattura dei prodotti ittici spiegata in 30 minuti

Webinar: martedì 31 maggio 2016, (on line ore 15:00).
Il nuovo webinar di Eurofishmarket intende delineare il quadro normativo di riferimento e chiarire, anche attraverso diversi esempi pratici, quali siano le corrette modalità di indicazione della zona di cattura, per quali prodotti ittici è richiesto questo requisito, e come vada indicato a seconda che il prodotto sia allevato, pescato in acque dolci o catturato in mare, e, in quest’ultimo caso, se sia pescato nelle zone FAO 27 o 37 oppure al di fuori di tali zone. Nel caso non riuscissi ad assistere alla diretta, potrai sempre acquistare la registrazione del corso e vederla per 3 volte a tua scelta.
CLICCA PER VEDERE LA PRESENTAZIONE DEL CORSO
Evento a pagamento:
SINGOLO CORSO: € 60,00 (IVA inclusa)
PACCHETTO DI TRE CORSI (La glassatura dei prodotti ittici – La nuova zona di cattura dei prodotti ittici – La denominazione dei prodotti ittici): € 150,00 (IVA inclusa)
La quota comprende il rilascio dell’ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE al superamento del test finale

»Per registrarti clicca qui




22/05/2016

Festa delle Nazioni

Il 23 maggio a Bologna si svolgerà l’evento “La Festa delle Nazioni”. Tra i relatori Valentina Tepedino di Eurofishmarket e nuovo Console Onorario dei Paesi Bassi. Una occasione per conoscere meglio le possibili collaborazioni in atto e potenziali tra Italia ed Olanda ma anche per conoscere meglio le altre 25 Nazioni rappresentate in Regione Emilia Romagna dai rispettivi Consoli Onorari.

»Scarica il programma




19/05/2016

Marchio di qualità ecologica al vaglio della Commissione Europea

La Commissione Europea ha adottato il 18 maggio una relazione sulla fattibilità di un sistema di marchio di qualità ecologica dell'UE per i prodotti della pesca e dell'acquacoltura. Il rapporto analizza tre possibilità di intervento da parte dell'UE: rafforzare l'uso degli strumenti esistenti; requisiti mimimi fissati dall'UE; o la creazione di un sistema di marchio di qualità ecologica in tutta l'UE.
Si discute ogni opzione di fattibilità, vantaggi e svantaggi. I marchi di qualità ecologica sono una forma di informazione volontaria ai consumatori, forniscono la garanzia che i prodotti certificati siano conformi a determinati standard, ad esempio, di sostenibilità.

»Leggi anche




17/05/2016

Su La Repubblica di oggi il pesce è protagonista

Su La Repubblica di oggi una lunga intervista della giornalista Elvira Naselli a Valentina Tepedino di Eurofishmarket sui prodotti ittici in commercio. L’attenzione, più che sulle problematiche igienico sanitarie, che sono contenute e sotto controllo grazie alle verifiche sia ufficiali che aziendali, è sulle frodi commerciali che rischiano di ledere l’immagine e la qualità dei prodotti ittici in commercio. E la concorrenza sleale e la mancanza di metodiche utili ad effettuare determinate verifiche sono alcuni dei principali nemici dell’imprenditore onesto.




17/05/2016

Tonno rosso: arrivato il documento di cattura elettronico

La nota Mipaaf n° 8152 del 13 maggio 2016 chiarisce le modalità di entrata in applicazione del nuovo documento di cattura elettronico del Tonno rosso o BCD (blufin tuna catch document): dal 26 maggio per le catture di esemplari vivi effettuate con sistemi a circuizione e tonnare fisse, e dal 1 luglio per le catture effettuate con sistema palangaro dalle imbarcazioni autorizzate, quelle accessorie (by-catch), nonchè il recupero di esemplari morti ammagliati presso gli impianti delle tonnare fisse (c.d. "mattanze").
(Fonte Federcoopesca)

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




16/05/2016

Le nuove rotte di Pappafish verso un mare di benessere

Si terrà ad Ancona giovedì 19 maggio il convegno su “Il progetto ECOSEA incontra le scuole: percorsi per promuovere il consumo a miglia zero di pesce fresco nell’ Adriatico”. Il convegno organizzato dalla Regione Marche farà un punto della situazione sul progetto Pappafish e sui risultati ottenuti in questi 3 anni di lavoro.
Il progetto deve il suo successo al grande impegno della Regione Marche a partire dal dott. Uriano Meconi, dalla scelta della società specializzata Albert e dei suoi tecnici specializzati e dalla collaborazione di numerosi Comuni, Presidi, docenti e di tutti coloro hanno creduto che fosse davvero possibile portare il pesce fresco e nazionale nelle mense scolastiche anche di asili e scuole elementari. Così si è arrivati a 42 Comuni coinvolti con 282 scuole dell'infanzia, primarie e secondarie, per un totale di oltre 25 mila bambini e 90 tonnellate di pesce consumato già al secondo anno. Ora il terzo è in corso e tanti esperti e protagonisti del progetto sono stati chiamati a ritrovarsi in questo appuntamento del 19 maggio per raccontare le loro esperienze ma soprattutto le loro aspettative riguardo al progetto in oggetto. Moderatrice dell’incontro sarà Valentina Tepedino di Eurofishmarket da sempre sostenitrice e promotrice di questo progetto unico nel suo genere e che merita sicuramente di essere “copiato” e replicato in tutta Italia.

»Scarica il programma




16/05/2016

Inaugurazione del 1° Master sui compiti dell'Autorità Marittima in mare ed in porto

Oggi lunedì 16 maggio a partire dalle ore 9.45 si terrà presso la struttura del Centro di formazione specialistica della Guardia Costiera, in via Zambelli n.8 a Livorno,l’inaugurazione del 1° Master sui compiti dell'Autorità Marittima in mare ed in porto organizzato a Livorno dal Comando Generale del Corpo delle capitanerie di porto, in collaborazione con l’Università di Cassino.




14/05/2016

La glassatura dei prodotti ittici in 45 minuti

Rivedi il primo corso webinar del 3 maggio 2016 di Eurofishmarket dedicato al tema della glassatura. Con soli 60 euro (IVA inclusa) sarà possibile rivedere la registrazione del webinar per comprendere come dichiarare la glassatura su prodotti ittici sfusi e confezionati con tanti esempi pratici.
L’iscrizione consentirà di poter visionare il video per 3 volte a vostra scelta.
Il corso intende delineare il quadro normativo di riferimento e chiarire in modo schematico quali siano le corrette modalità di indicazione della quantità e del prezzo per i prodotti ittici congelati glassati a seconda del tipo di vendita (se vendita al dettaglio oppure all’ingrosso), e del tipo di prodotto (se preimballato oppure non preimballato). Infine sarà illustrata la disciplina sanzionatoria.

»Registrati adesso




13/05/2016

Più trasparenza sull’acqua ossigenata nei molluschi: l’interrogazione passa al Parlamento Europeo

L'europarlamentare PD Renata Briano ha presentato un'interrogazione alla Commissione europea sul caso dei molluschi congelati e sbiancati con l'acqua ossigenata per dar loro un aspetto esteticamente più gradevole.
La petizione lanciata da Eurofishmarket, dopo l’autorizzazione da parte del Ministero della Salute italiano dell’acqua ossigenata nella lavorazione dei molluschi cefalopodi, e sostenuta da molte associazioni di categoria tra le quali il Movimento di Difesa del Cittadino ed il Movimento Casalinghe Italiane oltre che da molte aziende del settore, ha convinto la vice presidente della Commissione Pesca soprattutto per quanto riguarda la necessità di avere più trasparenza nell’informazione su ciò che mangiamo.
Firma la petizione

»Vai al CS Briano

»Vai all’ Interrogazione Parlamentare




13/05/2016

"Di martedì " si sono dette pazzie sull'acquacoltura

Il 10 maggio su La7 nella trasmissione "Di Martedì" la nutrizionista Rasio ha parlato male e disincentivato il consumo di pesce di allevamento che ha riciclato dei vecchi articoli del 2013 già commentati da Eurofishmarket e dalla Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva.
Siamo stupiti che un programma di rilievo e molto seguito come questo non verifichi le fonti e non selezioni con cura quelli che dovrebbero essere gli "esperti". Informazioni inesatte, come quelle date in trasmissione in merito all'acquacoltura, rischiano di danneggiare un settore importante e già in crisi soprattutto in Italia.
Molti sono gli allevatori che si stanno impegnando su progetti di benessere, sostenibilità e miglioramento in generale della qualità del loro prodotto finito che nei migliori allevamenti è ormai del tutto simile a quello selvaggio per quanto riguarda il profilo nutrizionale. Inoltre considerazioni superficiali di questo tipo offendono, oltre che la professionalità di numerosi operatori, anche quella di numerosi enti di ricerca pubblici e privati impegnati in questo campo e quella degli organi di controllo deputati alla difesa della salute pubblica.
Cercare di terrorizzare il consumatore riproponendo impropriamente il paragone tra "mucca pazza" ed "orata pazza" non è fare informazione ma disinformazione e panico. Inoltre questi allarmismi ingiustificati rischiano di mettere in crisi settori fondamentali della nostra economia.
Speriamo fortemente che in altre puntate Floris, da professionista che è, possa fare maggiore chiarezza ed informazione su questo importante settore.

»Orata pazza? No. Solo cattiva informazione

»Guarda una pillola significativa dell’intervista su “Di Martedì”




13/05/2016

Prodotti ittici dal Baltico: controlli su diossine e PCB

Emanata la Raccomandazione Ue n° 688 del 2016 sul controllo e la gestione della presenza di diossine e PCB nel pesce e nei prodotti ittici provenienti dalla regione baltica, il cui allegato III riporta le misure raccomandate di gestione del rischio che le autorità competenti devono adottare per garantire che il pesce della regione del Baltico immesso sul mercato dell'UE sia conforme ai tenori massimi stabiliti nel regolamento (CE) n.1881/2006.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la raccomandazione




13/05/2016

Ecuador-Giappone: il settore ittico dopo il terremoto

In un articolo pubblicato su Seafoodsource, il giornalista Chris Loew mette a confronto il terremoto che ha devastato il Giappone nel 2011 con il grave terremoto che ha colpito recentemente l’Ecuador, arrecando gravi danni anche al settore ittico, soprattutto nella zona settentrionale del Paese, importante sede di produzione di gamberetti.
Prendendo il Giappone come esempio, Loew cerca di trarre una serie di consigli per una rapida ripresa dell’industria ittica ecuadoregna.

»Leggi tutto l'articolo




10/05/2016

Tapping into blue growth: la via da seguire per l'acquacoltura europea

Bruxelles, 24 maggio 2016
Durante l’evento si parlerà dei progressi compiuti nell’ambito dell’acquacoltura sostenibile nella UE nel corso degli ultimi anni, e le azioni necessarie per un ulteriore sviluppo. Saranno presenti importanti figure del settore sia a livello governativo che specialisti provenienti da diversi paese della UE.

»Per maggiori informazioni

»Registrati e guarda il programma




06/05/2016

IZS del Mezzogiorno: Fattorie Didattiche aperte 2016

Il 7 e 8 maggio pv, si terrà la X edizione di "Fattorie Didattiche aperte". In questa occasione L'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno sarà aperto al pubblico con numerose attività e laboratori. "Un'occasione per scoprire un mondo ricco di sapori, saperi e benessere"

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




06/05/2016

Workshop esclusivo: le linee guida della 2073 in 8 ore

13 Maggio 2016, Savignano Sul Panaro (MO).
Non perdete il primo workshop in merito alle linee guida per l’applicazione del Regolamento CE 2073/2005 sui limiti microbiologici.
Nel corso della giornata verranno discusse anche le linee di ricerca che comprendono la sicurezza alimentare, la caratterizzazione dei prodotti alimentari tradizionali, i rischi connessi alle nuove tecnologie per la stabilizzazione degli alimenti e la sicurezza degli stessi. Tra i relatori il Prof Antonello Paparella dell’Università di Teramo.

»Vai alla news

»Scarica il programma e la scheda di iscrizione




06/05/2016

Pesca: autorizzata nella festività del 2 giugno 2016

Autorizzata l’attività di pesca con i sistemi strascico, volante e circuizione per la giornata di giovedì 2 giugno 2016, autorizzate anche le imprese che catturano MBV se i singoli Consorzi di gestione siano interessati in relazione alle risorse disponibili. Giornata da recuperare obbligatoriamente entro i 15 giorni successivi.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




06/05/2016

Il Punto di Vista” sull’acqua ossigenata nei cefalopodi

Sul numero di aprile di “Punto di Vista” copertina ed un articolo dedicati ad “I prodotti ittici: aziende e consumatori contro la Circolare del Ministero: Eurofishmarket ha lanciato una petizione per chiedere trasparenza e combattere la concorrenza sleale”.

»Vai alla rivista

»Firma anche tu la petizione!




05/05/2016

Pest management per la sicurezza alimentare

Eurofishmarket al Residence San Vittore La Cordata per il seminario "Pest management per la sicurezza alimentare: stato dell'arte, prospettive future e opportunità" promosso da Elis Italia.
Curati approfondimenti per capire come affrontare correttamente la gestione degli infestanti, e le relative criticità, nell'industria del comparto agroalimentare italiano.

»Leggi anche




04/05/2016

Promperu e Ocex Milano invitano le aziende italiane a Norte Exporta – Seafood 2016”

Dal 25 al 27 maggio 2016, Promperu e Ocex Milano (Ufficio Commerciale del Perù in Italia) hanno il piacere di invitare le aziende del settore ittico italiano a Piura (Perù) per partecipare a “Norte Exporta – Seafood 2016”, uno dei principali eventi in Perù per conoscere meglio la ricca varietà e l’offerta dei prodotti ittici made in Perù.
La fiera ha come principale obiettivo quello di fare incontrare produttori ittici peruviani e buyer italiani mediante specifici e programmati “Business Matchmaking meetings”.
In questa occasione sarà inoltre possibile prevedere anche delle brevi visite guidate ad alcune aziende ittiche della zona di Piura, città situata a nord del Perù.
Per maggiori info scrivere a: segreteria@eurofishmarket.it

»Per informazioni sul settore ittico peruviano




03/05/2016

Eurofishmarket - Corso on-line: La glassatura dei prodotti ittici

LA GLASSATURA DEI PRODOTTI ITTICI
Corrette modalità di indicazione della quantità e del prezzo
Si terrà oggi pomeriggio, Martedì 3 maggio 2016, 15:00 - 15:45 in DIRETTA (in REPLICA quando vuoi), il corso on-line che intende delineare il quadro normativo di riferimento e chiarire in modo schematico quali siano le corrette modalità di indicazione della quantità e del prezzo per i prodotti ittici congelati glassati a seconda del tipo di vendita (se vendita al dettaglio oppure all’ingrosso), e del tipo di prodotto (se preimballato oppure non preimballato). Infine saranno illustrati la disciplina sanzionatoria e alcuni casi pratici.
CLICCA PER VEDERE LA PRESENTAZIONE DEL CORSO
Evento a pagamento:
SINGOLO CORSO: € 60,00 (IVA inclusa)
PACCHETTO DI TRE CORSI (La glassatura dei prodotti ittici – La nuova zona di cattura dei prodotti ittici – La denominazione dei prodotti ittici): € 150,00 (IVA inclusa)
La quota comprende il rilascio dell’ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE al superamento del test finale

»Registrati adesso




02/05/2016

Nuova cattura di pesce palla maculato nei nostri mari

Lo scorso 15 aprile, l’ISPRA ha ricevuto la segnalazione dell’avvistamento di un esemplare di pesce palla maculato, il Lagocephalus sceleratus. L’ISPRA invita tutti i pescatori a separare la specie dalle altre catture, congelarla e ad inviare la propria segnalazione a pescepalla@isprambiente.it

»Leggi il CS di ISPRA

»Per maggiori informazioni




02/05/2016

Mipaaf - Pesca: Castiglione, intesa Stato-Regioni su Fondo europeo

Il Sottosegretario con delega alla pesca Giuseppe Castiglione ha partecipato alla Conferenza delle Regioni che si è tenuta a Foggia, per discutere sulla proposta avanzata dal Governo per la ripartizione delle misure e delle relative risorse previste dal Fondo europeo per la pesca e le attività marittime 2014-2020.
Il nuovo programma operativo per l’Italia può contare su 978,1 milioni di cui 537,26 di fondi europei. Le Regioni potranno gestire il 67% delle risorse e il Ministero il restante 33%.
I bandi previsti dal Ministero in relazione al Feamp vanno dall’assistenza tecnica alla promozione, all’innovazione per pesca e acquacoltura. La disposizione prevede che la gestione delle risorse relative al controllo e alla raccolta dati, nonché alla politica marittima integrata, rimanga affidata alle competenze dell’amministrazione centrale, mentre per quanto riguarda le priorità inerenti gli interventi connessi al settore pesca e acquacoltura e per l’assistenza tecnica, le risorse finanziarie verranno ripartite tra Stato e Regioni.
“Sono molto soddisfatto della condivisione di intenti riscontrata in Conferenza – ha dichiarato il Sottosegretario Castiglione - . Nei prossimi giorni la proposta verrà inviata alla Conferenza Stato-Regioni, calendarizzata per il prossimo 5 maggio. É opportuno – ha proseguito Castiglione – riportare nella competenza dello Stato parte degli interventi connessi all’innovazione nella pesca e nell’acquacoltura, nonché gli interventi inerenti i servizi di consulenza e la creazione di reti per il trasferimento di conoscenze nel settore pesca, per azioni di ampio respiro e di portata più estesa rispetto alle possibilità delle singole Regioni. Mi auguro che si possa trovare nel più breve tempo possibile un accordo sulla ripartizione dei fondi destinati alle Regioni per poi rilanciare i relativi bandi”.
Fonte: CS Mipaaf




28/04/2016

La Storia della Querina

Si apre oggi a Roma, presso il Palazzo della Cancelleria, la mostra La Storia della Querina. Il celebre artista Franco Fortunato in oltre 30 opere, racconta la storia di Pietro Querini, navigatore e mercante di nobile famiglia veneziana, il suo naufragio nelle isole Lofoten, il suo viaggio di ritorno attraverso l'Europa e l'introduzione conseguente dello stoccafisso nei menù italiani.
La mostra è aperta fino al 15 maggio p.v.

»Per maggiori informazioni




27/04/2016

Pesca del pesce azzurro: sarà autorizzato il sistema «volante»

Conclusosi positivamente il procedimento di verifica dei requisiti per il riconoscimento definitivo dell’autorizzazione di pesca con il sistema “volante” per il pesce azzurro, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che tale sistema sarà autorizzato.

»Leggi il Comunicato Stampa MIPAAF




26/04/2016

Corso di aggiornamento Eurofishmarket: le nuove linee guida sui limiti microbiologici

Corso 13 maggio 2016, Savignano Sul Panaro (MO)
Eurofishmarket in collaborazione con Laboratori Rocchi e Wessling Italia propone una giornata di aggiornamento sul tema della sicurezza alimentare, ed in particolare sulle nuove linee guida per l’applicazione del Regolamento CE 2073/2005 sui limiti microbiologici.
Nel corso della giornata verranno discusse anche le linee di ricerca che comprendono la sicurezza alimentare, la caratterizzazione dei prodotti alimentari tradizionali, i rischi connessi alle nuove tecnologie per la stabilizzazione degli alimenti e la sicurezza degli stessi.
Verrà attuato un confronto tra le Linee Europee e quelle Italiane e illustrato come avviene La valutazione dei criteri di igiene di processo e di sicurezza alimentare attraverso il Challenge test.
Durante gli incontri interverranno relatori esterni esperti nella materia trattata, il personale specializzato di Wessling Italia, Eurofishmarket e Laboratori Rocchi, le Autorità proposte al controllo.

»Per info e iscrizioni scarica la brochure

»Vai alla pagina eventi




20/04/2016

Acqua ossigenata per sbiancare i molluschi

Acqua ossigenata per sbiancare i molluschi. Il settore ittico protesta: concorrenza sleale
Sul "Corriere della Sera" un articolo di Valeria Balboni sul trattamento molluschi cefalopodi con acqua ossigenata.

»Leggi l'articolo

»Firma anche tu la petizione!




18/04/2016

Taglie minime: al via la revisione

Al vaglio dell'Unione Europea alcune modifiche sulle taglie minime e sulle misure tecniche di pesca. Inoltre è stata avanzata proposta di semplificazione della procedura di modifica delle misure in questione per il futuro, in modo che i singoli Stati membri possano far emergere in modo più diretto le specifiche esigenze socio/economiche locali.

»Leggi tutto il Comunicato Stampa Mipaaf




18/04/2016

Tonno rosso: catture accessorie

Il D.M. 5 aprile 2016 ha dato disposizioni transitorie in materia di catture accessorie (bycatch) di tonno rosso confermando la percentuale (5%) ammessa in sede di sbarco ed incrementando da 750 a 900 kg il limite annuale.

»Accedi all'area riservata per scaricare il decreto




15/04/2016

Seppie sbiancate o naturali?

Nella trasmissione "La Gabbia" di La7 viene affrontato il tema del pesce somministrato a pochi euro e dello stesso commercializzato con trattamenti non dichiarati per farlo sembrare più bello o per renderlo più pesante. Nel servizio richiami alle indagini di Eurofishmarket e alla petizione lanciata per l'utilizzo dell'Acqua ossigenata sui molluschi cefalopodi.

»Guarda il servizio dedicato ai prodotti ittici




13/04/2016

Perchè firmare la petizione sull'acqua ossigenata?

Stasera a "La Gabbia" un servizio dedicato al pesce e agli additivi, con anche l'apporto di Eurofishmarket.
Non perdete il programma: dalle h21.10 su La7

»Segui la diretta su La7




12/04/2016

Aquabounty: "supersalmone" a rischio?

Intrapresa da alcune associazioni ambientaliste un’azione legale per bloccare la vendita di Aquabounty, il salmone geneticamente modificato, la cui commercializzazione è stata recentemente autorizzata dall'FDA.
Foto: Corriere.it

»Leggi tutto l'articolo su Il Fatto Alimentare

»Leggi anche




08/04/2016

Additivi nei prodotti ittici e salute su SkyTg24

Questo pomeriggio Paola Saluzzi nel suo programma pomeridiano "TG24 Pomeriggio", in onda dalle 15 su SkyTg24, tratterà il delicato tema degli additivi nel settore ittico. Problema sanitario o concorrenza sleale?
Tra gli ospiti in collegamento anche la Dott.ssa Valentina Tepedino di Eurofishmarket, responsabile anche della raccolta firma per la dichiarazione dell’utilizzo di coadiuvanti tecnologici utili a migliorare l’aspetto del prodotto.
Vai alla diretta

»Firma la petizione

»Leggi l'articolo di Eurofishmarket sugli additivi




06/04/2016

Più alici e sgombri alle neomamme

Sostituire il consumo di tonno e pesce spada con quello di pesce azzurro di piccola taglia è il consiglio da dare alle donne in gravidanza secondo uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Messina. E' stata infatti verificata una positiva correlazione tra la salute del neonato e il consumo di alici, sarde e sgombri.
Eurofishmarket, nel periodico n.19 del 2013,aveva dedicato un articolo al procedimento di estrazione degli omega 3 per la costituzione di integratori alimentari, essendo consolidata la loro importanza per la nostra dieta ed essendone i pesci azzurri la fonte di approvvigionamento primaria.

»Leggi la notizia

»Abbonati adesso!




04/04/2016

Corso ECM: Frodi nella commercializzazione dei prodotti della pesca

L’obiettivo del corso, che sarà tenuto dal Prof. Giovanni Normanno, Medico Veterinario, professore presso l’Università degli Studi di Foggia, è quello di favorire l’aggiornamento dei Tecnici della Prevenzione, e degli operatori che operano nei Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie Locali del Servizio Sanitario Pubblico. A tal proposito saranno trattati argomenti inerenti le aree di competenza dei Professionisti, dando loro gli strumenti necessari per poter operare al meglio sul territorio.

»Per maggiori informazioni




04/04/2016

Pesci grassi contro l’infarto

Si riporta di seguito un importante studio effettuato in Danimarca che evidenzia come nelle donne può essere efficace sostituire una volta la settimana il consumo di carni rosse, bianche o pesce magro con il consumo di una porzione di pesce grasso ricco di omega 3.

»Consulta le tabelle nutrizionali dei principali pesci in commercio

»Leggi la notizia




01/04/2016

Supercozza” a rischio estinzione?

Nei giorni scorsi è stato lanciato da Greenpeace un comunicato stampa dal titolo : “LE “COZZE DI PIATTAFORMA” FINISCONO NEI NOSTRI PIATTI: CHE GARANZIE ABBIAMO CHE NON SIANO CONTAMINATE?”.
Eurofishmarket ha chiesto ad Asl, istituzioni ed operatori coinvolti come rispondono, considerando che in Romagna la "supercozza" è considerata una vera eccellenza del territorio, fonte di lavoro e di soddisfazione gastronomica per gli appassionati dei prodotti tipici.
Le cozze di piattaforma provengono da piattaforme autorizzate e controllate ed è dunque importante non allarmare in tal senso.

»Scarica il Comunicato Stampa




31/03/2016

Pesca e acquacoltura: presentazione programmi 2016

Essendo stato il programma nazionale triennale della pesca e dell'acquacoltura 2013/2015 prorogato fino al 31 dicembre 2016 dalla legge 28 dicembre 2015, n.208 (legge di stabilità 2016), ecco il decreto sulle modalità di presentazione dei programmi per l'anno 2016 da parte dei soggetti individuati dal decreto direttoriale del 4 luglio 2013 n.225.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare il DM




31/03/2016

Tonno rosso: campagna di pesca 2016

Pubblicati i Decreti Direttoriali n. 4958 e 4961 relativi, rispettivamente, alla campagna di pesca del Tonno rosso per il 2016 e alle disposizioni applicative della stessa.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




30/03/2016

"Fronte del no a pesce ad acqua ossigenata"

Anche Ansa.it riprende la notizia della petizione lanciata da Eurofishmarket: "L'obiettivo è tutelare al meglio il mercato nei confronti della concorrenza sleale e i consumatori rispetto alle loro scelte, perché questa tecnica servirebbe a migliorare all'occhio del consumatore l'aspetto del prodotto e la sua conservazione nel tempo."

»Leggi tutto l'articolo

»Firma anche tu la petizione!




28/03/2016

E' giusto sapere sapere se ciò che si mangia è naturale o meno?

Radio 2 nella trasmissione Decanter a cura di Fede e Tinto affrontano il tema dell'acquisto consapevole in ambito di prodotti ittici. Tra gli intervistati Valentina Tepedino di Eurofishmarket che ha lanciato la petizione per avere più chiarezza sull'acquisto di questi prodotti. Vai al pod cast Vai alla petizione

»Scarica il podcast

»Firma anche tu la petizione!




25/03/2016

Anche MDC sostiene la petizione di Eurofishmarket

Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) firma e sostiene la petizione lanciata sulla piattaforma Change.org da Eurofishmarket, perchè ritiene “giusto che i consumatori sappiano se il prodotto che stanno acquistando è naturale o è stato “migliorato” esteticamente grazie alla tecnologia”.

»Leggi l'articolo di MDC

»Firma anche tu la petizione!




24/03/2016

Mediterraneo troppo sfruttato?

Da qualche anno l’UE chiede ai paesi dell'area mediterranea di ridurre la loro attività di pesca, ma le misure finora adottate si sono rivelate insufficienti con la conseguenza che il 96% degli stock ittici del Mediterraneo risulta essere sovrasfruttato. Quali sono le specie che superano la soglia di sostenibilità? Di quanto sarebbe necessario ridurre le attività di pesca di queste specie per eliminare e fermare questo sfruttamento?
"Il Fatto Alimentare" riprende le conclusioni raggiunte da MedReAct (organizzazione che promuove azioni di recupero della biodiversità marina nel Mediterraneo), sulla base dei dati del comitato scientifico sulla pesca dell’Unione Europea (STEFC – Scientific, Technical and Economic Committee for Fisheries) e ci illustra una situazione di depauperamento delle risorse ittiche date proprio dal fallimento delle operazioni volte a ridurre lo sforzo di pesca messe in atto fino ad ora.

»Leggi tutto l'articolo




23/03/2016

Quale shelf life hanno i molluschi cefalopodi?

Eurofishmarket, in collaborazione con la Facoltà di Medicina Veterinaria di Padova e con una azienda del settore ittico specializzata nella lavorazione dei molluschi cefalopodi, ha appena terminato una interessante ricerca mirata a verificare la shelf life delle seppie fresche lavorate.

»Leggi tutto




23/03/2016

Totani e calamari sbiancati

Su RadioConsumer, Radio Articolo Uno, una intervista a Valentina Tepedino di Eurofishmarket sui totani e calamari sbiancati.
Ascoltate il podcast e sostenete la petizione




21/03/2016

I consumatori sono disposti a pagare di più per avere un pesce sostenibile?

Un recente sondaggio effettuato dalla Technomic, società di consulenza nel settore alimentare che si occupa di fornire ai consumatori una visione a 360 gradi dell'industria alimentare, ha rivelato che se da un lato viene confermata l'importanza e la complessità del tema della sostenibilità, dimostrata anche dalla sempre più crescente consapevolezza di fronte alle questioni di trasparenza, etichettatura e certificazioni, dall'altra parte emerge chiaramente che la maggior parte dei consumatori intervistati considera il prezzo l'elemento primario in cima alla propria decisione d'acquisto.
Da questo studio risulta, inoltre, che nonostante alcuni consumatori e clienti di ristorante siano disposti a spendere un po’ di più per un prodotto certificato, non sempre a questo corrisponde un adeguamento da parte del ristoratore il quale talvolta non sembrerebbe disposto a venire incontro a questa esigenza del cliente.
Ma davvero un prodotto certificato è un prodotto di maggior valore? Come nasce l'esigenza di creare standard e certificazioni ad oggi in costante crescita?
Eurofishmarket nel n.12 del 2009 proponeva un approfondimento interamente dedicato al mondo degli standard e degli schemi di certificazione pubblici e privati al fine di verificarne la possibile sinergia o l'esclusiva competizione. UNC-TAD ha stimato il numero di tali schemi di certificazione a 400 e di conseguenza sia i produttori che i consumatori si stanno ponendo la questione del loro valore.
Nell'articolo vengono fornite informazioni sull'impatto di standard e marchi sul commercio internazionale di prodotti ittici, analizzando le ragioni di tale impatto e le potenziali implicazioni sulla pesca e sull'acquacoltura.

»Leggi l'articolo

»Leggi l'articolo di Eurofishmarket




16/03/2016

Cadmio, piombo e mercurio: quali rischi per il pesce?

Da cosa dipende la presenza di alcuni metalli pesanti nelle acque marine? Da cosa deriva la concentrazione di mercurio o cadmio nel pescato? Nel periodico Eurofishmarket n.18 del 2012, era stato pubblicato un articolo in merito ai principali contaminanti ambientali che si possono ritrovare nei prodotti ittici e che spesso danno origine a delle problematiche estremamente specie-specifiche. Nello stesso articolo venivano anche riportati alcuni pratici consigli forniti dalla Commissione Europea “Health & consu¬mer protection directorate general” per un consumo consapevole dei prodotti ittici più esposti a questa problematica e l’estratto di una interessante ricerca che vede l’utilizzo dei cefali come indicatori di contaminazione ambientale presentato a Sassari nell'ambito del “Cadmium symposium 2012”.

»Leggi l'articolo di Eurofishmarket




15/03/2016

Etichettatura di prodotti alimentari: un approccio integrato

Corso 22 marzo 2016, Savignano Sul Panaro (MO)
A distanza di ormai cinque anni dalla sua pubblicazione, il Regolamento UE 1169/2011 è quasi totalmente in applicazione.
I requisiti informativi obbligatori, la dichiarazione nutrizionale e le applicazioni pratiche della legislazione unionale e nazionale vigente verranno discusse anche dal dott. Giuseppe De Giovanni e dalla dott.ssa Tiziana Zottola.
Inoltre verranno affrontate anche le problematiche relative alla stampa delle informazioni di etichettatura sul prodotto alimentare.
Ci sarà anche una presentazione di Eurofishmarket specifica sui prodotti ittici in merito ai requisiti informativi ulteriori, rispetto a quelli previsti dal Reg. UE 1169/2011, richiesti per determinati prodotti ittici dal Reg. UE 1379/2013 e da altre norme verticali con una rassegna delle criticità principali e con esempi pratici.

»Scarica il programma ed il modulo di iscrizione




14/03/2016

La cottura del pesce può contribuire a ridurre la presenza di mercurio nelle carni?

È quello che si è domandato il “Dipartimento di Chimica, della Tshwane University of Technology, Pretoria, South Africa” nel suo studio effettuato a Novembre 2015 e pubblicato sul sito “Fisheriessciences.com”.
Il rischio di accumulo di mercurio nelle carni di alcune grosse specie ittiche predatrici in commercio, continua a sollevare l’interesse anche di studiosi e ricercatori di tutto il mondo. Già nel periodico Eurofishmarket n.10 del 2008, veniva riportata una rapida disamina relativamente ai controlli effettuati sui prodotti ittici in merito alla ricerca di mercurio e al reale e potenziale rischio derivante dal loro consumo. Riportiamo un estratto dello studio effettuato dal Dipartimento di Chimica dell’ Università di Tecnologia di Pretoria, intenzionato a sperimentare la possibilità di ridurre la concentrazione di mercurio in diverse specie ittiche in commercio attraverso differenti trattamenti di cottura e non solo e l’articolo sul tema del mercurio pubblicato sul periodico Eurofishmarket n.10 del 2008.
Fonte: Fisheriessciences.com

»Leggi la ricerca dell'Università di Pretoria

»Leggi l'articolo di Eurofishmarket




14/03/2016

Operatori del banco pescheria

Si terrà a Roma il 4 aprile p.v. il corso "Operatori del banco pescheria", organizzato da Terrae s.c.ar.l..
Il corso è rivolto agli gli operatori che operano nella commercializzazione al dettaglio dei prodotti ittici, agli operatori del banco pescheria della GDO.

»Per maggiori informazioni

»Per maggiori informazioni




11/03/2016

Naturale?”. No, Ossigenata,”…

Il giorno 11 marzo su UnoMattina - A Conti Fatti, RaiUno, sarà trattato il tema dell’utilizzo sempre più importante di additivi e coadiuvanti nei prodotti ittici per farli apparire più belli esteriormente. Tra gli intervistati anche Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Seguite la diretta!




11/03/2016

Se una sostanza cambia l’aspetto del prodotto ittico devo saperlo? Dal perossido al monossido…

Il 05/02/2016 è stata diffusa la Circolare n° 0003649 del Ministero della Salute italiano avente ad oggetto “Impiego di soluzioni acquose contenenti perossido di idrogeno, come coadiuvante tecnologico, nella lavorazione dei molluschi cefalopodi eviscerati da commercializzare decongelati o congelati.”. La suddetta ha espresso parere favorevole in merito all’utilizzo, nella lavorazione dei molluschi cefalopodi eviscerati decongelati o congelati, di soluzioni contenenti perossido di idrogeno, food grade, in quantità non superiori all’8% quale coadiuvante tecnologico.
Eurofishmarket, sotto la spinta di numerose aziende che lavorano i molluschi cefalopodi e che non ricorrono, per scelta, all’utilizzo di additivi o di questo tipo di coadiuvanti tecnologici nelle loro attività produttive, ha deciso di effettuare una petizione per tutelare al meglio il mercato nei confronti della concorrenza sleale e per tutelare i consumatori rispetto alle loro scelte in materia di prodotti ittici. Di seguito una analisi delle criticità rilevate da Eurofishmarket in seguito all’uscita di questa Circolare ed in generale in materia di utilizzo di coadiuvanti tecnologici o additivi utili a variare l’aspetto dei prodotti trattati. Vogliono i distributori ed i consumatori sapere se un prodotto è naturale o se è stato “migliorato” grazie alla tecnologia?

Firma la petizione!

»Scarica il pdf

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la circolare




10/03/2016

Pesce fresco a filiera corta nelle mense ospedaliere: tutti i risultati in un click

Si è concluso con successo il progetto “Pesce fresco italiano nelle mense sanitarie” a cura della Albert con il sostegno del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Questo iniziativa fa parte di un filone di ricerche utili all’introduzione di pesce fresco e di acquacoltura nel ristorazione pubblica collettiva.

»Leggi l'articolo

»Scarica il pdf




10/03/2016

Pesce spada: pubblicato elenco delle imbarcazioni autorizzate alla pesca

Il Decreto Direttoriale n. 3992 del 29 febbraio 2016 ha istituito l'Elenco nazionale delle imbarcazioni autorizzate alla pesca “bersaglio” del pesce spada, a norma dell'articolo 3, comma 1, del D.M. 3 giugno 2015”.

»Leggi il Comunicato Stampa

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




02/03/2016

Pesce fresco nelle mense ospedaliere?

Eurofishmarket è lieta di invitarvi alla presentazione degli esiti del progetto di ricerca “PESCE FRESCO ITALIANO NELLE MENSE SANITARIE”, che si è concluso recentemente a livello nazionale: un progetto per la salute, una risorsa per l’economia e una ricchezza per la biodiversità marina.
Vi aspettiamo a Roma Venerdì 4 marzo 2016 ore 18 presso “IL MARE LIBRERIA INTERNAZIONALE”.

»Scarica l’invito




29/02/2016

Piemonte e Liguria: allarme pesce siluro

E' stato pubblicato recentemente dall’Istituto Zooprofilattico di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta uno studio che ha rilevato nei pesci siluro pescati nei fiumi Po, Tanaro, Bormida e Parma alte quantità di metalli pesanti, policlorobifenili e idrocarburi.
Fonte e foto: La Stampa

»Leggi tutto l'articolo

»Leggi l'articolo




18/02/2016

Surimi: Non chiamateli bastoncini di granchio

"Del crostaceo hanno solo il colore e una serie di additivi che ne mimano il sapore per prendere in giro il nostro palato…".
Nel link l'articolo completo di Elvira Tarsitano, per un consumo consapevole.
Foto: Elvira Tarsitano

»Leggi tutto l'articolo

»Per maggiori informazioni




16/02/2016

RistorExpo 2016

Ristorexpo è il salone dedicato ai professionisti della ristorazione promosso da Confcommercio Como e Lecco ed è in programma dal 21 al 24 febbraio p.v.. La manifestazione, che negli anni ha saputo guadagnare un posto privilegiato fra gli eventi di settore e oggi vanta un pubblico specializzato di oltre 20.000 operatori, deve il proprio successo alla capacità di rinnovarsi ed anticipare le tendenze del mercato, pur non trascurando mai la qualità e la ricerca del "valore aggiunto" per tutti gli operatori della filiera.
Segnaliamo Domenica 21 febbraio 2016 l'Incontro con degustazione: "Ripopoliamo con l’alborella" che vedrà la partecipazione anche di Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




12/02/2016

Allerta pesce palla

Ripubblichiamo una news di maggio 2014, a seguito di nuove segnalazioni di cattura di pesce palla nel Mediterraneo.
E’ da diversi anni che alcune specie della famiglia Tetraodontidae vengono segnalate come pescate in Italia e rigorosamente eliminate dal commercio poiché in tutta Europa sono vietate a causa del potenziale rischio derivante dall’assunzione, attraverso il consumo delle loro carni, della tetradotossina, sostanza che può essere letale per l’uomo. In realtà non si sono mai fatti studi a nostra conoscenza sul fatto che le specie di “pesci palla” pescate in Italia siano o meno tossiche. Ad oggi sono state diverse le segnalazioni dei veterinari ufficiali in merito a queste specie allo sbarco, immediatamente individuabili da un esperto soprattutto per il fatto che hanno i denti a forma di “becco di pappagallo”…

»Per maggiori informazioni sul pesce palla

»Scarica il pdf




11/02/2016

Pesca, MIPAAF: concluso a Catania seminario sugli stock ittici del Mediterraneo

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che si è concluso a Catania il Seminario di alto livello sullo stato degli stock ittici nel Mediterraneo e sulla Politica Comune della Pesca, organizzato dalla Commissione europea, dal MEDAC e dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Alla due giorni, aperta ieri dal Commissario europeo alla Pesca Karmenu Vella, hanno preso parte ministri e capi delegazione di Grecia, Malta, Cipro, Croazia, Slovenia, Spagna, Francia e Italia. “Abbiamo gettato le basi – ha commentato il Sottosegretario alle politiche agricole con delega alla pesca, Giuseppe Castiglione - per la gestione comune del tema. Punteremo ad una maggiore attenzione all’utilizzo degli stock, attraverso piani condivisi con altri Paesi del Mediterraneo. A livello nazionale dobbiamo cominciare ad inserire nel quotidiano parametri di gestione sostenibile nuovi. L’attenzione alle risorse ittiche è importante, ma alta deve restare anche l’attenzione sui pescatori: non dobbiamo dimenticare che c’è un’economia e un aspetto sociale che basa la propria esistenza su questo mestiere. Questo deve essere tenuto al centro e per farlo bisogna tutelare il pescato, perché altrimenti scompaiono risorse e lavoro oltre a tradizioni e identità territoriali”.
testo CS Mipaaf




09/02/2016

Pesca, a Catania il Seminario di alto livello sullo status degli stock

E' iniziato oggi a Catania il ‘Seminario di alto livello sullo status degli stock nel Mediterraneo e sull’approccio della PCP’.
All’evento, organizzato dalla Commissione Europea, dal MEDAC (Mediterranean Advisory Council) insieme al Mipaaf, era presente il Commissario europeo per l’Ambiente, gli Affari marittimi e la Pesca, Karmenu Vella, per la prima volta in Italia in visita istituzionale. A rappresentare l’Italia il Sottosegretario alle politiche agricole con delega alla Pesca, Giuseppe Castiglione.
Leggi il CS Mipaaf

»Scarica l'infografica EU

»Leggi l'articolo online




05/02/2016

MIPAAF, Castiglione: torna a casa il Peschereccio Mariella

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stato rilasciato nel pomeriggio di oggi il motopesca Mariella fermo a Malta dallo scorso 9 dicembre.
“Esprimo grande soddisfazione – dichiara il sottosegretario con delega alla pesca, Giuseppe Castiglione - per il rilascio del motopesca Mariella e del suo comandante che proprio in queste ore stanno facendo ritorno a casa”.
L'imbarcazione Mariella di Siracusa era entrata a Malta lo scorso dicembre a causa di un'avaria. Il Dipartimento di pesca maltese, a seguito di numerose ispezioni effettuate a bordo, aveva poi sequestrato l’imbarcazione e il suo equipaggio impedendo il rientro in Italia. L’ambasciata italiana e il Mipaaf hanno lavorato per ottenere questo importante risultato tramite incessanti contatti con le autorità maltesi ad ogni livello. “Ai pescatori, al comandante e alle loro famiglie – conclude Castiglione - va la mia solidarietà per le difficoltà che hanno subìto a causa del sequestro. L’azione del Governo ha permesso di arrivare ad un esito positivo della delicata vicenda, a dimostrazione dell’attenzione che viene riservata ad uno dei settori più importanti della nostra economia”.
Testo: CS MIPAAF




01/02/2016

La rivelazione dei contaminanti fisici nei processi produttivi dai Metal Detector ai Raggi X

Si terrà il 18 febbraio p.v. a Torino il corso “La rivelazione dei contaminanti fisici nei processi produttivi dai Metal Detector ai Raggi X”, organizzato da Lex Alimentaria Studio Legale, in collaborazione con Mettler Toledo e Almater.
Il seminario affronterà il tema dell’ispezione dei prodotti alimentari presentando le due tecnologie, Metal Detector e Raggi X. Il seminario ha ricevuto il patrocinio dell'Ordine dei Tecnologi Alimentari del Piemonte e della Valle d’Aosta, e consente la maturazione di n. 4 crediti formativi per i tecnologi alimentari iscritti all’ordine.
La partecipazione è gratuita e regolarizzata da conferma scritta.

»Per maggiori informazioni




27/01/2016

A Conti Fatti” vongole, vongole veraci e cozze: consigli per un acquisto consapevole

Venerdì 29 gennaio su RAI1 al programma “A conti Fatti” all’interno di UNOMATTINA una intervista a Valentina Tepedino su come scegliere i molluschi bivalvi. Partendo dalle ultime notizie riportate dai media sull’argomento verranno esposti chiarimenti e considerazioni per aiutare il consumatore a fare una spesa consapevole.

»Guarda la trasmissione




25/01/2016

Corso Auditor Sistemi di gestione per la Sicurezza Alimentare ISO 22000

Eurofishmarket, in collaborazione con il Centro Studi Ambientali e Direzionali, organizza a Bologna in data 6-7-19-20-21 febbraio 2016 il corso Auditor Sistemi di gestione per la Sicurezza Alimentare ISO 22000 qualificato CEPAS n° 125 formula weekend (40 ore). I moduli saranno così suddivisi:

  • CORSO AUDITOR 22000: corso completo di 40 ore comprendente il modulo 19011 + ISO 22000
  • MODULO BASE 19011:2012: questo modulo è propedeutico per i percorsi formativi delle norme 9001, 14001, 18001 e 22000
  • CORSO PER ADDETTI ALLE VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE: 24 ore per chi è addetto alle verifiche ispettive interne in azienda (solitamente/consulente) e di sviluppa nel modulo 19011 + la prima giornata dell’auditor (40 ore)
  • CORSO PER AUDITOR: in caso si sia già in possesso della 19011:2012 : 24 ore (ultime 3 giornate del corso di 40 ore)
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO ALLA 19011:2012: per chi in possesso della vecchia edizione della norma (precedente al 2012) mezza giornata

Per maggiori informazioni scaricare gli allegati e/o rivolgersi a legale@eurofishmarket.it, 051715202 oppure 3286019455. Sconto del 10% se avete in corso un contratto di consulenza di base con Eurofishmarket.

»Scarica info corsi

»Scarica la scheda di iscrizione




25/01/2016

Prodotti ittici di stagione su RAI 1

Su Linea Verde - RAI 1 una intervista della conduttrice Daniela Ferolla a Valentina Tepedino di Eurofishmarket su come scegliere il pesce di stagione ed in particolare dell’inverno. Dal mercato del pesce di Chioggia tanti suggerimenti e trucchi per un acquisto di pesce consapevole e poi alla scoperta di prodotti ittici tipici del Veneto ed innovativi.

»Rivedi la puntata




23/01/2016

Prodotti ittici di stagione su RAI 1

Su Linea Verde - RAI 1 una intervista della conduttrice Daniela Ferolla a Valentina Tepedino di Eurofishmarket su come scegliere il pesce di stagione ed in particolare dell’inverno. Dal mercato del pesce di Chioggia tanti suggerimenti e trucchi per un acquisto di pesce consapevole e poi alla scoperta di prodotti ittici tipici del Veneto ed innovativi.
Seguite la puntata in diretta domani mattina alle ore 12.20 su RAI 1.

»Guarda il programma




21/01/2016

Sacca di Goro, Castiglione: una licenza specifica di pesca per la raccolta del novellame

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che si è svolta questa mattina presso il Mipaaf la riunione sulle problematiche relative all’attività di cattura delle vongole veraci con le idrorasche e idrorasche da fondo, nell’area di tutela biologica per l’incremento della risorsa – nursery – della Sacca di Goro (FE).

»Leggi tutto il Comunicato Stampa Mipaaf




21/01/2016

Antonio Sorice è il nuovo Presidente SIMeVeP

Antonio Sorice, Direttore del Distretto Veterinario B dell’Asl di Bergamo, è il nuovo Presidente della SIMeVeP (Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva), Vitantonio Perrone Vice Presidente e Aldo Grasselli Presidente Onorario.
"SIMeVeP è chiamata a proseguire il lavoro svolto da Aldo Grasselli e dal precedente direttivo della società scientifica confermando e, se possibile, accrescendo quel rispetto e quel credito che le ha permesso di essere sempre più protagonista ascoltata, fino a ergersi a punto di riferimento per i temi della Sanità pubblica veterinaria e della Prevenzione.".
Fonte: veterinariapreventiva.it

»Leggi tutto l'articolo




19/01/2016

MOCA a MARCA

Eurofishmarket, in occasione di Marca 2016, ha organizzato un evento specifico sui MOCA (Materiale a contatto con gli alimenti). Dal 2015 sono circa mille le allerte comunitarie in materia di MOCA e questo dato impone una riflessione...

»Scarica il Comunicato Stampa

»Visita il sito di Marca




18/01/2016

Frodi alimentari: stato dell’arte e prospettive di riforma

Si terrà il 22 gennaio a Bologna, Hotel Europa dalle 14.30 alle 18.30, il seminario tecnico giuridico "Frodi alimentari: stato dell’arte e prospettive di riforma" organizzato da Lex Alimentaria e Nova Civitas.
Gli abbonati e i clienti di Eurofishmarket possono iscriversi al costo promozionale di 75 euro (è previsto un ulteriore sconto per più iscrizioni).

»Per maggiori informazioni




18/01/2016

Tutti i segreti del nostro pesce”

Una pagina sul Il Resto del Carlino del giornalista Luca Orsi dedicata a dare ai consumatori trucchi ed informazioni per fare una spesa di prodotti ittici più consapevole evitando eventuali frodi commerciali o sanitarie. Una lunga intervista a Valentina Tepedino di Eurofishmarket per conoscere meglio il settore ittico ed avere un aggiornamento sugli obblighi di legge in questo settore.

»Scarica il pdf




11/01/2016

Tavola rotonda a Marca 2016

In occasione di Marca 2016, l’unica fiera italiana sui prodotti a marca del distributore, la società Eurofishmarket srl, il prossimo 13 gennaio, vi invita a partecipare alla Tavola Rotonda, in Gallery Hall presso la Fiera, dalle ore 14.30 alle 16.30 dal titolo: “Materiali a contatto con Alimenti: requisiti dei MOCA e come controllarli. L’esperienza delle aziende a confronto”

Una tavola rotonda di confronto in materia di MOCA con l’esposizione di casi pratici, delle principali non conformità riscontrate ed allerte europee. Avvocati specializzati in materia, tecnici di laboratorio ed esperti del settore riporteranno la loro esperienza ed i loro pareri in materia con particolare riferimento al settore ittico.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti gli operatori del settore alimentare previa iscrizione.
Eurofishmarket vi aspetta inoltre presso il suo stand F30 Padiglione 36 per incontrarvi e discutere sulle numerose novità in corso ed i nuovi servizi in programma per il 2016.

Preregistrati adesso!

»Visita il sito

»Scarica programma provvisorio tavola rotonda MOCA




31/12/2015

Nuove etichette, nuove opportunità

Sul Notiziario della Guardia Costiera un articolo di Valentina Tepedino di Eurofishmarket sull'etichettatura, fondamentale per garantire trasparenza al consumatore, ma che può fornire anche nuove opportunità per i produttori.

»Scarica il pdf




29/12/2015

Al via il nuovo piano di gestione per la pesca del Rossetto

Pubblicato il decreto di adozione del nuovo Piano di gestione per la pesca del rossetto (Aphia minuta) con la sciabica e la circuizione senza chiusura, che consentirà la pesca del rossetto in Toscana e Liguria (zona GSA 9) fino al 2018 in deroga al cd. Regolamento Mediterraneo.

»Leggi anche comunicato stampa

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




29/12/2015

Novel Food: nuova disciplina per i Nuovi Alimenti

Il Reg. UE n. 2283 del 2015 abroga i Regg. CE n. 259/1997 e 1852/2001 e modifica il Reg. UE n. 1169/2011 stabilendo norme per l’immissione di nuovi alimenti sul mercato dell’Unione.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




29/12/2015

Novità per controlli ufficiali su prodotti di origine animale

Il Reg. UE n. 2285-2015 modifica l’allegato II del Reg. CE n. 854-2004 per quanto riguarda alcuni requisiti per il controllo ufficiale di molluschi bivalvi vivi, echinodermi, tuncati e gasteropodi marini, e l’allegato I del Reg. CE n. 2073/2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




23/12/2015

Possibile stop della UE alle importazione dei prodotti ittici della Thailandia

In questi giorni, dopo alcuni rapporti investigativi pubblicati da The Associated Press, la prima agenzia di stampa internazionale, in merito alla situazione dei diritti umani nel settore ittico in Thailandia, anche altri mass-media tra cui The Aquaculture Directory, hanno ripreso la notizia, riportando che oltre al lavoro nero e alla pesca illegale, sono stati purtroppo riscontrati anche alcuni episodi di schiavitù. Non tarda ad arrivare anche l’avvertimento di Bruxelles riguardo la possibilità di un divieto di importazione di prodotti ittici dalla Thailandia, considerando che le attuali esportazioni thailandesi annuali verso l'UE sono stimate per un valore tra i 575 milioni e 730 milioni di euro. Nel rapporto investigativo, sono diverse le accuse portate nei confronti del mercato ittico thailandese, in modo particolare a Thai Union, uno dei più grande distributori thailandesi di prodotto ittici nel mondo, che ha però dichiarato in diverse occasioni che stanno lavorando sul tema dei diritti dei lavoratori sia locali che stranieri, e che dal 2016 molti cose cambieranno. Un'indagine su larga scala condotta su più continenti ha rivelato che top retailer di pesce e ristoranti di tutto il mondo stanno utilizzando i prodotti provenienti dalla Thailandia ricavati dal lavoro forzato degli schiavi; così come anche Woolworths, Coles e Aldi, grandi supermercati e grande catene di distribuzione in Australia, hanno confermato che usano Thai Union per rifornire i loro negozi al dettaglio. "Indagheremo ulteriormente con il nostro fornitore e verificheremo con i nostri partner delle ONG" ha recentemente dichiarato Woolworths sul "The Guardian".
Leggi tutto l’articolo.

Photo © ILO/Ferry Latief

Testo: Laura Hurtado Paredes

»Leggi l'articolo

»Leggi l'articolo




22/12/2015

Virus nei molluschi

L'EFSA si è pronunciata sulle possibili alternative agli attuali trattamenti termici dei molluschi prescritti dalla legislazione UE prima della loro messa in commercio. In tale recente pubblicazione è stata effettuata un'analisi sui trattamenti con il calore che possono essere utilizzati per l'eliminazione del Norovirus e del Virus dell'Epatite A nei molluschi. Sono sufficienti 90°C per 90 secondi?

»Vai al link EFSA

»Vai al link Mare.A




21/12/2015

Mipaaf, Pesca: sostenibilità e innovazione per il rilancio del settore

Si è svolta giovedì mattina, presso la sede della Direzione Generale della pesca marittima e dell’acquacoltura, la conferenza stampa sul tema ‘La nuova pesca in Italia: le scelte della sostenibilità e dell’innovazione’ alla presenza del Sottosegretario con delega alla pesca Giuseppe Castiglione, del Capo Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca Luca Bianchi, del Direttore Generale della pesca marittima e acquacoltura Riccardo Rigillo e del Capo Reparto Pesca Marittima del Corpo delle Capitanerie di Porto C.A. (CP) Vincenzo Morante.
“Considerando l’attuale periodo congiunturale e le indicazioni della Politica comune della pesca – ha affermato il Sottosegretario Castiglione - il bilancio è positivo, anche a livello europeo, alla luce della chiusura di tutte le procedure di infrazione. La Commissione ha riconosciuto infatti l’impegno profuso dall’Italia negli ultimi tempi, ai fini del pieno e puntuale rispetto delle regole comuni in materia e per il contrasto della pesca illegale. Le scelte che devono ispirare oggi la pesca italiana sono la sostenibilità, l’innovazione e la redditività. È necessario quindi un cambiamento di mentalità per tutto il settore e gli strumenti da adoperare devono interessare non solo l’attività di pesca, ma anche la regolazione e la gestione dell’attività stessa, nonché gli effetti su scala più ampia. In particolare, la gestione amministrativa della pesca richiederà una spinta alla modernizzazione attraverso la digitalizzazione. La sfida digitale è ormai un tema di interesse non solo italiano e un dato acquisito per l’economia europea, oltre che una chiave per lo sviluppo globale”.

»Leggi tutto l'articolo




17/12/2015

Al via il nuovo piano di gestione per la pesca del Rossetto

Il MIPAAF informa che è stato firmato oggi al Palazzo dell’Agricoltura il decreto di adozione del nuovo Piano di gestione per la pesca del rossetto (Aphia minuta) con la sciabica e la circuizione senza chiusura, che consentirà la pesca del rossetto in Toscana e Liguria (zona GSA 9) fino al 2018 in deroga al cd. Regolamento Mediterraneo.

»Leggi anche comunicato stampa




15/12/2015

Materiali a contatto con alimenti: aggiornamenti

In G.U. n. 288 dell'11/12/2013 è pubblicato il Regolamento recante aggiornamento limitatamente agli acciai inossidabili al decreto del Ministro della Sanità 21 marzo 1973, recante: "Disciplina igienica degli imballaggi, recipienti, utensili destinati a venire a contatto con le sostanze alimentari o con sostanze d'uso personale".

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




15/12/2015

In arrivo il nuovo numero di Eurofishmarket!

Da non perdere assolutamente il numero 24 del magazine Eurofishmarket in uscita a fine dicembre 2015, contenente un ricco dossier dedicato al tema del benessere animale, un manuale per la gestione dei crostacei vivi e molto altro ancora da leggere durante le vacanze di Natale:
-Ricerca applicata: il sushi è un alimento pericoloso?
-Parere legale: conservazione dei prodotti ittici
-Ricerca applicata: linee guida IZS Venezie sui molluschi bivalvi
-Prodotti dal Mondo: la Ricciola del Pacifico

»Scarica il pdf

»Per maggiori informazioni




14/12/2015

Il Polesine: natura, agricoltura e turismo

Si terrà domani, martedì 15 dicembre 2015 alle ore 17.30 presso la Camera di Commercio di Rovigo, la tavola rotonda dal titolo "Il Polesine: natura, agricoltura e turismo", organizzato dalla Delegazione di Rovigo della Fondazione Bellisario all'interno del progetto "Donne al Top".
Donne al Top è un progetto ideato da Fondazione Bellisario Veneto, finalizzato a richiamare l’attenzione del mondo politico, delle istituzioni, dell’imprenditoria e del lavoro sull’importante ruolo delle professionalità e delle eccellenze femminili.
L’edizione 2015 punta a valorizzare le vocazioni del territorio Veneto, attraverso un tour che metta in luce i punti di forza di alcuni dei principali capoluoghi di provincia: Padova, Treviso, Vicenza e Rovigo. Un format nuovo e partecipativo che, attraverso una serie di testimonianze, permetterà di riscoprire o conoscere valori e identità, di favorire il confronto e la riflessione per contribuire a progettare -insieme - il prossimo futuro.
Partner dell’edizione 2015: Regione Veneto, Il Sole 24Ore, Confindustria Veneto.

»Scarica il programma




14/12/2015

Infiltrazioni mafiose e corruzione al nord. Il ruolo di prevenzione degli Enti Locali

Si svolgerà a Bologna, martedì 15 Dicembre, dalle ore 18 presso la Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio (Piazza Maggiore 6), l’evento “Infiltrazioni mafiose e corruzione al nord. Il ruolo di prevenzione degli Enti Locali”.
L’incontro, parte di un più ampio percorso formativo rivolto ai dipendenti del Comune di Bologna dal titolo “Etica Pubblica e Cultura della Legalità”, è promosso dal Comune di Bologna e da Avviso Pubblico, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna.
Con Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione che chiuderà l’evento, i principali esponenti istituzionali della Regione e della città faranno il punto della situazione sulla penetrazione mafiosa al Nord e in Emilia, a quasi un anno di distanza dal deflagrare dell’inchiesta Aemilia.
L’incontro consentirà inoltre di tracciare un primo bilancio sul percorso formativo promosso da Avviso Pubblico con l’Amministrazione di Bologna in merito agli strumenti di prevenzione alla corruzione in possesso degli Enti Locali.
Interveranno all’incontro Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia-Romagna, Roberto Montà, Presidente di Avviso Pubblico ed Ennio Mario Sodano, Prefetto di Bologna.
Introduce l’incontro , Assessore alla Legalità Comune di Bologna e Coordinatrice Regionale di Avviso Pubblico. Modera Andrea Cangini, Direttore Qn – Il Resto del Carlino.




11/12/2015

Ricette di salute

Presentato a Roma un testo che prende in considerazione le specie ittiche più tipiche del nostro mare ma anche quelle meno richieste dai nostri consumatori. Le ricette sono state realizzate dai cuochi della Federazione Italiana Cuochi con il supporto del MIPAAF e della Commissione Europea.

»Scarica il pdf




10/12/2015

California: scoperta la vendita di sushi rolls preparati con "falsa" aragosta

Un'indagine condotta dall'Ufficio del Procuratore di San Diego (California) ha portato alla scoperta di otto ristoranti che dichiaravano di vendere sushi roll preparati con aragosta, ma in realtà erano preparati con filetti di specie ittiche meno pregiate.
Fonte e foto: Seafoodsource

»Leggi tutto l'articolo




09/12/2015

Pesce fresco nelle mense ospedaliere: realtà e vantaggi

Si sta concludendo in questi giorni l’ultimo di una serie di progetti rivolti ad innovare la ristorazione ospedaliera ed in particolare la scelta dei prodotti ittici con risvolti sul gradimento degli interessati, sul settore produttivo nazionale e sulla diminuzione degli scarti. Anche quest’ultimo progetto, come i precedenti, è stato realizzato da Albert e sostenuto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali proprio per i contenuti fortemente incentrati sulla formazione per un consumo consapevole dei prodotti ittici, per la valorizzazione della produzione nazionale e dell’acquacoltura italiana, per la riduzione degli scarti nella ristorazione collettiva e soprattutto per una maggiore soddisfazione dei pazienti che a volte sostano anche settimane e mesi presso le mense ospedaliere. Ed i progetti sono riusciti in tutti gli obbiettivi suddetti e tra i risultati più eclatanti c’è stata la soddisfazione dei pazienti per il pasto a base di pesce fresco. Soprattutto nelle mense ospedaliere il momento del pasto rappresenta un momento di nutrimento ma anche di salute e di appagamento per il cuore e per la mente. Guarda il materiale informativo:
Cartolina pediatria
Cartolina “Pesce fresco a mensa”
Manifesto pediatria
Manifesto “Pesce fresco a mensa”

»Leggi tutto il Comunicato Stampa

»Visita il sito della Albert




04/12/2015

UE a pesca” di frodi

Oggi la Commissione Ue ha pubblicato i risultati di un piano di controllo effettuato presso la UE per valutare l’entità delle frodi di sostituzione di specie ittiche a livello di distribuzione e di ristorazione in tutti e 28 gli stati membri più Norvegia e Svizzera da giugno a novembre del 2015.
Sono stati prelevati circa 4000 campioni per oltre 150 specie ittiche differenti. I risultati riportano non conformità per poco più del 10% dei campioni esaminati confermando l’efficacia di una etichettatura più severa e di maggiori controlli in questo settore. Tra le specie principalmente oggetto di sostituzione si riconferma, come da indagini già effettuate da Eurofishmarket, la cernia, la sogliola e la limanda.
(Fonte LexAlimentaria)

Leggi tutta la news sul sito ec.europa.eu

»Leggi il dossier "Cernia o non cernia"

»Leggi articolo "Tutti i sosia della platessa"




04/12/2015

Approvato il Supersalmone” OGM

Dopo anni di approfondimenti e confronti la FDA ha autorizzato la commercializzazione sul territorio americano del Salmone OGM. Riportiamo un commento dell’Associazione internazionale degli allevatori di Salmone (IFSA) che sul loro sito ufficiale respinge fortemente la produzione di salmone trasgenico.
Riportiamo anche una comunicazione dell’azienda produttrice del “supersalmone”, la AquaBountyTechnology, alla FDA proprio sulle rassicurazioni in merito a questo nuovo prodotto.
A breve approfondiremo ulteriormente questo argomento con un intervista a specialisti in materia di genetica.
Fonte foto: Corriere della Sera

Leggi l'articolo sul Corriere della Sera

»Scarica il pdf

»Visita il sito




03/12/2015

Pesca in Mediterraneo: modificate alcune misure

Pubblicato il Reg. UE 2102 del 2015 che modifica il Reg. UE 1343/2011 relativo a talune disposizioni per la pesca nella zona di applicazione dell’accordo CGPM (Commissione generale per la pesca nel Mediterraneo) finalizzato alla tutela delle risorse marine viventi nel Mar Mediterraneo e Mar Nero.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




30/11/2015

Marca By BolognaFiere

“Marca” è l’unica fiera italiana sui prodotti a marca del distributore ed è organizzata da BolognaFiere in collaborazione con ADM. Il programma dell’edizione 2016 prevede workshop e convegni specialistici sui temi di maggiore attualità nel settore della Distribuzione Moderna Organizzata. Il Salone si conferma dunque un evento d’eccellenza in cui si incontrano e si confrontano, in un unico luogo fisico, il meglio del mondo produttivo e i leader del sistema distributivo italiano e internazionale.
Eurofishmarket, quest anno, oltre al suo stand dove presenterà un nuovo ed interessantissimo servizio per le aziende del settore ittico e della distribuzione, ha organizzato due tavole rotonde dove interverranno autorevoli relatori su due tematiche molto attuali e particolarmente dibattute da chi opera in questo settore.

»Per maggiori informazioni




27/11/2015

Taste: il Gusto del Mare a Bologna

In occasione del Taste of Christmas, che si terrà a Bologna dal 27 al 28 novembre e che vedrà protagonisti alcuni dei migliori chef della Regione Emilia Romagna e dei produttori nazionali, Eurofishmarket e Qualimed organizzeranno in partnership i laboratori dell’AMO italiano dedicati ai bambini ed utili a formarli per un consumo consapevole dei prodotti ittici. Scoprite gli orari sul sito http://www.tasteofchristmas.it/, visitate il nostro stand e portate i vostri bimbi a scoprire il Taste ed i suoi numerosi laboratori.

»Guarda anche




25/11/2015

Ue: a breve il via libera al programma italiano per Feamp

Secondo quanto riportato dal sito Ansa, la Commissione europea farà partire entro la fine dell'anno il programma operativo italiano relativo al Fondo europeo per l'attività marittima e la pesca (Feamp).
Il Feamp ha lo scopo di favorire la promozione di una pesca e di una acquacoltura competitive, redditizie e sostenibili sotto il profilo ambientale, e che siano anche socialmente responsabili, finalizzate ad uno sviluppo territoriale equilibrato ed inclusivo, nonché l’attuazione della Politica Marittima Integrata (PMI) dell’Unione in modo complementare rispetto alla Politica di Coesione e alla Politica Comune della Pesca (PCP).

»Per maggiori informazioni sul Feamp

»Per maggiori informazioni sul Feamp (sito Mipaaf)




25/11/2015

Crostacei su ghiaccio : il giudice assolve per tenuità del fatto

Nella sentenza del Tribunale di Torino del 15 luglio 2015 il Giudice decide di assolvere l’imputato in ragione della “particolare tenuità del fatto” discostandosi da una serie di precedenti sentenze di opposto orientamento. Ma tanti rimangono ancora i dubbi in materia: sono state le particolari circostanze del caso concreto a motivare questa decisione oppure si tratta di una possibile inversione di tendenza? Cosa può definirsi “maltrattamento”? E dal momento che già diversi operatori hanno subito condanne per la detenzione di crostacei su ghiaccio, esistono precedenti giurisprudenziali in merito alla altrettanto diffusa prassi di cottura di astici e aragoste da vivi? Questo e tanti altri approfondimenti sul prossimo numero di Eurofishmarket che dedica Dossier e Manuale allegato alla rivista al tema.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa

»Leggi l'articolo




23/11/2015

Corso di aggiornamento professionale sui requisiti dei MOCA e come controllarli

Si informano i gentili partecipanti che, a causa dell’elevato numero di partecipanti al corso di formazione “Materiali a contatto con Alimenti: requisiti dei MOCA e come controllarli” in programma lunedì 30 novembre 2015, siamo costretti a modificare la sede del corso.
La nuova sede è: NH Hotel Villanova Via Villanova 29/8, Villanova di Castenaso (BO). Per indicazioni su come arrivare : http://www.nh-hotels.it/hotel/nh-bologna-villanova/mappa.
Rimaniamo a vostra completa disposizione via mail legale@eurofishmarket.it e telefonica 051715202.

»Scarica il programma




23/11/2015

MIPAAF,Mipaaf, sottosegretario Castiglione incontra il ministro della pesca della Repubblica del Congo

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che il Sottosegretario con delega alla pesca Giuseppe Castiglione ha incontrato questa mattina il Ministro della pesca e dell’acquacoltura della Repubblica del Congo Bernard Tchibambelela.

»Leggi tutto il Comunicato Stampa Mipaaf




20/11/2015

Controlli Guardia Costiera: oltre 10 tonnellate di prodotti sequestrate in un mese e mezzo

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che, nel corso delle attività di controllo della Guardia Costiera effettuate a ottobre e nella prima parte di novembre, sono stati registrati circa 400 illeciti, sequestrate più di 10 tonnellate di prodotto ed elevate sanzioni per oltre 500 mila euro....
Fonte Mipaaf

»Leggi tutto l'articolo




19/11/2015

Corso di Formazione in Legislazione degli Alimenti

Lo Studio legale degli Avvocati Carlo e Corinna Correra organizza il Corso di formazione in legislazione degli alimenti, articolato in 10 lezioni (anche online) per affrontare i temi giuridici di maggiore attualità ed urgenza nel settore. Il corso è indirizzato a: responsabili delle aziende alimentari, responsabili sistema HACCP, responsabili della qualità, consulenti tecnici (tecnologi alimentari, veterinari, biologi), organi del controllo ufficiale, consorzi di tutela DOP e IGP.

»Scarica il programma

»Scarica la scheda di iscrizione




18/11/2015

Food&Pastry

Food&Pastry – The Creative Show è lo special event della manifestazione Il Mondo Creativo, che si svolgerà a Bologna dal 20 al 22 novembre pv. Un imperdibile appuntamento per gli appassionati di cucina, pasticceria e beverage, per coloro che vogliono ampliare i propri orizzonti sull’alimentazione, per gli operatori di settore in cerca di nuove idee e possibilità di perfezionamento della propria attività professionale.
A Food&Pastry sarà presente anche il progetto L'AMO: all'interno dello stand della “Bottega del Pesce” e “dell’Amo”, sarà possibile partecipare gratuitamente ai laboratori didattici sui prodotti ittici. In ciascuna giornata della fiera, verranno svolti 3 laboratori della durata di circa 30 minuti ciascuno.

»Per maggiori informazioni

»Visita il sito




17/11/2015

Natura a scuola – stili di vita, diritti, nuovi modelli di sostenibilità in educazione

Il convegno, che si terrà a Trieste il 21-22 novembre pv, è centrato sul rapporto tra visioni educative innovative e stili di comportamento sostenibili, ed è destinato a insegnanti, educatori, operatori del mondo dell’infanzia e adolescenza, di prevenzione e del benessere, genitori e famiglie.
Tra i partecipanti anche Valentina Tepedino di Eurofishmarket che parlerà di "Pesce fresco a scuola".

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




17/11/2015

Eurofishmarket & SDS: ittico ed innovazione

Il 24 ottobre il gruppo SDS leader nella produzione e distribuzione di contenitori isotermici presenta tutte le sue innovazioni in occasione di Host 2015 e festeggia con i tutti i suoi clienti e partner il suo ventesimo anno di attività. Eurofishmarket ha partecipato con orgoglio all’evento di questa bellissima realtà italiana che ha festeggiato in EXPO questo importante anniversario. Nel settore ittico le innovazioni nel food service sono assolutamente indispensabili per tutte quelle attività che vogliono garantire sempre più la qualità ed il mantenimento corretto dei propri prodotti.
Vai al filmato

»Visita il sito

»Visita il sito




13/11/2015

Sprechiamo meno...

Uno dei maggiori problemi di questi anni è l'enorme spreco di cibo: secondo i dati della FAO, circa 1/3 degli alimenti prodotti in tutto il mondo viene perso o sprecato sia durante processi di produzione sia una volta arrivato al consumatore...
Fonte Seafoodsource

»Leggi tutto l'articolo




12/11/2015

Molluschi bivalvi allevati in località Capojale: divieto temporaneo di immissione al consumo

L’ASL di Foggia ha disposto con ordinanza il divieto temporaneo e cautelativo della raccolta, della commercializzazione e dell’immissione al consumo umano dei molluschi bivalvi allevati nella zona di produzione S.A.2.1, sita nella zona di mare prospiciente la località Capojale di Cagnano Varano, nonchè il ritiro dei prodotti raccolti e spediti dal 27 ottobre in avanti.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare la normativa




11/11/2015

Ultimi posti disponibili per il Corso di aggiornamento professionale sui requisiti dei MOCA e come controllarli

Eurofishmarket, Wessling Italia e Laboratorio Rocchi vi invitano a partecipare al corso “Materiali a contatto con Alimenti: requisiti dei MOCA e come controllarli. L’esperienza delle aziende, dei laboratori e degli organi di controllo” che si terrà lunedì 30 Novembre 2015 in via Galliera 62/d Bologna. Tra gli illustri relatori il Professor Valerio Giaccone e l’Avvocato Daniele Pisanello.
Nel corso della giornata sarà presentato il libro di Valerio Giaccone e Giampaolo Colavita «Principi di Microecologia degli alimenti», che sarà dato in omaggio ai partecipanti a tariffa piena che si iscriveranno entro il 14 novembre, tutti gli altri partecipanti potranno acquistarlo al prezzo speciale di 23 euro invece che 35.
Limite ultimo per iscrizione e pagamento il 14 novembre.

Contatti per info: Valentina Galli Eurofishmarket
Tel. 051715202
Mail: legale@eurofishmarket.it

»Scarica il programma e la scheda di iscrizione




09/11/2015

Mediterranea 2015

L'evento vuole promuovere e diffondere la cultura della legalità con seminari e workshop aperti all'accreditamento formativo di giornalisti, avvocati e agronomi, presentazioni di libri, lezioni-spettacolo di teatro civile.
La prima giornata tratterà nello specifico il tema della dieta mediterranea e il consumo sostenibile; durante la seconda si parlerà sul tema delle frodi alimentari e della contraffazione; la terza su quello dei diritti, delle scelte consapevoli al consumo critico, della legalità e delle ecomafie.
Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto all’Istituto Ramazzini per la realizzazione di ricerche nell’ambito degli effetti sulla salute dell’uomo e sull’ambiente di alcuni erbicidi a larga diffusione, in Italia e nel mondo.
Apre il lavori l’Assessore Nadia Monti, tra i relatori il Prof. Segrè, Presidente CAAB, il Prof. Massimo Montanari dell’Università di Bologna, Virginio Merola Sindaco di Bologna, la dott.ssa Valentina Tepedino direttrice di Eurofishmarket.

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




09/11/2015

Il Senso del Pesce” per EXPO

ANCI in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, l’Associazione Chef to Chef ed Eurofishmarket ha promosso e realizzato un progetto per EXPO dedicato alla riscoperta dei prodotti ittici tipici delle acque italiane e della nostra tradizione gastronomica, con eventi formativi, incontri con consumatori, ristoratori, pescatori e tecnici del settore. Lo scopo? Sensibilizzare e formare i partecipanti riguardo la situazione della pesca a livello locale e nazionale e le tecniche di produzione.
Tra i partner il progetto L’AMO italiano testimonial del prodotto ittico con valore aggiunto che mira a promuovere tutti i produttori meritevoli. Durante l’evento in EXPO è stato presentato ufficialmente il video sul “Senso del Pesce” voluto da ANCI per sensibilizzare al consumo consapevole dei prodotti ittici. Il video riprende anche il tema della filiera corta e dell’importanza di una maggiore “vicinanza” tra produttore e consumatore per comprendere meglio il prodotto. Gli Chef Marcello Leoni e Matteo Salbaroli sono solo alcuni dei ristoratori di Chef to Chef che hanno sostenuto e promosso l'iniziativa.

»Guarda il video




05/11/2015

Greenpeace denuncia gravi violazioni dei diritti dei lavoratori su pescherecci tailandesi

Pubblicato da Greenpeace il report “Quella sporca filiera”, che denuncia nuove gravi violazioni dei diritti dei lavoratori su pescherecci tailandesi.
«Queste inchieste dimostrano come la pesca sia gravemente corrotta da episodi di violazione dei diritti umani», dichiara Giorgia Monti, responsabile della campagna Mare di Greenpeace Italia.
A inizio ottobre Greenpeace aveva lanciato una campagna globale per chiedere al gigante tailandese di investire in una pesca equa e sostenibile e sviluppare precisi protocolli per escludere ogni tipo di violazione dei diritti dei lavoratori da tutte le fasi della sua filiera, anche eliminando i trasbordi in alto mare.
Testo CS Greenpeace, foto: amicidipuket.it

»Leggi tutto l'articolo




05/11/2015

Oceana: frodi pesce a Bruxelles

Un'indagine condotta da Oceana in oltre 150 locali di Bruxelles ha mostrato che il 32% del pesce servito non è quello dichiarato in etichetta. Il Sole 24 Ore riporta le parole di Lasse Gustavsson, direttore esecutivo di Oceana per l'Europa: "I consumatori sono ingannati e la porta è spalancata al riciclaggio di prodotti della pesca illegali» .
Le soluzioni proposte da Oceana riguardano una maggiore tracciabilità del prodotto ittico, dettagliate regole di etichettatura a tutti i livelli della filiera. Molto importante anche il ruolo del consumatore che dovrebbe essere informato per poter scegliere consapevolmente e deve controllare il prezzo: se il prezzo è troppo buono per poter essere vero, probabilmente il prodotto...non lo è.
Leggi il dossier di Eurofishmarket "Cernia o non cernia"

»Leggi l'articolo di Eurofishmarket

»Leggi l'articolo su La Stampa




03/11/2015

Mediterranea - CiBO di Legalità

Mercoledì 4 novembre ore 13,00, presso la Sala Savonuzzi del Comune di Bologna, è prevista la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa Mediterranea - CiBO di Legalità che si terrà il 13,14,15 novembre presso i laboratori delle Arti, a Bologna.

»Per maggiori informazioni




03/11/2015

Oceana e l'etichettatura errata del salmone

Secondo un recente studio, effettuato sul mercato americano, pubblicato da Oceana il 43% delle volte l'etichettatura del salmone (soprattutto selvaggio) non corrisponde al pesce che si sta effettivamente consumando. Due anni fa la stessa percentuale era solo del 7%, questo potrebbe essere stato perché la grande maggioranza dei campioni sono stati raccolti quando il salmone selvaggio era abbondante sul mercato.
SeafoodSource ritiene che le conclusioni dello studio di Oceana vadano oltre l'ambito della ricerca.

»Leggi l'articolo

»Leggi l'articolo di SeafoodSource




03/11/2015

Il caso delle cozze della Galizia

La "Marea rossa" o "Red tide" (fenomeni naturali) e la "concorrenza sleale”"(fenomeno antropogenico) stanno creando diversi problemi nel settore dell’acquacoltura delle cozze in Galizia "mejillon de Galicia" (Mytilus Galloprovincialis). Negli ultimi anni, questi due fenomeni hanno infatti duramente colpito l'economia di questo settore in Galizia. La “marea rossa", lo scorso 30 ottobre, ha causato la chiusura temporanea di oltre il 95% delle strutture e solo il 2 novembre la situazione è tornata alla normalità. Il presidente del Consiglio di Vigilanza Mexillón della Galizia, Francisco Alcalde, ha analizzato la situazione molto preoccupante che si sta ripetendo sempre più di frequente nella suddetta zona geografica e ha richiesto studi approfonditi sulle ragioni dell'intensità di questo fenomeno. Alcalde, ha poi affrontato anche la gravità del secondo problema che sta affliggendo il settore dell’acquacoltura Galiziana, ossia quello della concorrenza sleale che ha creato un mercato parallelo di prodotti irregolari e fraudolenti per quanto riguarda la reale origine e produzione, sottolineando l’importanza della commercializzazione della vera "mejillon de Galizia" con la denominazione di origine DOP.
A tal proposito, Alcalde spiega che un recente studio, effettuato dall'Agenzia spagnola per consumatori e la sicurezza alimentare (Aecosan), ha rivelato numerosi casi di frodi di sostituzione del "el mejillon de Galicia " con altri prodotti contenenti altre tipologie di cozze (anche di origini estera). L’indagine ha dimostrato che nel 2014, circa il 75% delle confezioni di conserve di cozze in commercio, utilizzasse "irregolarmente" la menzione di origine DOP galiziana. Anche per la gravità di questi dati, di recente, si è pronunciato anche il Tribunale Commerciale di Pontevedra in Spagna, condannando un’importante azienda conserviera per l'uso inappropriato dei termini "made in Galizia" e "confezionato in Galizia" apposto sulle proprie confezioni di conserve di cozze, violando le regole previste per l’utilizzo del marchio DOP.
Laura Hurtado Paredes

»Per maggiori informazioni

»Per vedere il video di promozione




02/11/2015

Il punto sull’identificazione delle specie ittiche secondo Eurofishmarket

Eurofishmarket trae spunto dall’articolo pubblicato su Il Fatto Alimentare e ringrazia la giornalista Cicerone che ha riportato una nostra intervista in merito all’identificazione di specie ittiche con metodiche analitiche di laboratorio.
La globalizzazione dei mercati ha portato ad un grande aumento del numero delle specie ittiche presenti sul mercato che vengono importate da tutto il mondo, come prodotti interi e soprattutto già lavorati in tranci e filetti, lavorazione che spesso non consente una corretta identificazione di specie. Questa situazione ha reso indispensabile che l’Organo addetto al Controllo e l’operatore aziendale interessato verifichino il fornitore di prodotti ittici rivolgendo molta attenzione alla certificazione di specie. La verifica di specie ittica è effettuata sempre più di frequente con metodi analitici di laboratorio. Ma quanto sono affidabili questi metodi? E soprattutto quanto sono affidabili i database che vengono utilizzati come riferimento per refertare i prodotti analizzati?

»Leggi tutto l'articolo




27/10/2015

Come il Regno Unito combatte la pesca illegale?

All’interno di un articolo scritto da Andrew Opie, direttore di “Food and Sustainability del British Retail Consortium (BRC)” vengono illustrate e raccomandate le azioni che stanno adottando, in forma proattiva, nel Regno Unito per combattere la pesca illegale. Inoltre, in collaborazione con altre importanti Organizzazioni mondiali (EJF, WWF), è stato elaborato un documento in pdf, scaricabile gratuitamente, per evitare l'ingresso dei prodotti ittici pescati illegalmente all’interno della filiera della distribuzione. La pesca illegale e le pratiche di pesca non sostenibili hanno un costo stimato alla economia globale immenso non solo dal punto di vista economico ma anche sociale senza considerare il problema della sicurezza alimentare. Opie, inoltre sottolinea che le misure da adottare devono essere applicate anche a livello dei distributori sia a livello nazionale che internazionale.
Laura Hurtado Paredes

»Leggi tutto l'articolo

»Leggi il documento




26/10/2015

Food Safety e Food Security

Si terrà a Roma il 5 novembre pv il convegno "Food Safety e Food Security. Scenari futuri e ineludibile evoluzione della prevenzione primaria", organizzato dalla Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva in collaborazione con l'Istituto Superiore di Sanità.
Il convegno vuole essere un confronto tra Istituzioni, Società Scientifiche, Professionisti, Imprenditori, Operatori e Associazioni del comparto Agro-zootecnico-alimentare sul ruolo dei veterinari nell’impedire la diffusione delle patologie che possono decimare gli animali allevati e nella produzione di alimenti sani.

»Per maggiori informazioni

»Scarica il programma




22/10/2015

Food&Book …&Fish

Domenica 25 ottobre all’evento Food&Book sarà presente Eurofishmarket con il progetto L’AMO per promuovere i prodotti ittici a filiera corta e per fare cultura su tutte le specie ittiche del nostro patrimonio gastronomico.
Dopo la presentazione al Salone del Libro di Torino con l’AMO Svizzero ed il pescatore imprenditore Luca Tonon ed il cuoco elvetico Luca Brughelli, gli chef Marcello Leoni e Raffaele Mancini prepareranno due piatti dedicati al tema dell’acqua e dell’AMO. Marcello Leoni promuoverà uno dei gamberi più pregiati al mondo (questa volta dal Porto di Santo Spirito in Puglia) unendolo all’acqua di mare depurata ed alle foglie d’ostrica.

»Per ulteriori dettagli sul programma




19/10/2015

IL SENSO DEL PESCE per EXPO in un video

ANCI, la regione Emilia Romagna, l’Associazione Chef to Chef e L’Amo italiano hanno realizzato per EXPO e promosso nel padiglione Bio Mediterraneo un video dedicato al “Il Senso del Pesce” ossia al valore che dovremmo dare al prodotto ittico essendo più consapevoli della sua storia, origine, del suo valore intrinseco ma anche dell’ambiente in cui è stato pescato.

»Guarda il video




14/10/2015

Eurofishmarket Magazine, pubblicato il numero 23

Prodotti ittici made in Cina: un mercato competitivo in continua crescita.
In periodo di EXPO, Eurofishmarket, dedica il dossier del magazine numero 23 ad una delle principali protagoniste del mercato internazionale, ossia alla Cina. Un mercato cinese sempre più interessato ai nostri prodotti agroalimentari ma anche ad esportare e fare conoscere i suoi. Abbonati ad Eurofishmarket approfittando dell’offerta valida fino al 31 di ottobre 2015: acquistando un abbonamento al magazine, avrai diritto ad 1 anno di accesso gratuito all’area riservata del nostro sito web.

»Leggi il sommario

»Acquista il numero




13/10/2015

Sicurezza sul lavoro e non solo

Un ciclo di workshop gratuiti tutti dedicati alla sicurezza sul lavoro ma anche alla sicurezza alimentare all'interno della fiera di Bologna "Ambiente e Lavoro". Tra i promotori ed organizzatori il laboratorio Rocchi e tra i partecipanti Eurofishmarket.

»Scarica la locandina

»Scarica la locandina




09/10/2015

Tonno errato” o Alletterato?

Continua il “terrorismo mediatico” relativamente alle presunte malformazioni rintracciate nel Tonnetto o Alletterato, una specie tipica del nostro mare, a causa, secondo alcuni tecnici del settore dell’inquinamento da metalli pesanti e diossine. Già nel 2014 il Corriere della Calabria aveva intitolato così un articolo dedicato al tema in oggetto: Il terrore viene dal mare”. Per evitare ulteriori allarmismi e soprattutto per fare chiarezza si sta muovendo la comunità veterinaria e ringraziamo in particolare il Dott. Grillone per avere ripreso il tema ed averci dato l’opportunità dunque di approfondirlo.
Riportiamo il parere del Dott. Arcangeli, Medico veterinario dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie : “il pesce e relative parti scheletriche che appaiono nelle foto sono della specie Euthynnus alletteratus. Le apofisi vertebrali ventrali (emapofisi e zygapofisi), giustapponendosi tra i diversi corpi vertebrali, formano il canale emale vertebrale il quale appare, nel genere Euthynnus, caratteristicamente dislocato ventralmente. Il canale emale accoglie i vasi arteriosi e venosi che vascolarizzano la regione del tronco e della coda. La disposizione delle apofisi vertebrali, definita da alcuni autori a graticolato, risulta anatomicamente distintiva per il genere Euthynnus, e non deve essere interpretata come una malformazione.”
Confidiamo nella massima diffusione di tale informazione anche a favore del nostro territorio per quanto riguarda la questione ambientale e della promozione di un prodotto buono come il Tonnetto, ottima alternativa al nostro Tonno rosso, tipico delle nostre acque.

Scarica l’articolo
Guarda la foto
Guarda la foto




08/10/2015

Presa Diretta : tonno rosso o rosso tonno”?

Oggetto dell’ultima puntata di Presa Diretta anche il consumo in Italia di tonno. In particolare nella puntata si è cercato di comprendere meglio e dunque informare il consumatore riguardo la specie di “tonno” più commercializzata sul nostro mercato e sulla sua reale qualità, considerando che dall’indagine relativa alla pesca del vero tonno rosso nelle nostre acque è risultata evidente la commercializzazione di quest’ultimo non sul territorio italiano, od almeno, non in modo lecito se non che in piccolissima parte.
Tra gli esperti intervistati Valentina Tepedino che ha espresso, anche a seguito di indagini svolte nella sua attività, una nutrita preoccupazione non tanto per la salute del consumatore quanto per l’attuale situazione di concorrenza sleale che si sta creando tra produttori onesti che commercializzano il prodotto dichiarato fresco naturale e quelli che invece lo distribuiscono decongelato e con additivi leciti o illeciti, non dichiarando né lo stato né gli ingredienti.
Il campionamento effettuato da Eurofishmarket ha fatto riferimento a numerose insegne della grande distribuzione. Oggi il tonno a pinne gialle, che non vive nel nostro Mediterraneo e viene importato per lo più dall’Oceano Indiano e dal Pacifico, nella maggioranza dei casi subisce diversi trattamenti prima di giungere sulle nostre tavole ed arriva al primo importatore in Italia a poco più di 6 euro al Kg già in filoni (tranci) sottovuoto pronti alla rivendita. La domanda principale è: come è possibile avere un prodotto così a questo prezzo? E chi lo acquista possibile che non si domandi come fa a costare così poco? Anche lasciando da parte il problema etico dell’eventuale sfruttamento dei pescatori dei Paesi di origine, come viene prodotto e mantenuto il “filone di tonno” con la colorazione che piace tanto ai nostri consumatori? La sua colorazione è naturale? E’ possibile che anche esposto all’aria non cambi mai colore? Il dubbio, oltre che di Eurofishmarket, nasce anche dalle risposte degli altri intervistati tra i quali il Dott. Muratore, Veterinario ufficiale presso il Mercato Ittico di Roma e dal commento di alcuni commercianti.
Confidiamo per il bene del mercato e dei consumatori che questo servizio sia stato utile a risvegliare le coscienze dei distributori e delle Istituzioni, anche in merito alla “pesca selvaggia” dei prodotti senegalesi e che presto sia possibile una maggiore verifica e dunque trasparenza in merito al tonno a pinne gialle che potrebbe pur essere un ottimo prodotto ma solo se gestito in maniera più corretta di quanto stia avvenendo ora. Inoltre auspichiamo che in Italia si riprenda, oltre che a pescare nel rispetto della normativa vigente, anche a lavorare e commercializzare anche sul mercato interno il vero Tonno rosso e che, in concomitanza, ci sia una maggiore promozione e dunque richiesta di specie della sua stessa famiglia che vivono anche nel nostro mare come la Palamita, il Tonnetto alletterato, l’Alalunga e, perché no, anche dello sgombro e del lanzardo.

»Guarda la trasmissione




08/10/2015

Il Senso del Pesce” per EXPO

ANCI in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, l’Associazione Chef to Chef ed Eurofishmarket ha organizzato un evento ad EXPO presso il padiglione Bio Mediterraneo tutto dedicato alla riscoperta dei prodotti ittici tipici delle acque italiane e della nostra tradizione gastronomica.
Valentina Tepedino ha moderato l’incontro al quale hanno partecipato il referente di ANCI Emilia Romagna Antonio Gioiellieri ed il Sindaco di Cesenatico Roberto Buda, a testimoniare l’importanza dei Comuni per il raggiungimento degli obiettivi principali dell’evento, ossia il sostegno dei produttori, la produzione e la valorizzazione del pescato locale e la corretta informazione al consumatore finale.
Per Chef to Chef due cuochi da sempre impegnati nella valorizzazione del prodotto ittico di stagione e del territorio hanno presentato dei piatti dedicati al tema . In particolare Marcello Leoni ha presentato sardine in insalata di puntarelle e succo di limone, mentre Matteo Salbaroli dell’Osteria Alice di Ravenna ha presentato cozze con crema di fagioli borlotti, curzul e scalogno romagnolo caramellato. Le cozze erano le “supercozze” di Marina di Ravenna, tra le poche ancora che vengono raccolte una ad una da pescatori professionisti specializzati in questo tipo di attività. Partner dell’incontro il progetto L’AMO italiano ,testimonial del prodotto ittico con valore aggiunto che mira a promuovere tutti i produttori meritevoli.
L’evento in EXPO è stato anche il pretesto per presentare ufficialmente il video sul “Senso del Pesce” voluto da ANCI per sensibilizzare al consumo consapevole dei prodotti ittici per acquistare non solo un prodotto ma anche tutta la storia dello stesso conoscendone il valore intrinseco ed estrinseco.

»Scarica il programma




05/10/2015

Il Senso del Pesce per EXPO

Il giorno 6 ottobre ad EXPO un evento tutto dedicato ai prodotti ittici più tipici e più alternativi del mare italiano per ricordare le nostre tradizioni gastronomiche e per sensibilizzare i consumatori a non acquistare solo le solite specie e a fare una spesa consapevole per loro stessi, per sostenere la produzione nazionale e per l’ambiente.
L’evento voluto da ANCI in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, l’Associazione Chef to Chef ed il progetto L’AMO sarà anche l’occasione per apprendere numerosi trucchi utili a comprare il pesce e a valorizzarlo in cucina con l’intervento di V. Tepedino, gli chef Marcello Leoni e M. Salbaroli e A. Gioiellieri per ANCI Emilia Romagna.
Nell’occasione sarà presentato il video realizzato per EXPO proprio sui valori di filiera corta, memoria dei prodotti e dei mestieri del nostro mare e scelta consapevole.
Vi aspettiamo dalle 13 alle 16 al Cluster Bio Mediterraneo

»Scarica il Comunicato Stampa

»Scarica il programma




02/10/2015

PRESA DIRETTA: Pesca Selvaggia?

Su PRESADIRETTA, domenica 4 ottobre alle 21 e 40 su Rai3 un’inchiesta sulla pesca ad indagare sulla sostenibilità della stessa e sulle ripercussioni sull’ambiente e sul mercato.

»Segui la puntata




30/09/2015

Il cibo bene comune del Pianeta

Si è tenuto ieri presso il Palazzo di Giustizia di Milano, il convegno internazionale “Il cibo bene comune del Pianeta: la pesca consapevole e le risorse disponibili” organizzato dall’Associazione Donne giuriste Sezione di Milano nell’ambito del progetto “We women for Expo” con il Patrocinio del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano. Tra gli illustri relatori il Professore di Diritto Comunitario e Internazionale e Avvocato Fausto Capelli, la Presidente della decima sezione del Tribunale Penale di Milano Dott.ssa Maria Rosa Busacca, il Comandante Gian Mario Carta del NAS di Genova.

»Leggi tutto l'articolo




30/09/2015

EXPO Milano 2015, Alimentazione, Sicurezza Alimentare

Lunedì 5 ottobre pv si terrà la presentazione del numero monografico della rivista "Amministrare" (2/3 del 2005) dal titolo "Expo Milano 2015 Governance Alimentazione e Sicurezza". Studiosi provenienti da varie università italiane si confronteranno su Expo e sul tema alimentazione e sicurezza alimentare.

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




23/09/2015

Diritto penale degli alimenti

Si terrà a Milano sabato 26 settembre presso EXPO, Padiglione Italia Cardo sud est (Sala Mipaaf, primo piano) il convegno «Diritto penale degli alimenti: Prevenzione, precauzione e repressione in Italia ed in Europa».
Tra i relatori anche il Prof. Luigi Foffani, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia, anche autore del libro «La sicurezza agroalimentare nella prospettiva europea. Precauzione, prevenzione e repressione» assieme a Donato Castronuovo e Doval Pais Antonio.

»Scarica locandina




22/09/2015

Il cibo bene comune del Pianeta: la pesca consapevole e le risorse disponibili

Si terrà martedì 29 settembre 2015 dalle ore 9.00 alle ore 18.00 presso il Palazzo di Giustizia, Aula Magna della Corte d’Appello in Corso di Porta Vittoria, Milano, il convegno internazionale dal titolo “Il cibo bene comune del Pianeta: la pesca consapevole e le risorse disponibili” organizzato dall’Associazione Donne giuriste Sezione di Milano nell’ambito del progetto “We women for Expo” con il Patrocinio del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano.

»Scarica il programma




18/09/2015

Istat, Martina: agroalimentare fa segnare record con 21 miliardi di euro di export nei primi 7 mesi del 2015

“L’export agroalimentare continua la sua corsa superando quota 21 miliardi di euro nei primi 7 mesi del 2015. Un risultato straordinario che esprime tutta la forza di questo settore."
Fonte: Mipaaf

»Leggi tutto l'articolo




15/09/2015

L’Oro di Argenta

Con Chef to Chef un week-end all’insegna dei valori dell’EXPO e con il patrocinio di quest’ultima. Show cooking con la partecipazione di grandi chef tra i quali Igles Corelli, Marcello Leoni, Filippo La Mantia ed Athos Migliari moderati da Andy Luotto. Tra gli esperti V.Tepedino e C. Piccinetti per un approfondimento sui prodotti ittici della regione Emilia Romagna. Tanti trucchi ed indicazioni per fare una spesa di pesce in modo consapevole e la proiezione in esclusiva ed in anteprima del filmato realizzato da ANCI per EXPO de “IL SENSO DEL PESCE” in collaborazione anche con Chef to Chef ed il Progetto L’Amo italiano.

»Visita il sito




11/09/2015

Etichettatura: ancora sulla sede dello stabilimento

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di disegno di legge per la reintroduzione nel nostro ordinamento dell’indicazione obbligatoria della sede dello stabilimento di produzione o confezionamento per i prodotti alimentari e per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento n. 1169/2011 in materia di etichettatura. L’obbligo di indicazione della sede dello stabilimento riguarderà gli alimenti prodotti in Italia e destinati al mercato italiano.
Leggi il Comunicato Stampa

»Leggi anche

»Leggi il commento di Eurofishmarket in fondo al documento




02/09/2015

L’etichettatura degli alimenti: nuove vecchie” sanzioni

Si terrà a Salerno il 3 ottobre 2015 il corso di formazione per aziende alimentari “L’etichettatura degli alimenti: nuove “vecchie” sanzioni per le violazioni del Regolamento UE n. 1169/2011 e problemi interpretativi delle nuove regole”. Relatori del corso gli Avvocati Carlo Correra e Corinna Correra.

»Scarica il programma

»Scarica la scheda di iscrizione




27/08/2015

Il pesce alternativo sbarca su Rai Uno

Il 25 agosto su UnoMattina, Rai1 si è parlato anche di pesce italiano alternativo alle solite specie ma di gran valore, con la collaborazione di Valentina Tepedino, responsabile del progetto L'Amo Italiano, lo chef Marcello Leoni, da sempre impegnato nella valorizzazione dei prodotti del territorio, e il Sig. Borzelli, titolare di una azienda che effettua esclusivamente la trasformazione dei prodotti ittici alternativi in referenze ad alto valore aggiunto per un mercato di intenditori.

»Guarda la puntata




24/08/2015

UE, Vongole e Verità!

In questi ultimi mesi si è di nuovo inasprita a livello mediatico la polemica riguardo alla normativa che prevede la taglia minima della vongola (Venus gallina) facendo molta confusione sulla specie, sui dati del mercato, sulle responsabilità della problematica.
Tra tutti i media a nostra conoscenza solo Il Fatto Alimentare ha riportato questo argomento nella giusta dimensione in un articolo dove anche Valentina Tepedino si era espressa in merito.
Eurofishmarket segnala che anche la UE attraverso i suoi uffici di rappresentanza in Italia ha ritenuto opportuno scrivere in merito e ha confermato tutto quanto già rilasciato dalla Tepedino nella sua intervista a Il Fatto Alimentare il 22 luglio 2015.
Speriamo che a breve smettano le polemiche sterili portate avanti anche da alcune associazioni di categoria per lasciare spazio a progetti di ricerca utili a portare alla UE dati significativi ed autorevoli su quanto di interesse.

Leggi l'articolo su Il Fatto Alimentare

»Leggi l'articolo sul sito europa.eu

»Leggi anche




24/08/2015

Sistemi di ritiro/richiamo degli alimenti

Sul quadrimestrale "Amministrare" un interessante articolo del Dott. Gaetano Liuzzo sui "Sistemi nazionali di ritiro/richiamo degli alimenti".

»Leggi un abstract del lavoro




08/08/2015

Greenpeace richiama all’ordine Coldiretti: occhio alle risorse!

Greenpeace pubblica una lettera aperta a Coldiretti invitandola a leggere con maggiore attenzione le loro pubblicazioni in materia di risorsa ed in particolare della disponibilità della risorsa di alici in Liguria.
Greepeace infatti riporta, per la risorsa in oggetto, dati pubblicati da alcuni degli enti maggiormente referenziati in merito ed invita a riflettere meglio sugli stessi.
Di sicuro Eurofishmarket concorda sul fatto che questi dati devono essere incrementati per tutte le aree del Mediterraneo “italiano” e che debbano essere analizzati ed utilizzati a vantaggio di una corretta gestione della pesca.

Leggi l'articolo di Greenpeace

»Leggi l'articolo

»Leggi l'articolo




07/08/2015

Tra Cielo e Mare. Incontriamoci con i pescatori

Pescatori dell'Adriatico protagonisti di due serate di festa. Dopo ferragosto torna puntuale la manifestazione “Tra cielo e mare. Incontriamoci con i pescatori”, in programma venerdì 21 e sabato 22 agosto in piazza Spose dei marinai (Lungomare di Ponente). Giunta alla 4° edizione, l'iniziativa è organizzata dall'associazione “Tra il cielo e il mare” e da Agrilinea/Maretv, con il patrocinio del Comune di Cesenatico, e il contributo di Gesturist, Adria, Villa Celeste e Radio Gamma.

»Scarica l’invito




07/08/2015

Fresco, congelato o surgelato?

Una breve intervista rilasciata all’azienda Il Delfino specializzata nei prodotti ittici congelati sfusi.

»Leggi tutto l'articolo




30/07/2015

Orbetello, MIPAAF ed allarme del pesce morto in laguna

E' di oggi il comunicato stampa del MIPAAF relativo ad un loro intervento sul caso della moria di pesce nella laguna di Orbetello. I media si stanno occupando dell'allarme lanciato ma sono numerose le imprecisioni pubblicate che rischiano di rendere ancora più drammatica la situazione dell'area coinvolta.
Intanto è importante escludere dall'allarme il Prodotto di Orbetello in generale, nel senso che ad essere coinvolta da problemi legati alla temperatura eccessiva è solo la sua laguna di Orbetello, e per essere più precisi solo quella di Levante che rappresenta la parte più piccola della Laguna. Questo per evitare che siano negativamente coinvolti anche gli allevamenti di pesce (tra i migliori al mondo per la loro tecnologia di gestione e qualità del prodotto), ma anche tutta la restante parte di pesci della laguna di Orbetello che rappresentano per giunta la maggioranza e che dunque sono ancora vivi e sani.
Speriamo che tutte le Autorità preposte al controllo ed alla sorveglianza possano ben definire le cause di quanto accaduto e che siano in grado di arginare un fenomeno che, purtroppo, probabilmente non è ancora circoscritto e rischia di compromettere la stagione turistica locale.
E' fondamentale a questo punto il funzionamento reale di un Comitato tecnico permanente per la gestione della laguna (con esperti professionisti nel settore specifico scelti tra le migliori competenze italiane ed estere) in grado di affrontare l'emergenza e, non da meno, predisporre un piano di prevenzione di tutti i rischi a cui può andare incontro la laguna, con tutte le attrezzature utili allo scopo presenti in loco in caso di emergenza.

»Leggi IL Comunicato Stampa MIPAAF




27/07/2015

Fermo pesca 2015

Emanato il Decreto Mipaaf del 03-07-2015 che definisce tempi e modalità per l'arresto temporaneo obbligatorio per le attività di pesca 2015.
In allegato anche la tabella riassuntiva del contenuto del Decreto che definisce tempi e modalità per l'arresto temporaneo obbligatorio per le attività di pesca 2015.

»Leggi il Comunicato Stampa

»Accedi all'Area Riservata per scaricare i pdf




21/07/2015

Vongola in” o sotto” misura?

Negli ultimi mesi continua la polemica sulla vongola la cui taglia spesso sotto i limiti di legge in vigore non ne consente la pesca e la commercializzazione. Ma di quale vongola stimo parlando e perché si è giunti a questa situazione. Radio 2 Decanter intervista Valentina Tepedino di Eurofishmarket per una sua opinione in merito.

»Ascolta il podcast




20/07/2015

Pesce fresco nelle mense sanitarie

Il 17 luglio si è svolta la presentazione del progetto "Pesce fresco nelle mense sanitarie" presso la Sala Biblioteca dell’Ospedale di Macerata.
Hanno partecipato, oltre agli organi di stampa, i rappresentanti delle strutture sanitarie e assistenziali coinvolte nella sperimentazione, il personale medico e i responsabili delle strutture di ristorazione che gestiscono il servizio mensa.

»Scarica il Comunicato Stampa

»Guarda il video




15/07/2015

Pesce fresco nelle mense sanitarie

Si terrà a Macerata, venerdì 17 p.v. alle 11, la conferenza stampa di divulgazione del progetto di ricerca nazionale dedicato a grandi e piccoli, che nasce per introdurre il pesce fresco nella ristorazione ospedaliera e assistenziale.

»Per maggiori informazioni




14/07/2015

Numero gratuito per le emergenze in mare 1530

Per l'emergenza in mare è attivo il numero blu 1530 gratuito su tutto il territorio nazionale ed attivo 24 ore su 24 per 365 giorni all'anno.
Come usufruire del servizio?
Da telefonia mobile o fissa contattando il 1530 si attiverà la Capitaneria di porto competente per giurisdizione o in caso di saturazione delle linee, automaticamente la chiamata sarà smistata alla Centrale Operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto che provvederà a raccogliere i dati e comunicarli alla Capitaneria competente.​




14/07/2015

A Decanter: dal pesce tropicale al prodotto allevato

Una breve intervista su Radio 2 Decanter da parte di Tinto a Valentina Tepedino di Eurofishmarket sulle ultime polemiche in merito al pesci tropicali che stanno giungendo nel nostro mare e al prodotto ittico di allevamento secondo diversi media poco sostenibile ma in realtà…

»ascoltate il podcast




13/07/2015

Il marchio di qualità del Mercato Ittico di Milano

Verrà presentato oggi 13 luglio 2015 a Milano presso Palazzo Castiglioni in corso Venezia, il convegno dal titolo: Il MARCHIO DI QUALITA’ DEL MERCATO ITTICO DI MILANO.
L’obiettivo è quello di andare a valorizzare il Mercato Ittico ed assecondare le aspettative dei consumatori sempre più orientati alla ricerca del fondamentale requisito della sicurezza e freschezza del prodotto.
Gli operatori del commercio specializzato e della ristorazione che acquistano pesce proveniente dal Mercato Ittico di Milano avranno l'opportunità di potersi avvalere di questo importante strumento di marketing per rafforzare la propria immagine nei confronti della loro clientela, richiedendone a Sogemi la concessione d’uso sulla base dei requisiti di sicurezza che già contraddistinguono la loro attività di distribuzione e trasformazione dei prodotti ittici.

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




10/07/2015

Rai1, Linea verde orizzonti estate

Su Linea Verde Orizzonti Estate si parla di rombi chiodati, canocchie e seppie al mercato ittico di Chioggia insieme a Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Guarda il programma




09/07/2015

Quando il pesce fa bene anche all'anima

Cinque grandi cuochi cucineranno insieme il 13 luglio nella splendida cornice del Monte del Re a Dozza nell'evento "Sensi, Emozioni e...5 di Noi" per dare una possibilità occupazionale a ragazzi con disabilità psico-cognitive. Scoprite dove e come collaborare al progetto...

Sono circa 9 milioni in Italia le persone con le disabilità suddette ed in questi ultimi anni si e' scoperto che sono notevoli i miglioramenti possibili per gli stessi e per consentire a loro una vita ed un futuro normale con la costruzione di una famiglia e di una vita professionale."I bisogni che abbiamo sono quelli del sapere" dice la vice-presidente dell'Associazione De@Esi, composta da famiglie di bambini e ragazzi con deficit. "Attraverso la proposta di itinerari didattici e formativi specifici ed individuali ci proponiamo di migliorare l'apprendimento di questi ragazzi". "Abbiamo scelto di collaborare con il mondo dell'alta ristorazione perché è dimostrato che questi ragazzi hanno spesso i 5 sensi dissociati utilizzandone uno per volta. Il lavoro in cucina li aiuta moltissimo a migliorare questo deficit ed inoltre crea per gli stessi delle opportunità di lavoro nel settore della ristorazione dove la loro manualità potrebbe tornare preziosa”.
Gli stage all'interno di grandi cucine, oltre alla costruzione di una cucina laboratorio a Bologna, sono tra gli obbiettivi del progetto. Partecipare alla serata offerta generosamente dagli chef presenti ospitati da Umberto Cavina, convinto sostenitore dell'iniziativa, e dagli sponsor tra i quali la prima ed unica pescheria a Bologna di prodotti ittici a filiera corta approvata da L'Amo (www.labottegadelpesce.it) sarà una opportunità per sostenere questo importante progetto.
Vi aspettiamo numerosi...

Scarica la brochure
Scarica il programma

»Vai al sito associazione De@Esi




07/07/2015

Guardia Costiera: nuovo sito web istituzionale

Da oggi i diportisti, i pescatori, il personale marittimo, gli operatori del settore e tutti gli amici e gli appassionati del mare e della navigazione possono accedere a un sito completamente rinnovato sia nell’aspetto grafico che nei contenuti, che ha elevato la qualità dei servizi offerti al cittadino puntando sull’educazione alla legalità e alla sicurezza in mare e sulle spiagge.

»Visita il sito

»Visita il mini-sito della Capitaneria di Porto di Palermo




06/07/2015

Parere EFSA sulla temperatura da applicare ai prodotti della pesca preconfezionati

In base al Reg. CE 853/2004 i prodotti della pesca freschi, i prodotti della pesca non trasformati decongelati, nonché i prodotti di crostacei e molluschi cotti e refrigerati, devono essere mantenuti ad una temperatura “vicina a quella del ghiaccio in fusione”, ma quale è tale temperatura? L’Autorità Europea per la sicurezza alimentare…

»Accedi all'Area Riservata per scaricare il parere EFSA




06/07/2015

Fermo pesca 2015: firmato il decreto

Anticipiamo il contenuto del Decreto che definisce tempi e modalità per l'arresto temporaneo obbligatorio per le attività di pesca 2015.

»Leggi il Comunicato Stampa

»Accedi all'Area Riservata per scaricare i pdf




01/07/2015

Expo, presentata la 'Carta di Milano dei bambini'

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stata presentata questa mattina ad Expo la 'Carta di Milano dei bambini', il documento di impegni per un futuro sostenibile riscritto appositamente per gli under 12 con percorsi educativi a loro dedicati.
Il documento è già disponibile online sul sito www.carta.milano.it nell'apposita sezione.
"La Carta ha un obiettivo importante: unire genitori, insegnanti e bambini nella responsabilità di un futuro più sostenibile, in grado di garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti. - afferma il Ministro Martina - È uno strumento formidabile che invita a riflettere sull'importanza dei temi centrali di Expo, come appunto lo spreco alimentare e la lotta alla fame. Si tratta di un'altra bella eredità di questa Esposizione universale, in linea con quel percorso di consapevolezza e di cittadinanza che abbiamo tracciato e che conferma la potenza educativa di questo evento."

»Leggi tutto l'articolo




26/06/2015

La Cozza di Marina di Ravenna in festa

Il progetto “La Cozza di Marina di Ravenna una Perla dell’Adriatico” – all’interno del quale è concepita la festa – intende valorizzare il prodotto, il territorio, la ristorazione, il turismo.
Domenica 28/6 ci sarà il convegno “Il mare, la pesca, l’ambiente”, condotto da Valentina Tepedino direttore diEurofishmarket.

»Scarica il programma

»Visita il sito




25/06/2015

Guardia Costiera: Relazione Controllo Pesca 2014

Pubblicata la Relazione Controllo Pesca della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera, contenente un resoconto completo delle azioni condotte durante il 2014 e una panoramica sulle prospettive per il 2015.

»Scarica la relazione




23/06/2015

Appuntamento di aggiornamento mirato su Controlli ufficiali e frodi alimentari

Replicata a Roma il 19 giugno la giornata di aggiornamento mirato già tenutasi a Bologna il 26 febbraio 2015. La giornata è stata dedicata al tema “Controlli ufficiali e frodi alimentari: come difendersi? Problemi attuali e futuri sviluppi normativi”. Ha tenuto la conferenza l’Avvocato Cesare Varallo, esperto di diritto alimentare, il quale dopo aver inquadrato il tema dal punto di vista giuridico ha coinvolto i partecipanti che hanno interagito attivamente durante tutta la giornata.




23/06/2015

Sicurezza alimentare: il controllo ufficiale, esperienze a confronto

I Regolamenti Comunitari che costituiscono il cosiddetto “Pacchetto Igiene”, a quasi dieci anni dalla loro entrata in vigore, hanno rivoluzionato le modalità operative del controllo ufficiale in sicurezza alimentare.
Il convegno, con l’intervento di autorevoli relatori tra i quali anche Valentina Tepedino, vuole costituire un momento di dibattito e confronto tra diverse realtà territoriali nazionali, al fine di condividere le rispettive esperienze professionali e fornire adeguate risposte alle scelte decisionali in sede di controllo ufficiale in sicurezza alimentare.

»Per maggiori informazioni

»Scarica il programma




19/06/2015

Pesce e carne: metodi di conservazione a garanzia di nutrienti e sicurezza

Si è tenuta il giorno 17 giugno a Milano, zona Città Studi, la prima delle sei conferenze previste su “L’evoluzione tecnologica nella produzione degli alimenti”, organizzate dal Dipartimento di Scienze Biomolecolari e Farmacologiche dell’Università di Milano e da NFI-Nutrition Foundation of Italy.
Come primo argomento di discussione è stato scelto proprio il tema della conservazione del Pesce e della Carne portando agli ospiti presenti alla conferenza diversi casi pratici di tecnologie note e più moderne per il trattamento e la conservazione di questa tipologia di alimenti.

L’incontro, aperto a studenti, organi d’informazione e pubblico ha visto la partecipazione anche di Eurofishmarket, invitata a presenziare portando la sua esperienza nel settore ittico.
Relatrice della conferenza: Ernestina Casiraghi del Dipartimento di Scienze degli Alimenti, della Nutrizione e dell’Ambiente dell’Università di Milano a cui è seguito un interessante dibattito tra il pubblico presente ed i vari relatori che hanno preso parola alla conferenza tra cui F. Marangoni, Nutrition Foundation of Italy, Milano, C. V. Agostoni, Dip. Scienze Cliniche e di Comunità, Università di Milano, G. Cappelli, Anfima - Associazione Nazionale Fabbricanti Imballaggi Metallici e Affini, Milano, C. Galli, Dip. Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, Università di Milano e L. Pirovano, Corporate Social Responsability Bolton Alimentari, Milano.

»Per i prossimi eventi in programma




17/06/2015

L’AMO MOICA

In occasione della trentatreesima Assemblea nazionale del Movimento Italiano Casalinghe è stata presentata a tutte le referenti regionali la società Eurofishmarket ed i suoi contenuti.
Valentina Tepedino, in qualità di direttrice della Eurofishmarket ma soprattutto di donna ed anche casalinga italiana, ha ringraziato il Movimento per tutto l’impegno e la passione che tutti i giorni, sotto forma di volontariato, tutte le donne del MOICA compiono per i progetti utili alla crescita della famiglia in tutti i sensi (www.moica.it).
Eurofishmarket si è impegnata con loro per la formazione per una spesa alimentare consapevole soprattutto in merito ad i prodotti ittici ed a breve presenteremo il progetto che si svilupperà in tutta Italia con tante sorprese.

»Scarica il pdf

»Visita il sito del MOICA




17/06/2015

L’Amo La Qualità Alimentare Mediterranea

Comprare i molluschi vivi e vitali ed ancora immersi in acqua oggi è possibile anche a Bologna grazie alla neonata Qualità Alimentare Mediterranea che è sbarcata circa un anno fa a San Lazzaro con la “Bottega del Pesce” offrendo al capoluogo emiliano romagnolo il primo “mercato ittico all’ingrosso” ed un dettaglio interamente dedicato ai prodotti ittici di provenienza italiana . L’Amo sta seguendo il progetto del pescatore imprenditore che dalla Sicilia ha deciso di scommettere sulla piazza bolognese e non solo partendo dalla fornitura ad alcuni dei più importanti chef della città e non solo. Oltre al prodotto la spiegazione della storia dello stesso e tante curiosità e consigli per gli acquisti…fondamentali oggi per fare una spesa consapevole…

»Visita il sito

»Scarica il pdf




11/06/2015

I pesci dell’estate

Questo il titolo della trasmissione di domenica su Radio 24 “Il Gastronauta” di Davide Paolini che vedrà protagonista il pesce in estate e diverse tematiche affrontate dagli ospiti della puntata. Tra questi Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Leggi il testo completo ed ascolta il pod cast




09/06/2015

Aggiornamento Eurofishmarket e SIMeVeP su: Controlli ufficiali e frodi alimentari

Vista la grande partecipazione al corso del 26 febbraio scorso, replica, questa volta a Roma il 19 giugno ed in collaborazione con la Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva, la giornata di aggiornamento “Controlli ufficiali e frodi alimentari: come difendersi? Problemi attuali e futuri sviluppi normativi", dedicata all’analisi pratica delle procedure di controllo ufficiale: requisiti dei verbali, modalità di campionamento, garanzie per l’operatore, sequestri, responsabilità penali ed amministrative.
Relatore: Avvocato Cesare Varallo, esperto di diritto alimentare specializzato nella gestione delle allerte sanitarie/ritiri di prodotto dal mercato.
Per informazioni scrivi a legale@eurofishmarket.it

»Scarica il programma e la scheda di iscrizione




06/06/2015

L’Amo l’hamburger di pesce 100% italiano

Si è concluso il progetto sperimentale coordinato dalla Lepore Mare in collaborazione con l’Università di Bari e di Foggia ed altri importanti partner che ha avuto come obbiettivo principale quello di creare un prodotto ittico innovativo idoneo alle esigenze del consumatore moderno. Tra i prodotti più interessanti gli hamburger 100% italiani e lo studio sui prodotti ittici fermentati. A breve pubblicheremo tutti i dettagli del progetto anche per promuove un ulteriore esempio di innovazione positiva nel settore ittico e di impresa che fa rete con i partner idonei alla sua crescita sfruttando in modo ottimale i finanziamenti ricevuti dalla UE

»Scarica il pdf




04/06/2015

Pappa Fish sbarca all'Expo

All'Expo, nello spazio del Vivaio Scuole (Palazzo Italia), i rappresentanti del Ministero dell’Agricoltura e di Slow Food Italia, in compagnia di Tinto e Valentina Tepedino (conduttori del programma tv “Un pesce di nome Tinto” su RAI 2), hanno accolto una delegazione di 60 bambini, presenti per rappresentare tutti i loro compagni dei 42 comuni che hanno partecipato al Progetto Pappa Fish: la campagna di educazione alimentare che ha portato il pesce fresco dell’Adriatico nelle mense scolastiche regionali, ma soprattutto che è riuscita a vincere la dura lotta contro lo spreco (praticamente azzerato, dal 52% di prima con pesce congelato, al 6,5% di ora con ricette di pesce azzurro).
Lo stesso Tinto ha consegnato in mattinata al Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina i libri realizzati dagli alunni, durante l’anno nei laboratori in aula, consigliandone la lettura! (in foto). “Con Pappa Fish le Marche hanno elaborato un modello virtuoso di sviluppo sostenibile anche nei confronti della pesca locale” riconosce Uriano Meconi, dirigente servizio pesca della Regione.
A proposito di Expo, per la piattaforma RAIExpo2015 in questi mesi Pappa Fish è stato oggetto di un reportage multimediale interattivo girato dal regista Guido Morandini. Il filmato è già online sul portale www.expo.rai.it

»Leggi tutto l'articolo

»Vai alla rassegna stampa per leggere gli altri articoli




03/06/2015

L’Amo il Taste di pesce italiano

Dal 3 al 5 giugno L’Amo italiano porterà in tavola presso il ristorante temporaneo dello chef e testimonial del progetto Marcello Leoni due specie ittiche protagoniste della pesca e dell’allevamento italiano: l’alice e la trota. I prodotti sono stati selezionati direttamente dai produttori e sono dunque a filiera corta e con il plus di una produzione e di una lavorazione che ha dato alle stesse un valore aggiunto.

»Leggi il Comunicato Stampa

»Visita il sito




28/05/2015

L’AMO PappaFish

Valentina Tepedino e Tinto saranno i testimonial moderatori sabato 30 maggio ad EXPO di un evento tutto dedicato ad uno dei progetti più importanti e più concreti nel panorama nazionale: PAPPAFISH. Il progetto, realizzato dalla Regione Marche, Assessorato alla Pesca, con il contributo della Comunità Europea e l’azienda specializzata Albert, ha coinvolto 42 Comuni con 282 scuole dell'infanzia, primarie e secondarie, per un totale di oltre 25 mila bambini e 90 tonnellate di pesce consumato. È la prima volta in Italia, se non in Europa, che un'iniziativa di educazione alimentare abbraccia tutto un sistema regionale, facendo dialogare amministrazioni, mondo dell'istruzione e filiera della pesca. Eurofishmarket sta seguendo il progetto nei suoi sviluppi da oltre un anno intervistando i vari attori della filiera e soprattutto promuovendone la sua espansione in tutta Italia ed in Europa.

»Scarica il Comunicato Stampa




27/05/2015

Innovazioni ittiche italiane

Il 28 maggio a Savelletri di Fasano un work shop con un partenariato di progetto altamente qualificato: aziende di produzione e sperimentazione mangimi, aziende di produzione ittica, aziende di lavorazione e trasformazione del pesce, aziende di analisi per l’agroalimentare esperte in nutraceutica. Accanto ai partner industriali, si collocano due partner di ricerca esperti in nutraceutica e processi di trasformazione e confezionamento (Università di Foggia-Centro di Ricerca Interdipartimentale BIOAGROMED) nonché nello sviluppo di nuovi mangimi e nelle tecniche di produzione in acquacoltura (Università di Bari – Facoltà di Medicina Veterinaria). Il progetto è nato dall’interazione della Lepore Mare, azienda capofila, con le Università di Foggia e Bari e MCMTechno Consulting. Saranno presentati prodotti ittici lavorati e trasformati tutti ottenuti da prodotti ittici italiani.

»Scarica il programma




23/05/2015

Il salmone norvegese tra i protagonisti della Triennale

Presso la Triennale di Milano domani un incontro moderato da Luisa Pronzato del Corriere della Sera che vede protagonisti la Norge e il salmone norvegese nel ciclo di eventi "Cibo a regola d'arte". Ospiti dell'evento il Dott. Andrea Poli e la Dott.ssa Valentina Tepedino.

»Scarica il pdf




20/05/2015

CNR per EXPO

Anche il CNR è attivo per l'expo. In particolare il giorno 21 ottobre 2015 si terrà un evento dal titolo "Nuovi cibi tra ricerca, sostenibilità e innovazione": si parlerà anche di novel food ittici fra i quali le meduse. Eurofishmarket nei numeri in uscita nel 2015 approfondirà i temi toccati dall'Expo e proprio nel prossimo numero sarà presente un dossier ed un manuale sui prodotti ittici cinesi.

»Per saperne di più




15/05/2015

L’Amo il Salone del Libro di Torino

Nella giornata di venerdì 15 maggio lo Chef Marcello Leoni dell’Home Kitchen Atelier di Bologna e lo Chef Luca Brughelli dell’Osteria Mistral di Bellinzona, rispettivamente testimonial dell’Amo italiano e dell’Amo svizzero si esibiranno in uno show cooking presso il Salone del Libro di Torino. L’iniziativa è organizzata da “Leggere:Tutti” anche per il lancio della prossima edizione di Food&Book a Montecatini Terme. L’evento è stato promosso dalla Fisherman’s Net by Tonon e da Eurofishmarket per valorizzare il pesce a filiera corta e di stagione. Contemporaneamente allo Slow Fish di Genova dunque una ulteriore occasione per conoscere ed approfondire le tematiche del prodotto ittico al fine di farne una spesa sempre più consapevole. Moderatore dell’evento il giornalista Carlo Ottaviano da sempre impegnato nell’informazione in materia gastronomica. Tra gli ospiti Valentina Tepedino in qualità di referente del Progetto L’Amo e Luca Tonon il pescatore imprenditore che è tra gli esempi più significativi del progetto stesso.
Marcello Leoni con il suo collaboratore Stefano Brandoli preparerà “Alici con le puntarelle in cialde al pistacchio” mentre Luca Brughelli con la sua brigata preparerà “Triglia dell'Adriatico appena scottata con cannellone di formaggio fresco di latte di pecora avvolto in gelatina di foglia di ravanello”. Chiaramente i prodotti ittici selezionati dagli chef rientrano nel capitolato Amo e durante lo show cooking saranno fornite dagli chef e dagli esperti curiosità, trucchi ed informazioni per fare una spesa consapevole ma anche per preparare queste specie ittiche per piatti semplici o sofisticati. Vi aspettiamo numerosi.

»Per maggiori informazioni




14/05/2015

Leggere:tutti presenta Food&Book a Torino

Leggere:tutti presenterà la prossima edizione di Food&Book - Festival del libro e della cultura gastronomica (www.foodandbook.it), a Montecatini Terme (che nel 2015 si terrà dal 16 al 19 ottobre), organizzato con successo già da due edizioni: la rassegna ha per protagonisti noti scrittori che nei loro romanzi raccontano il cibo e chef stellati che lo esaltano nelle loro ricette e spesso in libri di successo.
Vi aspettiamo allo Spazio CookBook venerdì alle ore 12.00; coordina l’incontro Carlo Ottaviano, direttore del festival, con la partecipazione del Sindaco di Montecatini Terme Giuseppe Bellandi. Interverrà Valentina Tepedino, insieme agli Chef Marcello Leoni (Italia),Luca Brughelli (Svizzera – a testimonianza della sempre maggiore attenzione al panorama internazionale di Food&Book) e al ristoratore e scrittore Renato Collodoro, torinese doc.

»Per maggiori informazioni

»Leggi l'articolo online




14/05/2015

Riconversione tecnologica, diversificazione e qualità della molluschicoltura in Abruzzo

Si terrà sabato 30 maggio pv a Pescara il convegno sulla molluschicoltura organizzato dal Centro di Ateneo per lo sviluppo dell’industria alimentare dell’Università di Napoli.

»Per maggiori informazioni




14/05/2015

Principi di Microecologia degli Alimenti

Pubblicato il manuale dal titolo “Principi di Microecologia degli alimenti” edito da Point Vétérinaire Italie, scritto dal prof Valerio Giaccone e dal prof. Giampaolo Colavita.
“Questo manuale è per tutti coloro che vogliono scoprire che cos’è la Microecologia degli alimenti. Vi troverete aggiornamenti sui patogeni alimentari, sulle cause microbiche di alterazione degli alimenti e su come vadano impostate valide prove di storage test e challenge test per gli alimenti. Capirete anche meglio che cosa siano i Biofilm microbici e scoprirete come i batteri riescono a comunicare fra loro con il Quorum Sensing microbico. Il tutto, scritto in uno stile diretto ed efficace per un veloce ripasso della materia e un valido aggiornamento”.

»Per maggiori informazioni




12/05/2015

LineaVerde a Chioggia

Per la puntata di Chioggia di Linea Verde Orizzonti la conduttrice Chiara Giallonardo intervista Valentina Tepedino di Eurofishmarket in merito ai prodotti ittici di stagione in Veneto. Nella puntata saranno numerose le informazioni e le curiosità sui prodotti ittici tipici del territorio veneto come le famose moleche.

»Riguarda la puntata




12/05/2015

L'Amo "Arte & Cibo"

Marcello Leoni, testimonial del Progetto L’Amo sarà tra i protagonisti di ARTE&CIBO, una manifestazione culturale ed enogastronomica che, nei giorni 16-17 Maggio 2015, propone per 2 giorni ed una notte Pieve di Cento svariati eventi culturali ed enogastronomici.

»Scarica il programma




29/04/2015

Su "Affari & Finanza" si parla di alimenti sicuri

L'Italia è prima in Europa per i controlli. Lo afferma il dossier di "Affari&Finanza" del 27 aprile dove la giornalista Stefania Aoi fa un veloce ma attento riepilogo della storia dei controlli sui prodotti alimentari nel nostro Paese. Tra gli intervistati Valentina Tepedino che questa volta racconta proprio la storia dell'azienda che 11 anni fa fondò con suo fratello

»Vai alla rassegna stampa




27/04/2015

iSENSI: I Pesci dell’Alto Adriatico

CheftoChef per la 5a sessione dell' 'Atlante Gastronomico della Food Valley' per la rivisitazione dei grandi prodotti dell'Emilia-Romagna, effettuerà il 27 aprile un confronto fra esperti analisti e grandi chef. Tra i relatori il Prof. Davide Cassi dell’Università di Parma e Valentina Tepedino di Eurofishmarket moderati da Enrico Vignoli dell’Osteria La Francescana di Modena.

»Scarica il programma

»Scarica il pdf




24/04/2015

TUTTOFOOD

TUTTOFOOD è la fiera dell’alimentare per eccellenza, organizzata da Fiera Milano, unica in Italia dedicata al business agroalimentare aperta soltanto agli operatori del settore.
Un evento esclusivamente riservato al B2B.
È l’unica manifestazione di settore, nel panorama fieristico italiano, con un respiro realmente internazionale. Un evento che risponde sia alle esigenze delle aziende che guardano principalmente al mercato italiano che a quelle di chi punta all’esportazione.
Una vetrina efficace per testare le proprie idee innovative ed esperienze.
Una moderna e qualificata rassegna professionale, che permette di analizzare i trend di mercato, comprendere l’evoluzione dei consumi per poterli meglio orientare.
Un momento fondamentale di confronto e riflessione sugli argomenti-chiave della nutrition che costituiranno il tema centrale dell’Expo 2015, di cui TUTTOFOOD sarà l’evento inaugurale.

Eurofishmarket sarà presente. Vi aspettiamo al nostro stand:
stand numero R08, Padiglione 05

»Per maggiori informazioni




24/04/2015

Salerno, EAFE 2015

Dal 28 al 30 aprile pv si terrà a Salerno la XXII conferenza dell'EAFE (European Association of Fisheries Economists), organizzata da NISEA in collaborazione con l'Università di Salerno.
La conferenza, uno degli eventi più importanti nell'ambito dell'economia della pesca, si propone di analizzare gli impatti che la nuova politica comune della pesca, in vigore del 1 gennaio 2014, sta avendo e avrà su diversi aspetti del comparto.
Nel comitato organizzatore anche Dario Pinello, economista della pesca con grande esperienza nell’analisi degli aspetti socio-economici e commerciali della pesca nel Mediterraneo.
Leggi anche la news su ansa

»Visita il sito di Nisea

»Visita il sito EAFE 2015




21/04/2015

Etichettatura alimenti glassati: interrogata la Commissione Europea

Gli europarlamentari Briano e Caputo hanno avanzato una richiesta di garanzie alla Commissione Europea per una corretta informazione dei consumatori, poiché l’interpretazione data dalla Commissione Ref. Ares (2015) 538413 - 09/02/2015 secondo cui è vietato indicare in etichetta la doppia dicitura inerente il peso, non consentirebbe un’adeguata informazione del consumatore e rischia anche di creare problemi dal punto di vista fiscale.

»Leggi l'articolo

»Scarica parere Commissione




18/04/2015

L'AMO cento volte CENTOMANI

Il 20 aprile torna uno degli appuntamento annuali più atteso da tutti gli appassionati di alta ristorazione ma soprattutto di materie prime di eccellenza...Torna CENTOMANI con oltre 50 chef, 50 relatori e produttori di eccezione e 50 show cooking.
Tra i presenti anche Valentina Tepedino e lo chef Marcello Leoni che, in qualità di testimonial del progetto L'AMO italiano per valorizzare la filiera corta ma anche le specie più tipiche delle nostre acque, preparerà un piatto a base di alici e squacquerone.

»Scarica il programma




09/04/2015

L’Amo Oceana e la sua Campagna Save the Oceans: Feed the Word”

Eurofishmarket è lieta di promuovere la Campagna che sta conducendo Oceana contro il sovra sfruttamento dei mari ed a favore di un consumo più consapevole dei prodotti ittici meno conosciuti ma spesso meno costosi e più abbondanti nei mari di tutto il mondo. Allo scopo il 17 marzo c’è stato un importante appuntamento in Spagna, al Basque Culinary Centre a San Sebastian, dove sono stati convocati 20 chef dei migliori ristoranti del mondo. Il loro scopo? Girare insieme un documentario senza precedenti per contribuire alla salvaguardia degli oceani e nutrire il mondo.

Leggi tutto l’articolo

Guarda il documentario

Visita il sito di Oceana

Leggi l’intervista allo Chef Massimo Bottura




03/04/2015

Cosa vogliono i consumatori italiani in etichetta?

Si è conclusa la consultazione pubblica online svolta dal MIPAAF tra i cittadini sull'etichettatura dei prodotti agroalimentari. Le informazioni più importanti per i consumatori italiani sono l'origine dell'alimento ed il luogo in cui è avvenuta la sua trasformazione.

»Per saperne di più




02/04/2015

Nel nuovo numero di Eurofishmarket...

Un approfondimento sull'alosauro, un dossier dedicato all'etichettatura, il manuale per scoprire tutto sul progetto "L'Amo italiano"...

»Per maggiori informazioni




01/04/2015

Giornate di aggiornamento mirato - La nuova etichettatura dei prodotti ittici

La nuova etichettatura dei prodotti ittici, Regg. UE 1169/11 e 1379/13
Bari, lunedì 13 aprile 2015
A grande richiesta torna, questa volta a Bari, la giornata di aggiornamento mirato dedicata alla disamina dei provvedimenti in questione, con focus sulle nuove informazioni obbligatorie introdotte relativamente ai prodotti ittici, in particolare saranno approfonditi i punti la cui applicazione pratica risulta controversa e crea problemi agli operatori del settore così come affrontati il 15 ottobre 2014 scorso in occasione della conferenza “Nuove etichette per i consumatori: nuove opportunità per l’industria” organizzata a Bruxelles e a cui ha partecipato anche Eurofishmarket con un intervento di Valentina Tepedino sull’area di cattura.

»Scarica il programma e la scheda di iscrizione




01/04/2015

Corso Auditor Sistemi di gestione per la Sicurezza Alimentare ISO 22000

Eurofishmarket in collaborazione con il Centro Studi Ambientali e Direzionali organizza a Bologna, in data da definire, il corso Auditor Sistemi di gestione per la Sicurezza Alimentare ISO 22000 qualificato CEPAS n° 125 formula weekend (40 ore).
Per informazioni rivolgersi a legale@eurofishmarket.it , 051 715202 oppure 3286019455.
Sconto del 10% se avete in corso un contratto di consulenza di base con Eurofishmarket.




31/03/2015

"Strumenti all’avanguardia per meglio valutare la biodiversità marina"

"Un progetto finanziato dall’UE ha sviluppato degli strumenti di monitoraggio e gestione all’avanguardia per aiutare gli scienziati marini a meglio valutare lo stato della biodiversità nei mari attorno all’Europa...".
Leggi tutto l'articolo sul sito SIMeVeP

»Leggi tutto l'articolo




24/03/2015

Il Senso del Pesce

Sabato 28 a Cesenatico e domenica 29 a Ravenna si terrà l’evento organizzato da ANCIT e patrocinato da EXPO in collaborazione con Chef to Chef e l’Amo.
Incontri con professionisti del settore, show cooking con grandi chef, approfondimenti ed intrattenimento anche con i consumatori o gli interessati alla materia ittica su qualsiasi aspetto di interesse. Vi aspettiamo numerosi!

»Scarica l’invito

»Scarica il programma




23/03/2015

Cuoco in mare…all’Amo

Il 25 marzo a Bellinzona presso il ristorante Mistral un bell’esempio di collaborazione tra i cuochi Luca Brughelli e Marcello Leoni che cucineranno insieme per promuovere il pesce a filiera corta in qualità di testimonial del progetto L’Amo.
Presenti anche Valentina Tepedino e chiaramente l’ex pescatore ed ora imprenditore Luca Tonon che saranno disponibili a raccontare nel senso vero del verbo tutto quanto di interesse per i commensali in merito ai prodotti ittici di loro interesse.

»Scarica l’invito




23/03/2015

Luca Brughelli, il Nasello, la Canocchia e il pescatore pescivendolo

“E’ successo per caso. Mi arriva una e-mail e poi, qualche giorno dopo, “lui” si presenta direttamente al ristorante. Mi sono detto: proviamo. Nella sua prima fornitura, c’era anche una cassetta di Naselli... Inizia così il racconto dello chef Luca Brughelli dell’Osteria Mistral di Bellinzona, in Svizzera. Lo abbiamo intervistato."

»Leggi tutto l'articolo




11/03/2015

Mauro Uliassi, la Canocchia ed il Pescatore.

Due interviste ed un racconto emozionante che parte dal rapporto diretto tra un piccolo grande pescatore italiano ed il bistellato chef Mauro Uliassi.
Questo racconto porterà il piccolo grande pescatore a diventare imprenditore ed ad aderire al Progetto l’Amo.

»Leggi tutto l'articolo




10/03/2015

Pesce italiano a mensa

Si terrà a Roma il 14/3 p.v. la conferenza che conclude il progetto per la valorizzazione dell’acquacoltura marina italiana e per la promozione del consumo di pesce fresco nelle mense scolastiche e universitarie, organizzato da Mipaaf e Albert Sas.
Anche Valentina Tepedino di Eurofishmarket tra i relatori della conferenza, con un intervento sulle differenze fra pesce congelato e prodotto fresco.

»Scarica il programma




06/03/2015

Avviso di sicurezza, riscontrati virus epatite A e Norovirus su mitili provenienti da stabilimento IRSVEM

"Il Ministero della Salute comunica che a seguito della segnalazione di riscontro di virus dell’epatite A e Norovirus su mitili provenienti dallo stabilimento IRSVEM, numero di riconoscimento CE IT 2 CDM, sito a Bacoli (Napoli), le Autorità sanitarie della Campania hanno attivato il sistema di allerta al fine di adottare le misure di ritiro dei lotti contaminati a tutela della salute pubblica."
Fonte anmvi.it e salute.gov.it

»Per maggiori informazioni

»Per maggiori informazioni




06/03/2015

Linea Verde ed Ostriche verdi”

Sabato 7 marzo su RAI 1 Federico Quaranta sarà a La Spezia con Valentina Tepedino di Eurofishmarket e Paolo Varrella a raccontare la produzione delle perle della Liguria….le ostriche. Lo sapevate che in Italia si allevano le ostriche concave? Quali particolarità hanno quelle di La Spezia ? Esistono le “ostriche verdi”? Scopritelo nella puntata!

»Visita il sito del programma




03/03/2015

L'incremento delle risorse ittiche dell'Adriatico

Venerdì 6 marzo a Goro si terrà il seminario L’ incremento delle risorse ittiche dell’Adriatico Una gestione condivisa delle risorse attraverso la protezione e la valorizzazione dell’ambiente marino., organizzato da M.A.R.E. Soc. Coop.

»Per maggiori informazioni

»Scarica il programma




02/03/2015

Pesce al mercurio?

Radio Decanter risponde alle domande di alcuni ascoltatori sul pesce “al mercurio” e altri quesiti curiosi grazie al supporto di Valentina Tepedino di Eurofishmarket.
Ascoltate la puntata anche per non perdere cosa consiglia lo chef Moreno Cedroni…

»Ascolta il podcast




25/02/2015

L’incremento delle risorse ittiche dell’Adriatico

Venerdì 27 febbraio p.v. si terrà a Cesenatico Il seminario L’ incremento delle risorse ittiche dell’ Adriatico: una gestione condivisa delle risorse attraverso la protezione e la valorizzazione dell’ambiente marino,organizzato da M.A.R.E. Soc. Coop.
Il seminario presenterà le azioni previste dal Progetto EcoSea, progetto finanziato dal Programma IPA-Adriatico della Unione Europea, al quale la Regione Emilia-Romagna partecipa come Partner, volto a promuovere la tutela dell’ambiente marino e delle risorse ittiche dell’Adriatico.

»Per il programma e per maggiori informazioni




24/02/2015

"Bellaria, marineria certificata"

Sabato 28 Febbraio 2015, alle ore 11, presso il Mercato Ittico di Bellaria Igea marina, si terrà l’evento di chiusura del progetto “Bellaria Marineria Certificata” organizzato da OP BELLARIA PESCA. Il progetto ha permesso di ottenere le certificazioni di qualità per la gestione del mercato ittico, la tracciabilità di filiera e la certificazione dei prodotti (ai sensi delle norme EN UNI ISO). In tale occasione verrà presentata l’innovativa Applicazione per smartphone e tablet “APPena Pescato”, scaricabile gratuitamente su iTunes e GooglePlay e rivolta a grossisti, commercianti, Horeca e consumatori finali. Scarica il pdf per maggiori informazioni

»Scarica il pdf per maggiori informazioni




23/02/2015

Fermo pesca pesce spada

Si ricorda che la Superiore Direzione Generale della Pesca, ha adottato la misura restrittiva di fermo della pesca del pesce spada (Xiphias gladius), dal 01 Marzo al 31 Marzo 2015, giusto art. 2 punto 5 e 6 del Decreto Ministeriale del 03 Ottobre 2014 (Raccomandazione ICCAT n.13-04) .




18/02/2015

Lo stato ambientale delle acque marine in Emilia-Romagna nel 2014

Presentato oggi a Cesenatico, presso la sede della Struttura Oceanografica Daphne di Arpa Emilia-Romagna,il risultato del monitoraggio della Struttura Daphne di Arpa delle acque marine costiere dell'Emilia-Romagna nel 2014.
In sintesi: Proliferazione di alghe e diffusi fenomeni eutrofici a causa delle frequenti e intense piogge cadute nel Bacino padano e portate a mare dai fiumi; presenza naturale di mucillagini; nessun caso di inquinamento; presenza di meduse in giugno e luglio e assenza della pericolosa microalga Ostreopsis ovata.
Fonte: CS ARPA

»Scarica il CS completo

»Visita il sito della struttura Daphne




16/02/2015

Giornate di aggiornamento mirato - Controlli ufficiali e frodi alimentari

Tutto esaurito alla giornata di aggiornamento del 26 febbraio a Bologna dal titolo: Controlli ufficiali e frodi alimentari: come difendersi? Problemi attuali e futuri sviluppi normativi, dedicata all’analisi pratica delle procedure di controllo ufficiale: requisiti dei verbali, modalità di campionamento, garanzie per l’operatore, sequestri, responsabilità penali ed amministrative.
Relatore: Avvocato Cesare Varallo, esperto di diritto alimentare specializzato nella gestione delle allerte sanitarie/ritiri di prodotto dal mercato.
Gli interessati possono scrivere a legale@eurofishmarket.it e saranno ricontattati in caso di sufficienti preadesioni per una riedizione della giornata.

»Scarica il programma




10/02/2015

Eurofishmarket - modifica indirizzo e numero di telefono

I nuovi contatti di Eurofishmarket S.r.l. sono
Piazza Amendola 8 - 40013 Castel Maggiore, Bologna
Tel 051 715202 - Fax 051 374488




09/02/2015

Pesce fresco: in etichetta zona e tipo di cattura

Sul magazine della Regione Emilia-Romagna dedicato all'agricoltura un approfondimento sulle novità in etichetta riguardanti il prodotto ittico, con un intervento di Valentina Tepedino.

»Vai alla rassegna stampa




05/02/2015

Mediterraneo: pesca eccessiva, in forte declino gli stock ittici

Sul "Corriere della Sera" un articolo sulla situazione pesca nel mediterraneo con un'intervista a Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Vai alla rassegna stampa




03/02/2015

Taglia minima : quali riforme in Italia ed Europa

Se sarà approvata in aula la modifica si avrà a breve la depenalizzazione del reato che incrimina colui che commercializza prodotti ittici sottomisura. Mentre a livello Europeo è stata avanzata la proposta di consentire lo sbarco delle vongole al di sotto della taglia minima.

»Leggi tutto l'articolo




23/01/2015

Fuori TG3

Martedì 27 gennaio su Rai 3 la Rubrica del Fuori TG3 si occuperà delle novità in ambito di etichettatura degli alimenti. Con Valentina Tepedino di Eurofishmarket aggiornerà gli ascoltatori in materia di prodotti ittici…cosa devono leggere in etichetta i consumatori su pesci e crostacei in vendita al dettaglio? Seguiteci su RAI 3 alle 12 del 27 gennaio

»Vai alla diretta RAI 3




20/01/2015

Ministero della Salute: istituito un centro di referenza per i mammiferi spiaggiati

Il Ministero della Salute ha istituito il Centro di referenza nazionale per le indagini diagnostiche sui mammiferi marini spiaggiati (C.Re.Di.Ma.) che sarà attivo presso la sede di Genova dello Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta.

»Leggi tutto l'articolo




16/01/2015

BAP per NAQUA, leader nella acquacoltura sulle coste del deserto saudita

La sostenibilità è parte integrante dell'impegno del National Aquaculture Group (NAQUA - Gruppo Nazionale di Acquacoltura), progetto che copre una superficie di circa 250km sulle coste del Mar Rosso in Arabia Saudita. NAQUA è tra i più grandi allevamenti completamente integrati di gamberetti nel mondo, con 16 allevamenti per gamberi e 3 allevamenti a gabbie circolari per pesce, composti da 14 a 24 gabbie ciascuno. Ogni fase della produzione è basata su sostenibilità e tracciabilità.
Nei primi giorni di gennaio 2015 NAQUA è entrata tra le 14 aziende di tutto il mondo ad aver ottenuto le quattro stelle BAP (Best Aquaculture Practices), a dimostrazione che i suoi impianti di lavorazione, fattorie, incubatoi e mangimifici sono tutti certificati BAP.
Vogliamo esprimere le nostre sincere congratulazioni a NAQUA per aver ottenuto la prestigiosa certificazione BAP.
Laura Hurtado
Foto: Naqua

»Per maggiori informazioni




15/01/2015

MIPAAF: 27 gennaio incontro con la GDO per azioni di valorizzazione made in Italy agroalimentare di qualità

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che il Ministro Maurizio Martina ha convocato una riunione con i rappresentanti della Grande distribuzione organizzata che si svolgerà al Mipaaf martedì 27 gennaio. Tra i temi ci saranno le proposte del Ministero delle politiche agricole per la valorizzazione delle Dop e Igp nella Gdo italiana, gli interventi per favorire la nascita di piattaforme logistiche e distributive di prodotti italiani per il sostegno dell’export contenute nel piano Made in Italy e ulteriori azioni utili per l’agroalimentare italiano.
Fonte Ufficio Stampa Mipaaf

»Visita il sito




13/01/2015

Eurofishmarket a Marca 2015

Marca, in programma a Bologna il 14-15 gennaio 2015, è l’unica manifestazione nel panorama fieristico italiano dedicata alla marca commerciale. L’appuntamento d’eccellenza per la business community del settore, in cui l’industria di marca ha l’opportunità di sviluppare relazioni di business con le principali insegne della GDO. Anche quest’anno, Eurofishmarket, sarà presente con il suo stand per incontrare direttamente gli operatori del settore ittico e discutere di prodotto a marchio nel mondo del pesce e di tutti gli sviluppi del progetto l’Amo italiano.
Vi aspettiamo allo stand F9 nel padiglione 16!

»Visita il sito




13/01/2015

Mipaaf: semestre europeo: ecco i risultati raggiunti per l'Agricoltura e la Pesca dell'Unione europea

"QUOTE TONNO - È stata approvata la proposta italiana di aumentare le quote di cattura per il tonno rosso per i prossimi anni. Il regolamento approvato, che rientrava tra gli obiettivi della Presidenza italiana del semestre Ue, ha previsto un aumento della quota per il tonno rosso - nel 2015 la quota italiana di cattura ammonta a 2.302,8 tonnellate (1950 nel 2014) - e nessuna nuova misura di gestione per la pesca del pesce spada."
Fonte testo Mipaaf

»Leggi tutto l'articolo




12/01/2015

Contributi a favore di imprenditori ittici armatori di unità da pesca

Ministero delle politiche agricole con decreto ministeriale del 02/12/2014 ha stabilito le modalità di concessione di contributi finanziari a fondo perduto, in regime de minimis, a favore di imprenditori ittici armatori di unità da pesca di lunghezza compresa tra 15 e 18 metri, quale contributo per gli oneri relativi all’installazione - obbligatoria dal 31/05/2014 - del dispositivo di identificazione automatica A.I.S.
Fonte: CS Guardia Costiera

»Per maggiori informazioni




12/01/2015

Linea Verde Orizzonti e molluschi bivalvi

Linea Verde Orizzonti, nella puntata del 10 gennaio, vede protagonisti i molluschi bivalvi e Federico Quaranta intervista Valentina Tepedino sulla depurazione e la vendita di questi prodotti anche aggiornando il consumatore sulle ultime indicazioni obbligatorie in etichetta a partire da dicembre 2013.

»Rivedi la puntata




09/01/2015

Gli 8 punti chiave in ittica

Su Mispeces.com, un sito di riferimento spagnolo per il settore ittico, vengono così riepilogati e riassunti i punti chiave che hanno caratterizzato il 2014 per la pesca e l’acquacoltura a livello internazionale.
Laura Hurtado

»Leggi tutto l'articolo




08/01/2015

Prodotti ittici sotto i riflettori per il cenone di Capodanno

La salvaguardia degli stock ittici, la tutela del consumatore ed il rispetto delle norme sulla commercializzazione dei prodotti della pesca, sia in ambito nazionale che internazionale, sono gli obiettivi dell’operazione “Labyrinth” disposta dal Comando Generale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera nel periodo delle festività natalizie.
Più di 5.000 gli uomini coinvolti nell’operazione partita nei primi giorni del mese di dicembre e che proseguirà anche nel mese di gennaio che ha visto impegnati 300 mezzi aeronavali che hanno effettuato più di 7.600 controlli su tutto il territorio nazionale con il sequestro di oltre 120 tonnellate di prodotti ittici illegali carenti delle informazioni necessarie alla commercializzazione o in cattivo stato di conservazione, per un importo in sanzioni amministrative pari a 1.053.214 euro. L’operazione, condotta sia in mare che a terra, ha visto impegnato il personale presso i punti di sbarco, i centri di distribuzione all’ingrosso, i mercati ittici, le pescherie ed i ristoranti.
Fonte e foto: CS Guardia Costiera




08/01/2015

Fondo europeo pesca, bando da 596.000 euro per investimenti

"L'assessore all'Agricoltura della Lombardia Gianni Fava comunica che è stato pubblicato sul Burl il bando di attuazione della misura 2.3 del Fondo europeo per la pesca (Fep), relativo agli 'Investimenti nei settori della trasformazione e commercializzazione dei prodottici ittici dell'Asse 2'."
Testo: regione.lombardia.it/

»Per maggiori informazioni




07/01/2015

L’Amo Italiano” entra in Svizzera

Bologna, 05/01/2015. Siglata oggi l’intesa tra l’azienda Fisherman’s Net by Tonon ed Eurofishmarket Snc per il progetto l’Amo Italiano. Dopo alcuni mesi di valutazioni e verifiche l’importatore svizzero Fisherman’s Net by Tonon renderà disponibile sul mercato svizzero anche prodotti ittici italiani “pescati” e garantiti dalla rete dell’Amo, progetto che in Italia vede convolti migliaia di operatori tra pescatori, ristoratori, Cuochi e Chef, Associazioni di consumatori, ambientaliste e scientifiche.
L’Amo rappresenterà per Fisherman’s Net by Tonon, e dunque anche per i suoi clienti svizzeri, privati e professionali, un’ulteriore garanzia della reale freschezza e origine dei prodotti importati in territorio svizzero, e ciò grazie alla preziosa collaborazione di Eurofishmarket Snc, azienda specializzata nella consulenza tecnico legale e nell’informazione corretta al consumatore, che ne certifica la filiera corta.
Con questo accordo Luca Tonon, il titolare della Fisherman’s Net by Tonon, avrà anche la possibilità di divulgare e promuovere contenuti ed informazioni prodotte da Eurofishmarket sulla spesa consapevole dei prodotti ittici, sulla stagionalità, sulle tecniche e modalità di pesca, sulla taglia minima obbligatoria delle singole specie e sulla tracciabilità, oltre a consigli e curiosità per le preparazioni e cottura dei prodotti ittici.
Sul sito www.lamoitaliano.it e sulla pagina Facebook della Fisherman’s Net by Tonon trovate tutte le info utili e potrete contattarci per approfondimenti.

»Visita il sito di L'Amo italiano

»Visita la pagina Facebook della Fisherman’s Net




15/12/2014

Etichetta, Martina: con regolamento UE importanti novità, in Italia vogliamo rafforzare indicazione di origine

"Nel regolamento ci sono delle novità importanti che vanno nella direzione giusta. Mi riferisco per esempio alla dimensione dei caratteri che dovrà essere adeguata alla dimensioni del prodotto e alla specifica di alcuni ingredienti come gli oli e i grassi vegetali. Per noi garantire un'informazione corretta e adeguata ai consumatori - ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina in merito all'applicazione da domani del regolamento della Commissione europea 1169/2011 in tema di etichetta..."

»Leggi tutto l'articolo




12/12/2014

Alimenti, rivoluzione etichettatura: segui l’hashtag #nuoveregoleetichettatura sulle pagine social del Movimento Difesa del Cittadino

E per le nuove regole nel settore ittico scarica l’Infografica di MDC in collaborazione con Eurofishmarket.
Il 13 dicembre è una data che tutti i consumatori dovrebbero segnare sul calendario: entrano infatti in applicazione due Regolamenti europei che prevedono molte novità in materia di etichettatura degli alimenti e in particolare dei prodotti ittici.
Il Regolamento Ue 1169 riforma tutta la disciplina sull’etichettatura, la presentazione e pubblicità degli alimenti. Tantissime le novità ma anche i dubbi per quanto riguarda l’applicazioni di alcune norme del Regolamento. Per conoscerli meglio il Movimento Difesa del Cittadino lancia un hashtag (#nuoveregoleetichettatura) sui social Facebook e Twitter dell’associazione: ogni giorno si spiegheranno ai cittadini i cambiamenti previsti.

In materia di prodotti ittici, il Regolamento Ue 1379 prevede nuovi obblighi per chi commercializza il pesce ai consumatori. In particolare, sono previste precisazioni riguardo l’origine del prodotto e l’indicazione degli attrezzi di pesca. Per capire come appariranno sui banchi del pesce le nuove etichette il Movimento Difesa del Cittadino ha preparato in collaborazione con Eurofishmarket una Infografica sulla nuova normativa in materia di etichettatura dei prodotti ittici.

»Visita la pagina Facebook di MDC

»Leggi i tweet di MDC




10/12/2014

Food Waste, da sperpero a ricchezza

Si è svolto lo scorso 2 dicembre a Milano il convegno “Food Waste, da sperpero a ricchezza. Esperienze dall'Italia e dal mondo", il secondo appuntamento voluto dall’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Lombardia e Liguria per promuovere una trasformazione che abbatta gli sprechi nella filiera. Le esperienze internazionali e i virtuosi casi studio italiani dimostrano che la sfida si può vincere ma la strada da percorrere è molto lunga.
Anche nel settore ittico, Eurofishmarket è alla ricerca di esempi virtuosi di aziende che abbiano investito in tecnologia o modificato i loro processi di produzione per diminuire lo spreco alimentare e trasformarlo in valore aggiunto.

»Leggi gli abstract

»Leggi il CS




09/12/2014

Ancona, Pappa Fish. Mangia bene, cresci sano come un pesce"

"Le Marche si confermano modello per l'educazione alimentare dei bambini.
Al via la seconda edizione di Pappa Fish: il pesce fresco a “miglia zero” nelle scuole di 42 Comuni

Da Ancona “Pappa Fish. Mangia bene, cresci sano come un pesce” ha ripreso il largo, per la seconda edizione di un progetto che quest'anno raddoppia le cifre: 42 Comuni, 282 scuole e più di 25 mila bambini coinvolti. Non solo: la campagna educativa-alimentare promossa dalla Regione Marche con il cofinanziamento del FEP (Fondo Europeo per la Pesca), si prepara già a raggiungere Expo 2015, dopo esser stata individuata fra i progetti più significativi destinati ad esser raccontati nell'ambito del Padiglione Italia..."

»Scarica il Comunicato Stampa della Regione Marche




05/12/2014

Etichettatura: tutti i link utili

Al fine di assistere sull'interpretazione delle nuove norme in materia di etichettatura dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura, la Direzione generale degli Affari marittimi e della pesca sta facendo uno sforzo supplementare promuovendo attivamente una transizione fluida verso l'applicazione delle nuove norme attraverso diversi strumenti di informazione.
Forniamo i link ai documenti utili ad una corretta applicazione dei Regg. UE 1379/2013 e 1169/2011.




05/12/2014

Eurofishmarket da Pappa Fish

Giunta alla II edizione, Pappa Fish, la campagna educativa alimentare per l'introduzione del pesce fresco locale nelle mense scolastiche regionali. Eurofishmarket porta il progetto L'Amo nelle scuole.
Pappa Fish coinvolge più di 25000 alunni, 282 scuole in 42 comuni regionali. Il progetto è promosso dall'Assessorato alla pesca della Regione Marche, realizzato dai Comuni e finanziato con i fondi europei destinati allo sviluppo del settore ittico.
Obiettivo del progetto è abituare i bambini al consumo di pesce fresco attraverso progetti didattico, laboratori creativi ed attività artistiche.

»Visita il sito

»Guarda le foto




04/12/2014

"Pappa Fish - mangia bene, cresci sano come un pesce"

Venerdì 5 dicembre, ad Ancona, si terrà la conferenza stampa per la presentazione della seconda edizione di "Pappa fish", la campagna educativa alimentare promossa dalla Regione Marche e cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del fondo europeo per la pesca. Il progetto prevede l'introduzione di pesce fresco pescato nel Mar Adriatico nelle mense scolastiche e un percorso didattico integrato.
Anche Valentina Tepedino di Eurofishmarket sarà presente alla conferenza stampa.

»Scarica l'invito

»Scopri di più sul progetto "Pappa fish"




03/12/2014

Nota di merito al "Pesce Tinto"

Premiato ieri dalla Camera dei Deputati Tinto, conduttore con Valentina Tepedino di "Un Pesce di Nome Tinto".
Il premio dimostra l'importanza di fare cultura sul prodotto ittico italiano valorizzandolo e facendolo conoscere ai consumatori. Importante, infatti, fare conoscere i prodotti ittici alternativi che oggi vengono poco richiesti e quindi poco pescati ma che sono sostenibili e che sono tipici della tradizione gastronomica italiana.
Ringraziamo il Pesce Tinto e speriamo che ritorni presto su Rai 2...

»Guarda il video

»Visita il sito di "Un pesce di nome Tinto"




29/11/2014

Sottozone e Suddivisioni: ecco l’elenco semplificato in italiano

Pubblicato, come preannunciato dalla UE, l’elenco semplificato delle sottozone e delle divisioni FAO in tutte le lingue europee compreso l’italiano.

»Scaricalo da sito ec.europa.eu

»Salva il file excel realizzato dalla DGMare




19/11/2014

Etichettatura dei prodotti ittici: ancora aperte iscrizioni 3 dicembre

Ancora possibile iscriversi alla giornata di aggiornamento mirato Eurofishmarket di mercoledì 3 dicembre 2014 dedicata allo studio delle nuove informazioni obbligatorie introdotte relativamente ai prodotti ittici, con focus sui punti la cui applicazione pratica risulta controversa e crea problemi agli operatori del settore.

»Scarica il programma e la scheda di iscrizione




14/11/2014

Anisakis: allarme od allarmismo?

Dopo 2 anni dal primo workshop organizzato a Torino dal SIMeVeP in collaborazione con Eurofishmarket in materia di Anisakis, saranno presentati a Roma i risultati degli approfondimenti insieme ad una preziosa raccolta di pareri autorevoli ed aggiornati sull’argomento. L’ECM dal titolo “La valutazione del rischio nel settore ittico. Aspetti igienico-sanitari, giuridici ed esperienze pratiche: il caso Anisakis, quali soluzioni?” vedrà la partecipazione di alcuni dei principali autori della raccolta edita da Eurofishmarket “Il Punto sull’Anisakis. Raccolta di approfondimenti scientifici e giuridici su una delle principali parassitosi ittiche”.
Presente anche il Ministero della Salute per confrontarsi con gli interlocutori e portare gli ultimi aggiornamenti in merito. Questa importante collaborazione che vede protagonisti importanti referenti del mondo scientifico, giuridico, tecnico ed istituzionale mira a fare riflettere sulla necessità di ottenere delle linee guida univoche per il controllo dell’Anisakis su tutto il territorio nazionale e ad altri interventi che sarebbe utile considerare per gestire questo parassita nel modo più adeguato possibile.
Tra i partner del progetto editoriale anche l’Associazione Unimarc ed Il Fatto Alimentare.

»Per consultare e ricevere la preziosa raccolta sull’Anisakis

»Per vedere programma e partecipare all’ECM sull’Anisakis




14/11/2014

Eurofishmarket su Rai 1 A Conti fatti

Venerdì 14 novembre in diretta dalle ore 11, Eurofishmarket sarà ospite della trasmissione di Rai1 “A conti fatti” per parlare di gamberi, gamberetti e mazzancolle.

»Rivedi la puntata




11/11/2014

Giornate di aggiornamento mirato - La nuova etichettatura dei prodotti ittici

La nuova etichettatura dei prodotti ittici, Regg. UE 1169/11 e 1379/13
Bologna, martedì 25 novembre 2014
In vista dell’imminente applicazione dei Regolamenti UE n° 1169/2011 e 1379/2013, Eurofishmarket dedicherà la terza giornata di aggiornamento mirato 2014 alla disamina dei provvedimenti in questione, con focus sulle nuove informazioni obbligatorie introdotte relativamente ai prodotti ittici, in particolare saranno approfonditi i punti la cui applicazione pratica risulta controversa e crea problemi agli operatori del settore così come affrontati il 15 ottobre scorso in occasione della conferenza “Nuove etichette per i consumatori: nuove opportunità per l’industria” organizzata a Bruxelles e a cui ha partecipato anche Eurofishmarket con un intervento di Valentina Tepedino sull’area di cattura.

»Scarica il programma e la scheda di iscrizione




11/11/2014

AMO la Dieta Mediterranea

Un evento a Bologna voluto dal Comune e da numerosi altri partner istituzionali pubblici e privati per promuovere, proteggere e valorizzare la vera Dieta Mediterranea, patrimonio dell’UNESCO. Il 15 novembre in particolare una intera giornata dedicata a fare formazione ed informazione a tutti i consumatori ed operatori interessati a fare una spesa consapevole di prodotti ittici italiani e mediterranei.
Oggi infatti importiamo in Italia oltre il 75% dei prodotti ittici, i consumatori non sanno più “che pesci prendere” ed il reale valore degli stessi per affrontare una alimentazione equilibrata e corretta.
Previsti laboratori per grandi e piccoli ed un convegno con relatori d’eccezione e di esempio per il settore.
Per informazioni in merito ai laboratori contatta il 338 3148120 o scrivi ad info@eurofishmarket.it

»Scarica il programma




10/11/2014

Eurofishmarket a Marca 2015

Marca, in programma a Bologna il 14-15 gennaio 2015, è l’unica manifestazione nel panorama fieristico italiano dedicata alla marca commerciale. L’appuntamento d’eccellenza per la business community del settore, in cui l’industria di marca ha l’opportunità di sviluppare relazioni di business con le principali insegne della GDO. Anche quest’anno, Eurofishmarket, sarà presente con il suo stand per incontrare direttamente gli operatori del settore ittico e discutere di prodotto a marchio nel mondo del pesce e di tutti gli sviluppi del progetto l’Amo italiano.
Vi aspettiamo presso il nostro stand!

»Visita il sito




09/11/2014

Quali informazioni vuoi in etichetta?

Aperta sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali la consultazione pubblica dei cittadini sull’etichettatura dei prodotti agroalimentari.
Rispondendo ad 11 veloci domande chiunque potrà contribuire ad argomentare le esigenze informative che l'Italia dovrà presentare a Bruxelles.

»Accedi al questionario




07/11/2014

Le cozze di Bellaria sbarcano al Parlamento Europeo

Si svolgerà oggi a Bruxelles, alle ore 17, presso la sede del Parlamento Europeo, il “Seafood Showcase” con annessa degustazione dei prodotti del mare, promossa da Europêche, l’Associazione Europea delle imprese di pesca dell’UE, in collaborazione con Alain Cadec, neo-Presidente della Commissione Pesca del Parlamento Europeo (PECH).
I prodotti ittici offerti dai pescatori europei sono giunti questa mattina alla sede del Parlamento: scampi dalla Scozia, tonno fresco dalla Spagna, aringhe dall’Olanda mentre l’Italia, più precisamente l’Emilia-Romagna, ha contribuito con la spedizione delle note “Cozze di Bellaria” e le vongole del Consorzio Pescatori di Goro.
Seguendo un rigido protocollo di sicurezza alimentare e tracciabilità, la OP BELLARIA PESCA, partner de L'Amo Italiano, ha coordinato la spedizione dei molluschi verso Bruxelles.




07/11/2014

ECOSCIENZA

E' online la versione integrale del numero 5/2014 della rivista ECOSCIENZA dedicato al tema dello spreco alimentare, presentato all’interno della Fiera ECOMONDO di Rimini.

»Scarica ECOSCIENZA n.5 - 2014




31/10/2014

Blue Day”, MIPAAF: 1 miliardo di euro per la pesca italiana fino al 2020 e task force per evitare disimpegno fondi

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che oggi si è tenuto presso il porto di Augusta (SR) il “Blue day”, l’evento internazionale sulla pesca, durante il quale sono stati trattati temi centrali per il settore, come la crescita sostenibile, l’innovazione e lo sviluppo delle potenzialità ancora inespresse del comparto. I lavori sono stati aperti dal Ministro Maurizio Martina e le conclusioni sono state affidate al Sottosegretario, con delega alla pesca, Giuseppe Castiglione.

»Leggi tutto l'articolo




27/10/2014

Porto di Livorno - sdoganamento delle merci in mare. Il ruolo della Guardia Costiera di Livorno

. La Guardia costiera Livornese, che ha stipulato un accordo con il locale ufficio delle dogane è in prima linea nel portare avanti il progetto – fortemente voluto a livello nazionale dal Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto - e garantirne il migliore risultato che per l’infrastruttura labronica rappresenta un punto di forza strategico, consentendogli di incrementare la capacità produttiva e permettendo scambi commerciali più rapidi, prerogativa, fino ad oggi, dei soli porti principali nord-europei. In questo modo, è possibile effettuare una analisi dei rischi anticipata e liberare allo sbarco presso il terminal i contenitori non selezionati per il controllo. Gli operatori, infatti, possono incanalare direttamente verso i varchi di uscita le merci non interessate dalle verifiche in banchina, con un significativo risparmio sui costi di stazionamento che si riducono grazie ad un abbattimento dei tempi di giacenza fino al 50%. Dalla Sala Operativa della Capitaneria di porto-Guardia costiera, il personale militare verifica in tempo reale e senza soluzione di continuità che le unità soggette alla procedura di pre-clearing procedano verso il porto di Livorno con rotte dirette e senza scali intermedi. Per questo, la Guardia costiera impiega le più avanzate tecnologie, inclusi i sistemi di localizzazione satellitare, seguendo anche più navi contemporaneamente, assicurando il corretto svolgimento della procedura e comunicando i dati all’amministrazione doganale. Al 23 ottobre, la Capitaneria di Livorno ha già tracciato ben 35 unità, le quali hanno potuto quindi beneficiare di tale importantissimo strumento velocizzazione delle pratiche amministrative che assume un ruolo preminente, nel contesto della semplificazione burocratica dei porti, garantendo maggiore competitività a livello nazionale ed internazionale allo scalo livornese.




25/10/2014

Ad Archeolio” si parla su contraffazioni e soluzioni

Martedì 28 ottobre a Castelvetrano un work shop che vedrà protagonisti l’olio ed i prodotti ittici e le principali non conformità rilevate dagli Organi di Controllo su questi settori. Un confronto tra tecnici esperti ed istituzioni per contrastare la concorrenza sleale. Durante l’incontro sarà presentata e distribuita anche la preziosa pubblicazione promossa da Eismann e realizzata da Eurofishmarket che riporta alcuni significativi esempi delle frodi più frequenti fornendo anche spunti e soluzioni.
Scarica la locandina
Scarica l'invito - fronte
Scarica l'invito - retro

»Visita il sito di Eismann




25/10/2014

Nuova etichettatura: tutte le novità dal 13 dicembre

In vista dell’imminente applicazione dei Regolamenti UE n° 1169/2011 e 1379/2013 Eurofishmarket è stata invitata a partecipare all’importante incontro avvenuto il 15 ottobre scorso sul tema “Nuove etichette per i consumatori: nuove opportunità per l’industria” organizzata a Bruxelles dalla Commissione Europea. L’intervento di Valentina Tepedino è stato incentrato sulle motivazioni e sulle opportunità che potrà offrire la segnalazione dell’area di cattura così come indicato dalla nuova norma. Difatti quest’ultimo punto è risultato uno dei più discussi e controversi per la maggior parte dei partecipanti e per il quale l’intervento di Eurofishmarket ha chiarito con esempi pratici l’importanza della sua attuazione e del suo rispetto a maggior tutela e difesa del made in Europa.
In mattinata si sono svolte le esposizioni dei membri della Commissione coinvolti nella scrittura della norma in oggetto e sono stati affrontate nel dettaglio tutte le novità anche spiegate con esempi pratici. Di particolare rilievo in merito alla dissertazione della normativa è stato l’intervento della Dott.ssa Isabel Sanz.
All’incontro hanno partecipato circa 60 esponenti del settore ittico tra imprenditori ed associazioni di categoria dei vari Paesi membri ed è stato dato largo spazio ai loro quesiti ed alle loro considerazioni. Nel pomeriggio si sono susseguiti gli interventi di aziende ed associazioni impegnate nel settore ittico con progetti utili a valorizzare lo stesso e valide a portare esempi pratici su come stanno già applicando la nuova norma, addirittura in anticipo e con successo. Tra queste Mercadona, Tag My Fish, Sea Web Europe ed Eurofishmarket appunto

»Vai al programma completo

»Visita il sito della Commissione europea




17/10/2014

Speciale Anisakis...tutto quello che c'è da sapere

In via di esaurimento gli ultimi numeri dello speciale dedicato all'Anisakis, una raccolta aggiornata di approfondimenti scientifici e giuridici su una delle parassitosi ittiche che maggiormente rappresenta un problema ed un limite per gli operatori del settore ittico.
All'interno spunti di riflessioni e proposte utili a gestire nel modo più corretto possibile l'oggetto in questione.
Se non siete abbonati richiedetelo attraverso il modulo.

»Abbonati adesso!

»Scarica il sommario




15/10/2014

Nuove etichette per i consumatori: nuove opportunità per l’industria

La Commissione Europea, in vista dell’entrata in vigore dei Regolamenti UE n° 1169/2011 e 1379/2013 in applicazione dal 13 dicembre 2014, ha organizzato a Bruxelles una importante giornata di confronto tra tutti gli attori interessati per meglio approfondire e chiarire quanto in oggetto. All’evento ha partecipato anche Eurofishmarket con un intervento di Valentina Tepedino sull’area di cattura. I temi discussi alla conferenza saranno anche oggetto della prossima giornata di aggiornamento mirato organizzata da Eurofishmarket.

»Scarica il programma

»Leggi l'articolo su La Repubblica




13/10/2014

Turchia trasmissione nuovo certificato sanitario veterinario per prodotti ittici

Online il nuovo certificato sanitario per export verso la Turchia, valevole dal 1° gennaio 2015 per i prodotti ittici, eccetto i tonni vivi.

»Per maggiori informazioni




13/10/2014

Ordine dei Biologi ed ECM ittici

Dal 22 al 24 ottobre a Palermo un corso ECM ma soprattutto un approfondimento importante nel settore ittico per un aggiornamento sulle principali non conformità e sulla normativa del settore attraverso una rassegna della sistematica al fine di esaminare la tematica in modo specie specifico. Il corso è riservato ai biologi….

»Per maggiori informazioni




09/10/2014

Pesca: La Commissione propone una riduzione moderata delle possibilità di pesca in acque profonde

"La Commissione europea ha proposto oggi le possibilità di pesca per gli stock ittici di acque profonde nelle acque unionali e internazionali dell'Atlantico nordorientale per il 2015-2016."

»Leggi l'articolo




08/10/2014

Che pesci prendere? Laboratorio gratuito per famiglie

Che pesci prendere? Scopritelo Sabato 11 Settembre dalle ore 14:30 col laboratorio per famiglie organizzato da Eurofishmarket. Le famiglie potranno chiedere consigli sui pesci di loro interesse, su come riconoscere un prodotto fresco e come distinguere un fresco da un decongelato. Vi risponderà Valentina Tepedino direttore di Eurofishmarket e conduttrice della trasmissione Rai Un pesce di nome Tinto.

»Per maggiori informazioni




08/10/2014

Decanter pesca le novità sulla pesca

Questa sera segui in diretta su Radio 2 Due Decanter Fede e Tinto che si confrontano con il Direttore Generale della Pesca Riccardo Rigillo sui programmi dell’Italia in materia ittica su Acquacoltura, pesca sostenibile, etichettatura e tanto altro ancora. In studio anche Valentina Tepedino di Eurofishmarket…Dalle 19 e 30 seguici!

»Ascolta il podcast




06/10/2014

L’oro nero di Ravenna

Si è svolto con successo a Marina di Ravenna l’evento “La cozza di Ravenna in festa” promosso dal Comune di Ravenna con il sostegno della Comunità Europea e di fondi nazionali. Tutti gli attori della filiera sono stati coinvolti per le loro competenze e c’è stato un riscontro importante ed immediato su tutto il territorio di riferimento per i produttori e distributori della cozza pescata nelle aree dove sono posizionate le piattaforme di estrazione del metano in Adriatico. Un esempio di valorizzazione e di collaborazione tra due mondi che solo apparentemente potrebbero sembrare in contrasto ma che possono offrire ampie opportunità per l’ambiente, il territorio e la popolazione. Numerosi gli spunti ed i risultati ottenuti utili a fare pensare che l’iniziativa proseguirà con successo.

»Leggi l'articolo

»Visita il sito




03/10/2014

Appuntamento di aggiornamento mirato sui ritiri/richiami di prodotto dal mercato

Si è tenuta il 30 settembre 2014 la seconda giornata di aggiornamento mirato 2014 Eurofishmarket sul “Funzionamento delle allerte RASFF e gestione dei Ritiri e Richiami di prodotto. Aspetti legali ed esercitazioni pratiche” . Ha tenuto la conferenza l’Avvocato Cesare Varallo, esperto di diritto alimentare specializzato nella gestione delle allerte sanitarie/ritiri di prodotto dal mercato, il quale dopo aver inquadrato il sistema dal punto di vista giuridico ha messo alla prova i partecipanti attraverso la simulazione di un caso pratico di allerta sanitaria.




02/10/2014

La filiera alimentare del mare tra ambiente, qualità e sicurezza

Nell’ambito delle varie filiere alimentari, quella ittica assume nel nostro Paese una particolare rilevanza in quanto il mare e i suoi prodotti fanno parte da sempre della nostra tradizione alimentare. Con questo evento si vogliono evidenziare da un lato le problematiche sanitarie, nuove e tradizionali, dei prodotti alimentari della filiera del mare e dell’ambiente di produzione, dall’altro rappresentare lo stato dell’arte delle conoscenze sui principali aspetti di natura sanitaria, commerciale e ambientale caratterizzanti la filiera alimentare del mare e fornire elementi di corretta gestione delle non conformità.
Tra i relatori Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Per maggiori informazioni

»Vai alla pagina eventi




01/10/2014

Si parla di pesce a Decanter

Puntata dedicata al pesce quella di ieri di Radio2 - Decanter, con l'intervento di Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Ascolta la puntata




30/09/2014

Ischia. L'isola della terra e dell'acqua

A Linea Verde Orizzonti di sabato 27 settembre si è parlato di Ischia: quale pesce si vede e come? Riguarda la puntata...

»Guarda la puntata




26/09/2014

Fermo pesca pesce spada

Ricordiamo che il DM 1202 del 13 gennaio 2014 vieta di pescare, detenere a bordo, trasbordare e sbarcare esemplari di pesce spada (Xiphias gladius) nei seguenti periodi: dal 1° al 31 marzo 2014; dal 1° ottobre al 30 novembre 2014.




23/09/2014

SIMeVeP: II edizione del Premio Tesi di laurea

La SIMeVeP rinnova per il 2014 il premio di 1.000 euro da conferire alla migliore tesi di laurea in tema di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare discussa nel corso dell’anno.
Per favorire l’avvicinamento degli studenti in medicina veterinaria alla professione, la SIMeVeP prevede l’iscrizione gratuita alla società. Gli studenti iscritti avranno diritto alla frequenza gratuita ai corsi e agli eventi organizzati dalla SIMeVeP, alla partecipazione alle attività dei gruppi di lavoro, all’abbonamento gratuito alla rivista Argomenti.

»Scarica la locandina

»Per maggiori informazioni




19/09/2014

Denominazioni commerciali provvisorie

L'ultimo numero del Notiziario Ittico illustra il meccanismo di attribuzione delle denominazioni commerciali ai prodotti ittici e riassume le proposte di denominazione provvisoria fino ad ora inoltrate al Ministero dalle Regioni Veneto ed Emilia-Romagna. Le denominazioni in questione sono in attesa di vaglio da parte della Commissione competente che attualmente deve essere ricostituita.

»Scarica il Notiziario Ittico

»Vai a versione aggiornata decreto denominazioni commerciali




17/09/2014

Il Pesce di nome Tinto sbarca alla Fiera del Levante

Tinto e Valentina, dopo l’avventura televisiva che li ha visti protagonisti su Rai 2 del nuovo programma “Un pesce di nome Tinto”, condurranno all’interno della Fiera del Levante a Bari un'asta del pesce italiano alternativo per informare i visitatori sui trucchi utili al riconoscimento delle varie specie ittiche e dare tante informazioni utili per fare una spesa consapevole …vino compreso….

»Scarica il programma




16/09/2014

Giornate di aggiornamento mirato Eurofishmarket

Funzionamento delle allerte RASFF e gestione dei Ritiri e Richiami di prodotto. Aspetti legali ed esercitazioni pratiche
Eurofishmarket vi invita a partecipare al prossimo appuntamento di aggiornamento mirato che si terrà Martedì 30 settembre 2014 dalle 14.30 alle 18.30 e avrà ad oggetto i ritiri/richiami di prodotto dal mercato. Relatore principale l’Avvocato Cesare Varallo, esperto di diritto alimentare specializzato nella gestione delle allerte sanitarie/ritiri di prodotto dal mercato.
Le iscrizioni scadono il 16 settembre.
Per info ed iscrizioni contattare legale@eurofishmarket.it
Leggi anche l'articolo su Il Fatto Alimentare

»Scarica locandina e il modulo di iscrizione

»Leggi anche...




16/09/2014

Anisakis: non rientra tra i parassiti più dannosi

Pubblicata da FAO e OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) la “top ten” dei parassiti d’origine alimentare più dannosi per la salute umana, tra di essi non compare il tanto temuto Anisakis.
Il prossimo numero di Eurofishmarket è dedicato interamente al tema attraverso una raccolta di autorevoli pareri e dei più completi articoli sul tema sia dal punto di vista scientifico che da quello giuridico. Abbonati per riceverlo!

»Leggi anche

»Per abbonarsi a Eurofismarket




15/09/2014

Tirreno: inizia il fermo,stop al pesce fresco

"Il provvedimento di fermo - spiega Coldiretti - ha l'obiettivo di garantire il ripopolamento dei pesci nel mare e salvare cosi le marinerie dal collasso. Il blocco che scatta da lunedì 15 settembre avrà una durata di 42 giorni e interessa le barche che hanno sistemi a traino."
Fonte ansa.it

»Leggi tutto l'articolo




11/09/2014

Palermo: maxi sequestro di tonno rosso

Maxi sequestro di tonno rosso ad opera degli uomini della Direzione Marittima – Reparto Operativo di Palermo a seguito di una operazione complessa terra-mare che ha portato al sequestro di 2162 kg di prodotto ittico pescato illegalmente.
Il valore economico del tonno rosso, aumentato considerevolmente nel corso degli ultimi anni a seguito dell’innalzamento della domanda sul mercato “globale”, ha comportato un eccesso di catture della risorsa che è quindi in forte sofferenza. Per tale motivo la cattura di tale prodotto ittico è consentita secondo un rigido sistema di controllo a favore di un numero ristretto di imbarcazioni in possesso di permesso speciale.
Il commercio illegale di tonno rosso, oltre a far scaturire una ulteriore diminuzione dello stock ittico, comporta altresì il mancato rispetto delle norme sulla tracciabilità dei prodotti ittici nonché palesi violazioni in materia igienico-sanitaria, evasione fiscale e danno economico agli operatori della pesca che svolgono, invece, le attività di pesca del tonno rosso nel rispetto delle regole.




11/09/2014

La spesa consapevole del pesce con il vostro personal fish shopper

Nella rassegna stampa, tratte da Di Tutto Cucina, le nuove schede del "personal fish shopper" per una spesa consapevole.

»Vai alla rassegna stampa




11/09/2014

Nel ventre della balena

Inizia domenica 14 settembre il viaggio alla scoperta della qualità del nostro pesce dell’Adriatico, in compagnia dell’esperto di biologia marina Luca Nobile . Seguirà di una sorprendente lezione di cucina di Marcello Leoni

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




10/09/2014

AIVI - XXIV Convegno Nazionale

Inizia oggi a BOLOGNA, presso l'università Alma Mater, il XXIV Convegno Nazionale dell'Associazione Italiana Veterinari Igienisti sul tema "NUOVE FRONTIERE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE", con un workshop inaugurale internazionale inerente Trends in Food Safety e una tavola rotonda su Sanità animale e sicurezza alimentare.

»Per maggiori informazioni




09/09/2014

Perchè sui banchi del supermercato il pesce italiano sta scomparendo

"Quali sono i migliori mercati italiani di pesce, fra quelli accessibili ai privati? Panorama lo ha chiesto a Valentina Tepedino..."

»Vai alla rassegna stampa




09/09/2014

La Cozza di Marina di Ravenna: un mare di opportunità

Domenica 28 settembre pv, a Marina di Ravenna, durante l'evento La cozza di Ravenna in festa, Valentina Tepedino condurrà il convegno La Cozza di Marina di Ravenna: un mare di opportunità.

»Per maggiori informazioni




09/09/2014

Tartarughe marine: Accordo per il soccorso e l'affidamento

Approvate dalla Conferenza Stato-Regioni le linee guida per il recupero, soccorso, affidamento e gestione delle tartarughe marine ai fini della riabilitazione e per la manipolazione a scopi scientifici, redatte a cura del Ministero dell'Ambiente e contenenti numerose disposizioni medico-veterinarie.
Eurofishmarket ha trattato l'argomento nel n 16/2011.
Fonte e foto anmvioggi.it

»Leggi tutto l'articolo

»Consulta il sommario di Eurofishmarket




04/09/2014

Il controllo igienico-sanitario della filiera ittica”

Ancora pochi i posti disponibili per il corso “Il controllo igienico-sanitario della filiera ittica” che si terrà a Genova il 24-25-26 settembre 2014. Affrettatevi!

»Per maggiori informazioni




01/09/2014

Esiste un Pesce di nome Tinto?

Da sabato 28 giugno per tutta l’estate andrà in onda alle 8 e 25 un nuovo programma di RAI 2 totalmente dedicato a dare informazioni ai consumatori appassionati di prodotti ittici per una spesa consapevole per freschezza, taglia, etichettatura e trucchi per riconoscere le varie specie che vivono nel nostro mare. Conducono Valentina Tepedino e Tinto.
Guarda la promo!
Rivedi la puntata del 28 giugno 2014
Rivedi la puntata del 5 luglio 2014
Rivedi la puntata del 12 luglio 2014
Rivedi la puntata del 19 luglio 2014
Rivedi la puntata del 26 luglio 2014
Rivedi la puntata del 2 agosto 2014
Rivedi la puntata del 9 agosto 2014
Rivedi la puntata del 16 agosto 2014
Rivedi la puntata del 23 agosto 2014
Rivedi la puntata del 30 agosto 2014

Foto di Federico Guberti

»Leggi il Comunicato Stampa

»Visita il sito del programma




01/09/2014

Greenpeace: arte contro la pesca a strascico

Dal 1° al 7 settembre 2014, a Barga (Lucca) Massimo Catalani, artista romano di fama internazionale, sarà protagonista di una performance dal vivo nel centro storico.
Per l’intera settimana Catalani scolpirà un blocco di marmo di risulta, destinato alla “Casa dei Pesci”, un parco di scultura sottomarina situato nel mare di Talamone (Grosseto), ideato per combattere la pesca a strascico illegale, purtroppo ancora praticata.
“Greenpeace sostiene con convinzione questo progetto che mira a difendere non solo i fondali ma soprattutto quei pescatori onesti che sono sistematicamente derubati delle loro risorse, e del loro futuro” dichiara Alessandro Giannì, direttore delle Campagne di Greenpeace.

»Per maggiori informazioni




01/09/2014

Embargo russo, Martina scrive a commissario UE Damanaki: valutare danni a settore pesca europea e individuare risposte

Il Ministro Maurizio Martina, in qualità di Presidente del Consiglio dei Ministri dell'agricoltura e della pesca dell'Ue, ha inviato una lettera al Commissario europeo per gli affari marittimi, Maria Damanaki, in merito all'impatto sul settore ittico dell'embargo russo.

»Leggi tutto l'articolo




01/09/2014

Gli eventi organizzati da Eurofishmarket

  • Webinar Eurofishmarket: La denominazione dei prodotti ittici spiegata in 30 minuti (14 giugno 2016)

  • Webinar Eurofishmarket: La nuova zona di cattura dei prodotti ittici spiegata in 30 minuti (31 maggio 2016)

  • Corso di aggiornamento: le nuove linee guida sui limiti microbiologici (13 maggio 2016)

  • Webinar Eurofishmarket: La glassatura dei prodotti ittici in 45 minuti (3 maggio 2016)

  • Corso di aggiornamento: Etichettatura di prodotti alimentari: un approccio integrato (22 marzo 2016)

  • Workshop: La protezione dei crostacei: alimenti o animali? Un confronto tra tecnici, esperti e giuristi in materia di benessere animale e di controlli (12 febbraio 2016)

  • Tavola Rotonda: Materiali a contatto con Alimenti: requisiti dei MOCA e come controllarli. L'esperienza delle aziende a confronto (13 gennaio 2016)

  • Corso di aggiornamento professionale sui requisiti dei MOCA e come controllarli (30 novembre 2015)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato su Controlli ufficiali e frodi alimentari (19 giugno 2015)

  • Conferenza "Le principali frodi nel settore ittico e l'etichettatura dei prodotti ittici" (10 giugno 2015)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato sulla nuova etichettatura dei prodotti ittici (13 aprile 2015)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato su Controlli ufficiali e frodi alimentari (26 febbraio 2015)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato sulle nuova etichettatura dei prodotti ittici (3 dicembre 2014)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato sulle nuova etichettatura dei prodotti ittici (25 novembre 2014)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato sui ritiri/richiami di prodotto dal mercato (30 settembre 2014)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato sui nuovi additivi utilizzati nel settore ittico (1 aprile 2014)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato sulla riforma del pacchetto igiene (22 ottobre 2013)

  • Tavola rotonda: Focus sugli aspetti tecnico normativi nel settore ittico (11 ottobre 2013)

  • Appuntamento di aggiornamento mirato sulle norme di recente applicazione (28 maggio 2013)

  • Tavola rotonda: La denominazione di vendita dei prodotti ittici (23 febbraio 2013)

»Leggi dettagli sugli eventi




29/08/2014

La seppia di Chioggia diventa prodotto nazionale tradizionale

"La seppia di Chioggia, da sempre pescata e lavorata con sistemi tradizionali negli stabilimenti locali, ha ottenuto il riconoscimento ufficiale di “prodotto tradizionale” con decreto del Ministero delle politiche agricole del 5 giugno.">br>Fonte testo e foto: sivempveneto.it

»Leggi tutto l'articolo




29/08/2014

Torna "BIMB’OPER" 2° edizione- il festival made in Romagna

Tra le attività organizzate all'interno della manifestazione anche il Laboratorio sul pesce a cura di Giulio e Valentina Tepedino nell'ambito del Progetto L’amo.

»Per maggiori informazioni




30/07/2014

Imballaggi alimentari, utensili da cucina…sono a norma?

Secondo una ricerca della Autorità olandese per la sicurezza alimentare (Nederlandse Voedsel en Warenautoriteit – NVWA ) tra gli operatori del settore alimentare, oltre il 70% delle piccole aziende e quasi il 30% delle grandi non risulta in possesso della documentazione che attesti l’idoneità degli imballaggi al contatto con alimenti. Anche Eurofishmarket sta conducendo la stessa indagine, aiutaci partecipando al sondaggio anche anonimamente.

»Partecipa al sondaggio

»Leggi anche




29/07/2014

Nuove informazioni ai consumatori: ecco alcuni chiarimenti istituzionali

Pubblicato sul sito dell’Unione Europea un documento che risponde alle domande più frequenti poste riguardo all’applicazione dei Regg. 1169/2011 (soprannominato FIC nel documento) e 1379/2013 (abbreviato in CMO) a partire da dicembre 2014.

»Leggi le faq




24/07/2014

Chiusura definitiva della campagna nazionale di pesca sportiva/ricreativa del tonno rosso per l’anno 2014

Si informa che il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali con Decreto Direttoriale n. 15326 del 22 luglio u.s. ha disposto, dalla data del 23 luglio 2014, la chiusura definitiva della campagna di pesca sportiva/ricreativa del tonno rosso per l’anno 2014, essendo stato raggiunto a livello nazionale il numero massimo di catture consentito dall’Unione Europea al fine di garantire un corretto equilibrio tra disponibilità e sfruttamento delle risorse ittiche. Ai sensi del Decreto Ministeriale 08/05/2014, pertanto, le imbarcazioni autorizzate potranno proseguire l’esercizio dell’attività esclusivamente mediante la cosiddetta tecnica “catch/release”, cioè con rilascio in mare degli esemplari catturati, fino al termine ultimo del 31/12/2014.

»Per maggiori informazioni




23/07/2014

Il controllo ufficiale presso le imprese alimentari etniche

Pubblicato sulla rivista "Argomenti" di luglio 2014 di S.I.Ve.M.P. un interessante articolo del Dott. Luigi Piscitelli che illustra le principali difficoltà riscontrate dalle figure preposte al controllo ufficiale relativamente agli alimenti etnici.

»Leggi l'articolo




17/07/2014

Pesce con additivi: sono consentiti?

Su Il Fatto Alimentare rispondono Valentina Tepedino e Valentina Galli di Eurofishmarket.

»Leggi l'articolo




14/07/2014

Blablacar ... Amo?

Siglata la collaborazione tra il progetto Dadalab e l'Amo italiano che grazie ad un'idea di Dario Tepedino, documenterà gli interessi dei passeggeri più disparati che viaggiano con BlaBlaCar anche in merito ai loro gusti ed alle loro scelte in materia di prodotti ittici.

»Leggi il Comunicato Stampa

»Leggi anche...




11/07/2014

Denominazioni commerciali provvisorie

La Regione Veneto, la quale segnala al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali l’elenco provvisorio delle denominazioni in lingua italiana e latina delle specie ittiche di interesse commerciale segnalate sul suo territorio, ha pubblicato sul proprio sito le procedure operative per la comunicazione e per la assegnazione di denominazione provvisoria di una specie ittica in regione Veneto.

»Vai al sito




11/07/2014

Spadare: l'Italia scampa la sanzione europea

Si è conclusa la procedura di infrazione UE sulle spadare in senso favorevole all'Italia. Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina si dichiara soddisfatto.

»Leggi anche




10/07/2014

Poster - informazioni sulla disponibilità

Si informa che i poster di Eurofishmarket sono in ristampa, saranno disponibili per la spedizione dal 25 luglio pv.

»I poster di Eurofishmarket




07/07/2014

Consumo consapevole a Medicina 33

Oggi, lunedì 7 luglio, alle ore 13.50, nel corso del programma televisivo "Medicina 33" (approfondimento del TG2 condotto da Luciano Onder - RAI 2) andrà in onda un servizio sul Consumo Consapevole ideato con la collaborazione della Commissione permanente di studio dell'ONB "Igiene, Sicurezza e Qualità".

»Guarda il programma




26/06/2014

Catturato e venduto Lamna nasus vietato

Sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Savona sia il grossista che stava procedendo alla vendita, sia il comandante del peschereccio che aveva effettuato la cattura, di Smeriglio (Lamna nasus). A differenza dello Smeriglio o mako (Isurus oxyrhincus) e dello Smeriglio del Pacifico (Lamna ditropis) la cui cattura è consentita, dello Smeriglio (Lamna nasus) sono vietati la pesca, la conservazione a bordo, il trasbordo e lo sbarco in tutte le acque alle navi UE.

»Leggi anche




26/06/2014

Informazioni al consumatore: come leggere le etichette

Pubblicata dal Ministero della Salute una guida pratica indirizzata ai consumatori per una lettura consapevole delle etichette dei prodotti alimentari, così come dovranno essere formulate da dicembre 2014.

»Scarica la guida del Ministero della Salute

»Leggi anche




17/06/2014

Biologi e sicurezza degli alimenti

Su Corriere Economia un'intervista al dott. Luciano Atzori, segretario dell'ONB, sul lavoro dei biologi nel campo della sicurezza degli alimenti.
Fonte: Corriere Economia

»Leggi l'articolo




17/06/2014

VERSO EXPO 2015 – ONE MEDICINE- ONE HEALTH. FOOD FOR ALL”

In occasione del Corso ECM 2014 organizzato a Policastro (SA) dal 15 al 22 giugno 2014 dalla Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva, Eurofishmarket, interverrà portando alcuni modelli di successo contro lo spreco nella filiera ittica.

»Scarica programma

»Iscrizioni




11/06/2014

Consumo Consapevole…un manuale a supporto del consumatore

Una vera e propria guida pratica per acquistare, trasportare, conservare, cucinare e consumare i principali alimenti in commercio sul mercato nazionale dal latte e derivati, dalla carne ai prodotti ittici.
Grazie a schede dettagliate ricche di informazioni e di fotografie è possibile approfondire gli aspetti merceologici, la composizione, le proprietà, il deterioramento, la commercializzazione, le frodi, gli additivi, le allergie e le intolleranze alimentari, gli aspetti igienico sanitari correlati al consumo di alimenti.
Il libro è a cura della Commissione Permanente di studio dell’Ordine Nazionale dei Biologi e vede proprio questi professionisti come autori dello stesso.
Acquistare il libro significa mirare ad una spesa più consapevole ed aiutare l’AIBA per il finanziamento di corsi di aggiornamento, di borse di studio, di attività di ricerca e di dottorati rivolti a giovani Biologi.
Facciamo i nostri complimenti all’Ordine dei Biologi per questa utilissima iniziativa a cui daremo la massima diffusione .

»Per maggiori informazioni




11/06/2014

Sicurezza e qualità degli alimenti

Si è tenuto a Roma, in occasione della conferenza nazionale dell’Ordine dei Biologi, un incontro sulla sicurezza e qualità degli alimenti per un approfondimento sulle ultime inchieste promosse dai media e lo stato attuale delle conoscenze sul settore alimentare. Un appuntamento di 2 giorni ricco di iniziative ed interventi approfonditi.

»Guarda il servizio di Sky TG24

»Guarda il servizio del TG1




11/06/2014

La prevenzione e il controllo a garanzia della sicurezza degli alimenti

Si è tenuto il 10 giugno 2014, presso il Campus San Lazzaro di Reggio Emilia, il seminario “La prevenzione e il controllo a garanzia della sicurezza degli alimenti. Aspetti legislativi e tecnici”.
I relatori degli interessantissimi interventi, di stampo sia scientifico che giuridico, appartengono in parte al Dipartimento di Scienze della Vita ed in parte al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia, oltre all’intervento di Valentina Tepedino di Eurofishmarket dedicato alle “Principali frodi nel settore ittico”. L’incontro ha fatto seguito al Convegno sullo stesso tema svoltosi a Modena a novembre 2011, che ha dato luogo anche alla pubblicazione del manuale "La sicurezza agroalimentare nella prospettiva europea. Precauzione, prevenzione, repressione" a cura di L. Foffani, A. Doval Pais, D. Castronuovo, a cui ha contribuito anche Eurofishmarket.

»Scarica il programma

»Leggi l'articolo su Il Sole 24 Ore




10/06/2014

Eurofishmarket all'assemblea generale dell'AIIPA a Milano

Tra gli ospiti Magdalena Haponiuk della Commissione Europea - DG Sanco; Francesco Montanari, Arcadia International Member of FCEC; Silvio Borello, direttore generale - Igiene, Sicurezza alimenti e nutrizione- Ministero della Salute; Gabriella Pecorini, Dirigente Divisione Politiche delle industrie alimentari - Ministero dello sviluppo economico; Paolo Patruno, Federalimentare, Bruno Aceto, direttore generale INDICOD.




05/06/2014

Acquacoltura: nuovo progetto UE

L’Unione Europea sta realizzando un progetto volto ad espandere la produzione, la commercializzazione ed il consumo di specie da acquacoltura europee. Infatti, l’aumento del consumo di prodotti ittici da parte della popolazione europea, congiuntamente al fenomeno in corso di “spopolamento” dei nostri mari, rende necessario spostare il consumo su specie allevate.

»Leggi anche




05/06/2014

I controlli e sequestri contro il commercio abusivo di prodotti ittici

Proseguono le misure attuate dalla Capitaneria di Porto per la tutela delle specie ittiche soggette ad apposita disciplina (come tonno rosso, pesce spada, ricci di mare, oltre a tutte le specie soggette a taglia minima). In particolare le Capitanerie di Napoli e di Ravenna hanno recentemente portato a termine delicate operazioni nel corso delle quali sono state riscontrate violazioni in materia di tracciabilità, pesca illegale e frode in commercio.




03/06/2014

Striscia la notizia” di mangiare il pesce crudo in modo sicuro

Su Striscia la Notizia-Canale 5, nella rubrica “Aiutati che il Ciel ti Aiuta”, Luca Galtieri con l’aiuto di Valentina Tepedino ci spiega come evitare spiacevoli sorprese a seguito dell'assunzione di prodotti ittici crudi. Alcune regole di base ed informazioni utili a chi ama mangiare pesce crudo.

»Riguarda la puntata




30/05/2014

Cosa fa l'angioletto di Striscia la Notizia sabato sera in Pescheria?

Nella puntata speciale di Striscia la Notizia di sabato scoprite gli insegnamenti dell'Angioletto di Striscia la Notizia e di Valentina Tepedino...su cosa saranno? Seguite la puntata...

»Visita il sito




30/05/2014

Gamberi, mazzancolle, gamberoni o gamberetti?

Sul Fatto Alimentare un’intervista di Paola Emilia Cicerone a Valentina Tepedino per provare a mettere un po’ di ordine sul tema dei cosiddetti “gamberi”? Ci sono differenze tra un gambero ed un gamberone? E tra una mazzancolla ed un gamberetto? Meglio pescato o allevato? Quali sono le provenienze e le specie principali?

»Per approfondire leggete l'articolo




29/05/2014

LA SANITA’ PUBBLICA VETERINARIA VERSO L’EXPO 2015”

In occasione del Corso ECM 2014: ”LA SANITA’ PUBBLICA VETERINARIA VERSO L’EXPO 2015”, organizzato a Brescia e Milano dalla Società Italiana di Sanità Pubblica Veterinaria, Eurofishmarket interverrà portando alcuni modelli di successo contro lo spreco nella filiera ittica.

»Scarica programma

»Visita il sito




29/05/2014

Il pesce palla si può pescare in Italia?

Ieri l’Associazione Oceanus ha segnalato la presenza in acque italiane del pesce palla. E’ da diversi anni che alcune specie della famiglia Tetraodontidae vengono segnalate come pescate in Italia e rigorosamente eliminate dal commercio poiché in tutta Europa sono vietate a causa del potenziale rischio derivante dall’assunzione, attraverso il consumo delle loro carni, della tetradotossina ,sostanza che può essere letale per l’uomo. In realtà non si sono mai fatti studi a nostra conoscenza sul fatto che le specie di “pesci palla” pescate in Italia siano o meno tossiche. Ad oggi sono state diverse le segnalazioni dei veterinari ufficiali in merito a queste specie allo sbarco, immediatamente individuabili da un esperto soprattutto per il fatto che hanno i denti a forma di “becco di pappagallo”…

»Leggi il pdf

»Leggi la news




29/05/2014

Su Radio2 : Pesce palla: se lo riconosci non ti uccide!

La trasmissione Su Radio 2 “Decanter” riprende l’allerta lanciata dall’Associazione Oceanus relativamente al rinvenimento di pesce palla nelle acque nazionali. Queste specie sono vietate sul mercato europeo poiché il loro consumo potrebbe mettere a rischio la salute dei consumatori. Una intervista a Valentina Tepedino per conoscere meglio curiosità e trucchi per riconoscere questa specie.

»Ascolta il podcast




24/05/2014

Il TG della Convenienza : su ClassTV si parla di pesce

Una lunga intervista a Valentina Tepedino su Class Tv per chi si appresta a fare la spesa di prodotti ittici il sabato mattina. La trasmissione “Il TG della Convenienza” in onda sul Canale 27 alle ore 8.30 affronta il tema del pesce allevato, dei trucchi per fare una spesa consapevole e per scoprire prodotti ittici alternativi ed utili a variare la dieta e risparmiare….

»Visita il sito




23/05/2014

Palermo: maxi sequestro di tonno rosso

Nel corso degli ultimi giorni, in tre diverse operazioni sono stati sequestrati complessivamente 3000 kg di tonno rosso.
I sequestri sono stati effettuati dagli uomini della Capitaneria di Porto di Palermo, in collaborazione con gli uffici marittimi dipendenti di Porticello, Termini Imerese e Cefalù.
Il commercio illegale di tonno rosso, oltre a far scaturire una ulteriore diminuzione dello stock ittico, comporta altresì il mancato rispetto delle norme sulla tracciabilità dei prodotti ittici nonché palesi violazioni in materia igienico-sanitaria, evasione fiscale e danno economico agli operatori della pesca che svolgono, invece, le attività di pesca del tonno rosso nel rispetto delle regole.
la Guardia Costiera invita tutti i cittadini a voler tempestivamente segnalare al numero blu 1530 (chiamata gratuita anche dai cellulari) eventuali attività di sbarco illegale di tonno rosso (spesso e volentieri messo in atto in zone impervie, nascoste e non igieniche) oltre che segnalare la presenza di tonno rosso esposto in vendita presso ambulanti che svolgono tale attività nella totale mancanza delle minime condizioni igienico-sanitarie, esponendo il prodotto ittico in assenza o con scarse quantità di ghiaccio, sotto i raggi di solari e, soprattutto, esposto alle polveri sottili dei mezzi in circolazione.
Infatti, nel corso dei sequestri operati dalla Guardia Costiera presso i venditori ambulanti su strada, il tonno rosso posto sotto sequestro è sempre stato giudicato, dal servizio veterinario, NON IDONEO al consumo alimentare umano, a causa della elevata temperatura delle masse muscolari che comportava un rischio di nocività del prodotto.
Fonte e foto: CS Guardia Costiera




22/05/2014

Made in Italy: nuove misure nel provvedimento "Campo libero"

Il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina presenta il nuovo pacchetto di misure di prossima emanazione volte alla tutela dei prodotti agroalimentari italiani dalla contraffazione, sia a livello nazionale che internazionale.

»Leggi comunicato stampa




21/05/2014

Fao: "Lo Stato mondiale della pesca e dell’acquacoltura»"

Pubblicato il rapporto Fao «Lo Stato mondiale della pesca e dell’acquacoltura» che evidenzia come fattori di rischio per il settore lo spreco alimentare e la pesca illegale.
Foto: ansa.it

»Leggi l'articolo

»Scarica il rapporto




17/05/2014

Compro, lo pulisco e lo cucino…da Leoni

Per il ciclo “l’AMO la Bottega del PESCE” tutti i giovedì, presso la cucina a vista dell’Osteria Leoni, verranno proposti i laboratori del pesce italiano dal titolo:
Compro, lo pulisco e lo cucino…da Leoni
Per tutti gli interessati, i giovedì sera presso l’Osteria Leoni di Bologna, sarà possibile portare un prodotto ittico appena acquistato dalla Bottega del Pesce e chiedere ad uno chef della cucina Leoni di farselo lavorare e cucinare chiedendo trucchi e suggerimenti utili poi a prepararlo in proprio presso la propria cucina.
Per ogni giovedì, la Bottega del Pesce, indicherà la specie scelta per il corso. Ciascun partecipante darà alla cucina il prodotto utile alla preparazione (si tratta di una dimostrazione e dunque la quantità deve essere utile ad un assaggio per gli 8 partecipanti al corso per massimo 2 ricette).
Il costo di partecipazione è di 15 euro ed include acqua, pane e coperto. Orario del corso dalle ore 18 alle 19.30.
Osteria Leoni: Piazza Sérgio Vieira de Mello,4 (Bologna)
http://www.marcelloleoni.it/dovesiamo.php
La Bottega del Pesce: Via Palazzetti 14, 40068 San Lazzaro di Savena (BO)
http://www.bottegaqualimed.it/index.php
L’iscrizione al laboratorio può essere effettuata direttamente presso la pescheria “La Bottega del Pesce” o inviando una mail a: info@lamoitaliano.it




16/05/2014

Spadare al bando da gennaio 2015

La commissione Europea propone di vietare l’utilizzo e la detenzione a bordo delle spadare (reti da posta derivanti) a partire da gennaio 2015. La proposta è stata accolta con grande soddisfazione da Greenpeace.
Accedi all'area riservata per scaricare la proposta di regolamento

Foto: ansa.it

»Leggi l'articolo

»Leggi l'articolo




16/05/2014

Il Salvagente salva” il mercurio

Nel prossimo numero del Salvagente viene affrontato il tema metalli pesanti nel pesce per esporre ai consumatori la materia in modo meno allarmistico e più concreto. Una intervista a Valentina Tepedino di Eurofishmarket per comprendere meglio il rapporto tra numero di allerte sul tema e rischio reale.
Foto: vallesabbianews

»Scarica il pdf




14/05/2014

Decanter le canta” sul benessere dell’astice

Su Radio2 Decanter si parla del benessere degli astici a seguito dell’ultima sanzione elevata ad un ristoratore della Toscana che li deteneva sul ghiaccio. Come bisogna detenere questi invertebrati? Soffrono o non soffrono? Tra le varie interviste Valentina Tepedino cita un ottimo lavoro dell’università dell’Insubria in merito al tema e quanto emerge dal confronto con biologi competenti in materia.

»Ascolta la puntata




14/05/2014

Pesce Espresso”? Meglio se a filiera corta

Su questo numero del L’Espresso, il Direttore Enzo Vizzari della prestigiosa guida dell’Espresso, affronta il tema della pesca e dei consumi di prodotti ittici in Italia. Tra le iniziative citate il progetto L’AMO italiano ed una intervista a Valentina Tepedino per comprendere le difficoltà del settore e come promuoverlo e valorizzarlo




08/05/2014

Sequestrato prodotto ittico decongelato e trattato con Whitech - 2

Calamari, seppie, moscardini e polpi venivano commercializzati come freschi dopo essere stati decongelati e trattati con una sostanza detta “Whitech – 2” composta da acido citrico, acido fosforico e perossido di idrogeno (additivo non consentito nei prodotti ittici). Eurofishmarket sta da tempo sperimentando una metodica utile a verificare analiticamente se il polpo sia fresco oppure decongelato, e resta a disposizione di tutti gli interessati per fornire maggiori dettagli. Ricordiamo che le condotte di…
Accedi all'area riservata
Scrivi a legale@eurofishmarket.it

»Leggi anche

»Leggi anche




06/05/2014

Eurofishmarket all’ESE di Bruxelles

Eurofishmarket seguirà per voi la più importante fiera al mondo del pesce dal 6 maggio a Bruxelles. Vi aggiorneremo al nostro ritorno su tutte le principali novità…seguiteci




06/05/2014

Crostacei USA e radiazioni ionizzanti

Autorizzato negli Stati Uniti, a seguito di parare positivo della Food and Drug Administration (FDA), il trattamento dei crostacei con radiazioni ionizzanti al fine di ridurre i rischi microbiologici e prolungarne la durabilità. Il trattamento in questione risulta non consentito in Italia sui prodotti ittici.

»Leggi la notizia




05/05/2014

Vademecum all'etichettatura dei prodotti comunitari

On line il documento Europass - Isagri che illustra il Regolamento 1169/2011, dedicato agli operatori dell'agroalimentare, che verrà applicato dal dicembre 2014.

»Leggi l'articolo

»Leggi la news e i documenti di Eurofishmarket




30/04/2014

Truffe sul pesce? Oltre l’Italia…

Un interessante articolo su Seafoodsource mette in evidenza come in tutta Europa siano notevoli le truffe sui prodotti ittici e non solo. Dalla sostituzione di specie, agli additivi aggiunti e non dichiarati, al prodotto decongelato venduto per fresco. L’autore conclude l’articolo ponendosi un interrogativo su come sia possibile, a fronte delle numerose indagini di mercato ed evidenze sulle truffe suddette, non aumentare le verifiche ufficiali per limitare le stesse.

»Leggi l'articolo su Seafoodsource

»Leggi gli articoli pubblicati su Eurofishmarket




30/04/2014

Ordine dei Biologi e prodotti ittici

In questi giorni a Cagliari è in corso uno speciale approfondimento ed aggiornamento sul settore ittico dalle principali frodi del settore alle ultime normative. Questo è il primo appuntamento di un ciclo di 5 corsi organizzato dall’Ordine dei Biologi che sempre di più si occupano e vengono chiamati a ruoli di responsabilità nel settore ittico dalla produzione alla distribuzione.

»Per maggiori informazioni

»Vai alla pagina eventi




24/04/2014

Sanzionata la mancanza del nome scientifico in etichetta

A Foligno alcuni Agenti del Corpo Forestale hanno sanzionato una pescheria per la mancanza del nome scientifico in etichetta.
Ricordiamo che la norma prevede espressa deroga secondo cui tale informazione può essere fornita al consumatore anche tramite informazioni commerciali come cartelloni pubblicitari o poster.

»Leggi la notizia




23/04/2014

Additivi pescati” dal RASFF

Eurofishmarket ha individuato le notifiche RASFF dall’inizio del 2014 con ad oggetto additivi non consentiti, in particolare si evidenzia come al già noto impiego di monossido di carbonio, si aggiunga l’utilizzo di nitriti/nitrati in tonno a pinne gialle. Essendo il tema quanto mai attuale Eurofishmarket continua le sue indagini, di cui gli ultimi risultati sul numero 20 del periodico, e vi invita a collaborare contattando info@eurofishmarket.it

»Scarica RASFF




14/04/2014

Il Gusto del Mare

Disponibile su ordinazione il primo libro dell’AMO dedicato alla valorizzazione delle specie ittiche italiane attraverso le ricette di Marcello Leoni, di esperti del settore ittico e delle preziose illustrazioni di Giacomo Nee e le foto di Dario Tepedino. In un solo libro 30 specie ittiche tipiche del Mar Mediterraneo, curiosità e tanto altro da scoprire.

»Scarica il modulo di acquisto

»Scarica il pdf




13/04/2014

AMO” a Centomani

L’Amo sarà presente il 14 aprile all’evento Centomani per promuovere il progetto L’AMO italiano, il libro “Il Gusto del Mare” e soprattutto specie ittiche alternative poiché solo i grandi cuochi potranno davvero riuscire nell’ardua impresa di fare conoscere ed apprezzare ai consumatori le stesse. Per l’occasione il cuoco Marcello Leoni presenterà un piatto con le acciughe. Vi aspettiamo al nostro stand.

»Scarica il programma




11/04/2014

Gamberi gonfiati?

Nel laboratorio di Eurofishmarketchannel Valentina Tepedino, medico veterinario, mette in luce alcuni dei “trucchi” maggiormente utilizzati da produttori/trasformatori poco seri per aumentare il loro margine di guadagno...

»Leggi tutto l'articolo

»Guarda il video di Eurofishmarketchannel




09/04/2014

Radioattività: revisione dei limiti di importazione dal Giappone

Dal 1° aprile diventa applicabile il Reg. UE n.322/2014 che impone condizioni speciali per l’importazione di alimenti per animali e prodotti alimentari originari del Giappone o da esso provenienti, a seguito della centrane nucleare di Fukushima. Mentre il Reg. UE n. 996/2012 è divenuto inapplicabile dal 31 marzo 2014.

»Leggi l'articolo

»Scarica Reg. UE n. 322/2014




04/04/2014

Non conformità giuridiche nel settore dei prodotti ittici

E' stato pubblicato "La sicurezza agroalimentare nella prospettiva europea. Precauzione, prevenzione, repressione." A cura di L. Foffani, A. Doval Pais, D. Castronuovo. Interessante opera a cui ha contribuito anche Eurofishmarket con il capitolo "Principali non conformità giuridiche rilevate nel settore dei prodotti ittici", a cura di Valentina Tepedino e Valentina Galli, in cui si parla dei maggiori problemi riscontrati nel settore ittico in materia di etichettatura, additivazione, sicurezza alimentare e politica comune della pesca.




04/04/2014

Appuntamento di aggiornamento mirato sui nuovi additivi utilizzati nel settore ittico

Si è svolta martedì 1 aprile 2014 la prima giornata di aggiornamento mirato 2014 Eurofishmarket, organizzata in collaborazione con la Società Italiana di Medicina Veterinaria e Preventiva, dedicata al tema dei “Nuovi Additivi utilizzati nel settore ittico”. Dopo ad un riepilogo della disciplina normativa in materia di additivazione del prodotto ittico, a cura di Galli Valentina, Giulio e Valentina Tepedino si sono dedicati all’esposizione di numerosi casi pratici e degli esiti delle ultime indagini svolte da Eurofishmarket, con focus sulle principali criticità emerse sul mercato nazionale ed europeo.




02/04/2014

Pesce? Sì, ma consapevolmente...

Eurofishmarket, a seguito del rinnovato allarmismo sul potenziale pericolo derivante dal consumo di prodotti ittici contenenti metalli pesanti, ha effettuato un ulteriore approfondimento in materia questa volta pubblicando un estratto dei risultati ottenuti, ad oggi, da una specifica attività di ricerca finanziata dal Ministero della Salute, svolta dall’Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali della Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, Sardegna, Lazio e Toscana, Umbria e Marche, Puglia e Basilicata.
Tale attività rappresenta la ricaduta sul Servizio Sanitario Nazionale di un più vasto e organico Progetto ISS-FISR.

»Scarica il pdf




02/04/2014

Calamaro o totano gigante?

Su tutti i media sta impazzando la foto di un mollusco cefalopode dalle dimensioni esagerate spiaggiato sul Conero. Il fotomontaggio ha comunque stimolato la fantasia e soprattutto la curiosità di molti consumatori: Radio Decanter con Valentina Tepedino di Eurofishmarket ne ha approfittato per fare il punto su totani e calamari, loro dimensioni, ecc

»Ascolta il podcast




02/04/2014

Totano o calamaro?

Scopri come riconoscere un calamaro rispetto a un totano!

»Guarda il video




31/03/2014

Cosa si intende per Pesce azzurro”

In programmazione un corso sul cosiddetto “pesce azzurro"...cos'è e soprattutto come si cucina insieme allo chef Marcello Leoni sostenitore del progetto L’AMO italiano e l’esperta Valentina Tepedino.
Piatti ottimi e convenienti...

»Per informazioni ed iscrizioni




26/03/2014

È possibile sprecare meno nel settore ittico?

In occasione del convegno ”Lo spreco come risorsa: strategie e tecnologie per la riduzione delle eccedenze e dello spreco nella filiera alimentare”, organizzato dall'Ordine dei tecnologi alimentari del Veneto e Trentino Alto Adige, Eurofishmarket, in collaborazione con la Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva, interverrà portando alcuni modelli di successo contro lo spreco nella filiera ittica.

»Scarica il programma




25/03/2014

A Bologna sbarca L’AMO

Il 27 marzo alle 10 aprirà a Bologna il primo “mercato ittico” composto esclusivamente da prodotti ittici italiani a filiera corta grazie alla collaborazione con la “Bottega del Pesce” a San Lazzaro di Savena, la prima pescheria associata al progetto l’AMO italiano. Vendita di prodotti nazionali esclusivamente di stagione e soprattutto tante informazioni ed iniziative utili a fare cultura sul prodotto ittico e sulla scelta consapevole dello stesso.
Come risponderanno i ristoratori ed i consumatori bolognesi?
Restate aggiornati sul sito www.lamoitaliano.it

»Scarica il pdf




24/03/2014

Il controllo igienico-sanitario della filiera Ittica: criticità ed opportunità

Sul sito dell’Ordine Nazionale dei Biologi si aprono le iscrizioni per i corsi mirati a fornire le adeguate conoscenze tecnico-scientifiche nonché legislative (obbligatorie) e normative (volontarie) finalizzate all’ottenimento della sicurezza alimentare nella filiera ittica.

»Per maggiori informazioni




24/03/2014

Le frodi anche nel cibo per gatti

Nell'ambito dell'operazione "Palinurus" la Capitaneria di porto di Livorno ha sequestrato anche 5 tonnellate circa di cibo per gatti in cui si millantava la presenza della pregiata specie "Bianchetto", ovvero novellame di sardina la cui pesca e immissione in commercio è vietata dal c.d. Regolamento Mediterraneo in quanto prodotto sotto taglia. Al contrario le confezioni contenevano "Pesce ghiaccio", tutt'altra specie, allo stadio adulto, che con il "Bianchetto" assomiglia solo nell'aspetto, non proveniente dai nostri mari ma dai Paesi Asiatici.

»Scarica il Comunicato Stampa della Guardia Costiera




20/03/2014

Frigor: modalità di utilizzo

Una intervista al Dott. Luciano Atzori dell’Ordine Nazionali dei Biologi su RAI Medicina 33 relativamente alla conservazione dei prodotti nei frigoriferi e nei frezeer domestici.

»Guarda il video




19/03/2014

Rischio mercurio nei prodotti ittici?

Dalle Iene alla carta stampata sta rimbalzando l’”allarme mercurio” nei prodotti ittici . Eurofishmarket commenta le dichiarazioni sentite sui media e chiede alla Società Scientifica di Medicina Veterinaria Preventiva di rispondere in modo referenziato al tema dei metalli pesanti nei prodotti ittici.
Leggi gli articoli correlati: Il Fatto Alimentare 17 marzo 2014
Il Fatto Alimentare 18 marzo 2014
Il Fatto Alimentare 19 marzo 2014

Foto: vallesabbianews

»Scarica il pdf

»Visita il sito SIMeVeP




19/03/2014

Fuori TG3...fuori la verità sul salmone

Oggi, 19 marzo, alle 12 e 20 in onda sul Fuori TG3 un servizio tutto dedicato agli ultimi “allarmi” sul salmone che stanno mettendo in dubbio il settore dell’acquacoltura in generale. Valentina Tepedino di Eurofishmarket interverrà al fine di informare e tranquillizzare i consumatori sulle pratiche utili alla produzione di specie ittiche di allevamento. Tra gli ospiti Silvia Biasotto di MDC. Seguirà commento della puntata. Seguiteci e scriveteci sui social.

»Guarda la trasmissione




17/03/2014

Patti Chiari...con il pesce

Su RSI-Svizzera una puntata della trasmissione "Patti Chiari" tutta dedicata ai prodotti ittici di pesca e di allevamento con indagini, interrogativi e soprattutto tante risposte. In studio Valentina Tepedino di Eurofishmarket.

»Guarda la puntata




13/03/2014

Additivi: pesce d’aprile o realtà?

Ultimi giorni per iscriversi all’evento organizzato da Eurofishmarket in collaborazione con SIMeVeP dedicato al tema dei Nuovi Additivi utilizzati nel settore ittico. L’incontro si terrà martedì 1 aprile 2014 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 a Bologna (http://www.marcelloleoni.it/dovesiamo.php), e sarà dedicato ad un riepilogo della disciplina normativa in materia di additivi nel prodotto ittico e all’esposizione di numerosi casi pratici e degli esiti delle ultime indagini svolte da Eurofishmarket, con focus sulle principali criticità emerse sul mercato nazionale ed europeo.
N.B. L’iscrizione si perfeziona solo con il pagamento (scadenza 18 marzo)
Per maggiori informazioni, contattaci: legale@eurofishmarket.it

»Scarica l’invito




10/03/2014

Su Eat Parade il Gusto del Mare

Il Giornalista Bruno Gambacorta presenta nella prestigiosa rubrica del Tg2 Eat Parade il libro “Il Gusto del Mare” realizzato per promuovere i prodotti ittici italiani attraverso le ricette di Marcello Leoni, le illustrazioni di Nee, le foto di DadaLab e le schede tecniche di Paolo Manzoni e Valentina Tepedino.

»Guarda la trasmissione




07/03/2014

C'è poca Italia nell'insalata di mare

Sull’Espresso Food&Wine un punto sulla pesca italiana ma soprattutto sulla risposta di alcuni operatori che si sono rimboccati le maniche e che vogliono reagire alla crisi facendo rete ed informazione ai consumatori attraverso il progetto L’AMO Italiano creato e promosso da Eurofishmarket. Così Conad Centro Nord è partita con l’acquisto direttamente dall’Organizzazione dei Produttori dell’Abruzzo, la Federazione Italiana Cuochi promuoverà l’utilizzo del prodotto ittico italiano ai suoi 20000 associati , La Bottega di Pesce a Bologna crea il primo mercato ittico di pesci esclusivamente italiani e forniti da pescatori. A breve pubblicheremo i primi risultati perché L’Amo è un progetto indipendente, autofinanziato e concreto che vuole diventare un modello ed una rete per tutti gli interessati a risollevare il settore ittico, a migliorarlo e valorizzarlo preservando dunque la memoria dei prodotti ittici tipici della nostra penisola e della nostra tradizione gastronomica. Invitiamo tutti gli interessati a contattarci:info@lamoitaliano.it
foto: L'Espresso Food and Wine

»Leggi tutto l'articolo di Eleonora Cozzella

»Vai alla rassegna stampa




06/03/2014

Pesci, solo 3 su 10 sono italiani

“In pescheria e sulle tavole solo tre piatti su dieci sono pesci italiani”, ha spiegato il direttore di Eurofishmarket, Valentina Tepedino, a Cesena in occasione della presentazione del progetto L’Amo in un incontro con l’Organizzazione dei Produttori di Cesenatico.

»Leggi tutto l'articolo




05/03/2014

…E la IENA fallisce ancora

Su Decanter una rapida ma importante intervista dei bravissimi Fede e Tinto a Valentina Tepedino per comprendere meglio il tema mercurio nei prodotti ittici e sostenibilità del salmone.
Dopo gli scoop allarmistici delle IENE e di Slow Food su vari temi relativi ai prodotti suddetti, è fondamentale fare chiarezza ed Eurofishmarket richiede a tutti gli operatori toccati dal problema di scriverci e commentare l’accaduto anche attraverso i social di Eurofishmarket e di Radio Decanter.
A breve la Società Scientifica di Medicina Veterinaria Preventiva produrrà un documento sull’argomento dove riporterà pareri ed esiti tra i più autorevoli nel settore.

»Ascolta il podcast




05/03/2014

Sogemi News

E' online il numero di Febbraio 2014 del periodico mensile "SOGEMI NEWS" edito da SO.GE.M.I. S.p.A.

»Scarica il pdf




03/03/2014

Sostenibilità delle produzioni e lotta agli sprechi

In vista dell’Expo 2015 che avrà per tema “Nutrire il Pianeta Energie per la Vita”, la SIMeVeP ha deciso di impegnarsi nel rappresentare la complessa professionalità dei medici veterinari di sanità pubblica e l’importanza del loro ruolo nell’affiancamento delle aziende per la lotta contro lo spreco.
Maurizio Ferri e Valentina Tepedino faranno un punto su situazioni modello nel settore alimentare ed ittico in particolare.

»Scarica il programma

»Per maggiori informazioni




03/03/2014

Nel Piatto solo 3 pesci su 10 sono italiani

Eurofishmarket e Chicchibio hanno organizzato a Cesena un incontro con l’Organizzazione Produttori di Cesena per discutere sull’attuale crisi della pesca e soprattutto sulle soluzioni possibili anche attraverso il progetto L’AMO italiano.
Foto: ansa.it

»Leggi l'articolo




28/02/2014

Pesce spada: fermopesca

Il Mipaaf ha emanato il DM 1202 del 13 gennaio 2014 che vieta di pescare, detenere a bordo, trasbordare e sbarcare esemplari di pesce spada (Xiphias gladius) nei seguenti periodi: dal 1° al 31 marzo 2014; dal 1° ottobre al 30 novembre 2014.

»Leggi tutto l'articolo

»Accedi all'Area Riservata per scaricare il pdf




27/02/2014

Quanto prodotto ittico italiano si vende in Italia?

Nel ciclo di conferenze organizzate da Chicchibio, Eurofishmarket, presentando le enciclopedie ittiche con oltre 1000 specie ittiche rappresentate e vendute sul mercato italiano, invita l'Organizzazione di Produttori di Cesenatico a spiegare perché c'è sempre meno pesce italiano.
Eurofishmarket presenterà anche il progetto L'Amo italiano a sostegno del prodotto ittico nostrano.
Vi aspettiamo per un aperto dibattito: domenica 2 marzo pv, ore 17 presso la Biblioteca Malatestiana di Cesena.

»Per maggiori informazioni




24/02/2014

Additivi: pesce d’aprile o realtà?

Eurofishmarket in collaborazione con SIMeVeP vi invita alla prima giornata di Aggiornamento Mirato 2014 dedicata al tema dei Nuovi Additivi utilizzati nel settore ittico.
L’incontro si terrà martedì 1 aprile 2014 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 a Bologna (http://www.marcelloleoni.it/dovesiamo.php), e sarà dedicato ad un riepilogo della disciplina normativa in materia di additivi nel prodotto ittico e all’esposizione di numerosi casi pratici e degli esiti delle ultime indagini svolte da Eurofishmarket, con focus sulle principali criticità emerse sul mercato nazionale ed europeo.
Per informazioni ed iscrizioni contattaci

»Scarica il programma e la scheda di iscrizione




24/02/2014

Radio Decanter ad Identità Golose: salviamo il pesce italiano

Federico e Tinto intervistano Valentina Tepedino sul pesce italiano. Tra gli ospiti anche i cuochi Marcello Leoni, Igles Corelli e Pasquale Torrente con uno spot “salviamo il tonno rosso”…nel senso salviamone la tradizione ed il gusto prima che nessun italiano se lo ricordi più. Il tonno rosso va pescato nel rispetto della normativa.

»Leggi tutto l'articolo




20/02/2014

Ci Salveranno gli CHEF!!!

Il 21 febbraio la presentazione del libro “Ci salveranno gli chef” di Pantini e Moneti con un aperto dibattito sull’attuale situazione della ristorazione. Cuochi d’eccezione Massimo Bottura e Marcello Leoni che presenterà anche il suo libro ”Il Gusto del Mare” nato per sostenere il prodotto ittico italiano.
Una occasione speciale a cui sono invitati tutti i cuochi anche alla presenza dell’On. Paolo De Castro e Max Bergami. Vi aspettiamo numerosi.

»Per maggiori informazioni




14/02/2014

Libreria golosa

Online il numero di febbraio di Ristora Magazine. Nella sezione dedicata ai libri anche la "Grande Enciclopedia Illustrata del Pesce" e "Il Gusto del Mare".

»Sfoglia l'articolo online

»Vai alla rassegna stampa




07/02/2014

Stai alla larga dal tonno troppo rosso!

Una intervista a Valentina Tepedino sull'indagine svolta da Eurofishmarket in merito al tonno a pinne gialle e alcuni consigli per acquistarlo consapevolmente.

»Vai alla rassegna stampa




07/02/2014

Il prodotto ittico: una risorsa a tutela del consumatore

Eurofishmarket segnala questa interessante giornata di aggiornamento che si terrà il giorno 8/2/2014 a Caserta relativamente alle principali criticità del settore ittico. Tra i relatori anche Valentina Tepedino.

»Scarica il programma

»Visita il sito




03/02/2014

Tutte le verità sul Polpo

Sul periodico “Il Cuoco”, edito dalla Federazioni Italiani Cuochi, una intervista a Valentina Tepedino su quelle che sono le principali non conformità riscontrate relativamente all’Octopus vulgaris ossia il Polpo per eccellenza. Trucchi per un acquisto consapevole…
Sfoglia l'articolo online

»Leggi l'articolo

»Vai alla rassegna stampa




03/02/2014

Le Ragioni del Tonno

Mai titolo fu più esaustivo di questo per spiegare tutti motivi utili a mangiare o non mangiare il tonno più pregiato al mondo. Il libro raccoglie numerosi contributi interessanti tra cui ricordiamo quello del veterinario, esperto di prodotti ittici Gualtiero Fazio relativamente alle luci ed alle ombre di questo prodotto.
Il libro ha già vinto il prestigioso Gourmand Awards Cookboook e può essere richiesto presso l’editore

»Vai alla pagina bibliografia




03/02/2014

A quale specie di pesce siete allergici?

Un interessante spunto di riflessione deriva da alcune ricerche condotte in merito alle allergie derivanti dal consumo di prodotti ittici. In particolare viene evidenziata la possibilità che una persona possa essere allergica ad una specifica specie ittica e non a tutte le altre. Un test renderebbe possibile ai consumatori di identificare esclusivamente la specie a cui sono allergici e dunque consumare le altre con tranquillità

»Leggi l'articolo




29/01/2014

Riforma del pacchetto igiene”: quali novità?

Eurofishmarket si è occupata del tema Riforma del “pacchetto igiene”, studio delle proposte di regolamento su sanità animale e disciplina dei controlli ufficiali approvate il 6 maggio dalla Commissione Europea, in un convegno tenuto dal dott. Maurizio Ferri (ASL Pescara e Consiglio Direttivo SIMeVeP). Sono stati esposti anche esempi pratici sulle maggiori criticità riscontrate sia da parte delle aziende sia da parte degli organi di controllo, e quelli che saranno i probabili risvolti nell’applicazione della Riforma.

Se ti sei perso l’evento e vuoi ricevere il materiale didattico (slide e filmato) contatta legale@eurofishmarket.it




24/01/2014

SANO COME UN PESCE

Lunedì 27 p.v. si terrà a Torino il convegno "sano come un pesce", una finestra sulle attività di controllo e sorveglianza effettuate sui prodotti ittici.
Tra i relatori saranno presenti anche Valentina e Giulio Tepedino di Eurofishmarket.

»Scarica il programma

»Scarica la scheda di iscrizione




21/01/2014

Segnalazioni RASFF

Eurofishmarket segnala e commenta le notifiche riportate nel sistema d’allerta rapida per i prodotti ittici distribuiti in Italia.
On line le segnalazioni relative al periodo 16/11-31/12/2013.
Se vuoi lasciare un commento su un argomento di tuo interesse, contattaci o scrivi sulla nostra pagina Facebook.
Dal 2014 l'appuntamento con le segnalazioni su Eurofishmarket diventerà bimestrale.

»Accedi all'Area Riservata per scaricare il pdf




17/01/2014

La scelta consapevole del pesce con i vostri personal fish shopper

In questo numero di "Di Tutto Cucina" Giulio Tepedino ci parla di anguilla e grongo.

»Scarica il pdf

»Vai alla rassegna stampa




17/01/2014

Tutto il gusto del mare

Su "Di Tutto Cucina" di gennaio la recensione del libro "Il Gusto del Mare" di Marcello Leoni.

»Scarica il pdf

»Vai alla rassegna stampa




16/01/2014

Maxisequestro di carne di delfino a taiwan, più di sette le tonnellate confiscate

Nei giorni scorsi più di sette tonnellate di carne di delfino, rinvenute all'interno di una fabbrica di surgelati nel Sud di Taiwan, sono state sequestrate dalle autorità taiwanesi in una delle più grosse operazioni mai condotte nel Paese.
Secondo gli inquirenti, per ottenere tale quantitativo sarebbero stati macellati ben 150 delfini, ma non è ancora stato individuato il luogo in cui gli animali sono stati catturati e uccisi. Il proprietario della fabbrica, che ha detto di avere acquistato la carne di delfino da alcuni pescatori del posto, rischia una condanna fino a cinque anni di reclusione e una multa di 50mila dollari per avere violato le leggi di Taiwan che tutelano specie particolarmente protette quali balene e delfini.
«Purtroppo - commenta il direttore scientifico dell'Enpa, Ilaria Ferri -, il commercio illegale della carne di delfino a fini alimentari è una piaga che interessa anche il nostro Paese. Proprio di recente infatti l'Ente Nazionale Protezione Animali ha presentato una denuncia a seguito di un servizio televisivo delle "Iene" che documentava tali traffici, svolti con la complicità di ristoratori e clienti.»
«Al riguardo - prosegue Ferri -, è importante ricordare che, trattandosi di una specie particolarmente protetta, il consumo della carne di delfino e di tutti i cetacei è vietato anche in Italia e che, oltre a rappresentare un vero e proprio attentato alla biodiversità dei nostri mari, peraltro già in crisi da anni, può mettere in serio pericolo la salute umana poiché si tratta di "prodotti" venduti sul mercato nero, privi dunque dei necessari controlli sanitari e certamente contaminati dai pericolosi xenobiotici, in ragione del diffuso inquinamento marino. Abbiamo richiesto alla Cites particolare attenzione e potenziamento di tutte le azioni necessarie per contrastare questi traffici illegali in Italia e a livello internazionale in ragione della tutela della biodiversità e della salute umana.»
Fonte: enpa.it

»Leggi tutto l'articolo




13/01/2014

EUROFISHMARKET vi aspetta a Marca 2014

Eurofishmarket, anche quest anno, sarà presente con il suo stand per incontrare direttamente gli operatori del settore ittico e discutere di prodotto a marchio nel mondo del pesce e del progetto l’Amo italiano. Vi aspettiamo numerosi il 15 e 16 gennaio pv presso il nostro stand: PAD. 22 - STAND C94

»Per maggiori informazioni su Marca




10/01/2014

Guardia Costiera, operazione Clear Label”: Sequestri in tutta la Toscana

Durante l'operazione è stata rinvenuta dalla Capitaneria di porto di Livorno, in una pescheria di un quartiere popolare della città, un grosso quantitativo di anguilla céca (cosiddette “cee”), tutti gli esemplari misuravano una lunghezza tra 6-9 cm, contro i 25 cm previsti.
I piccoli esemplari sequestrati, dietro nulla osta del magistrato, sono stati consegnati dalla Guardia Costiera di Livorno all’amministrazione provinciale di Pisa che ha in corso un progetto sperimentale, finanziato dalla Regione, che si svolge all’interno del Parco di S.Rossore, finalizzato al ripopolamento di tutte le acque interne della Toscana. La Capitaneria, aderendo all’iniziativa, ha quindi risposto all’esigenza ecologica ed ambientale, assicurando all’ingente quantitativo di prodotto una crescita in vasche sicure e protette, fino alla liberazione nell’ambiente naturale.
Fonte testo, foto e video: CS Guardia Costiera

»Guarda il video




02/01/2014

Liguria: la Guardia Costiera sequestra 14,5 tonnellate di prodotto ittico

Si è conclusa il 31 dicembre l'operazione “Clear Label”, una vasta attività di controllo, condotta da circa 300 militari della Guardia Costiera Ligure, mirata alla tutela dei consumatori, sulla tracciabilità dei prodotti ittici ed il contrasto delle frodi in commercio.
L'operazione ha interessato tutto il territorio ligure ed una buona parte delle regioni del nord-ovest: Piemonte, Lombardia e parte dell'Emilia Romagna, ed è durata tutto il mese di dicembre coordinata dal 1° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima della Liguria presso la Capitaneria di Porto di Genova.

»Leggi tutto l'articolo




02/01/2014

Salmone affumicato: selvaggio o di allevamento?

Il Fatto Alimentare ha chiesto a Valentina Tepedino, veterinaria specializzata nel settore ittico e direttore di Eurofishmarket, se davvero il salmone selvaggio può vantare una maggiore ricchezza di proteine di elevata qualità e di acidi grassi omega-3 rispetto ad altri salmoni...

»Leggi tutto l'articolo

»Vai alla rassegna stampa




   



Ho letto e accetto la privacy policy


















my web catering